"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Aerei da guerra statunitensi volano vicino alla base aerea russa in Siria

BEIRUT, LIBANO (18:30) – A quanto si dice, un aereo da guerra americano stava volando vicino alle basi aeree russe nelle province di Latakia e Tartous in Siria, rilevato da un  monitor aereo militare (Twitter: @Aircraftspots) riportato questo pomeriggio.

Secondo l’account Twitter di Aircraft Spots, un US Navy P-8A 168439 PS102 Poseidon era partito da Sigonella nel Mediterraneo orientale verso le province costiere siriane di Latakia e Tartous.

Il monitoraggio dell’aeromobile è stato in grado di tracciare il percorso dell’aereo spia, dimostrando che circolava nel Mediterraneo tra la Siria e Cipro.


Quest’ultimo rapporto arriva poche ore dopo che il jet russo A-50 ha iniziato a volare lungo la costa siriana per tracciare qualsiasi potenziale attività aerea degli Stati Uniti nel Mediterraneo orientale.

Aerei USA vicino base russa

l’OPCW si recherà a Douma per indagare sul presunto attacco di armi chimiche

BEIRUT, LIBANO (6:40 PM) – Il cane da guardia internazionale per le armi chimiche invierà una missione di accertamento dei fatti a Douma, in Siria, per indagare sulle notizie di un attacco avvenuto in quella zona. La mossa segue le richieste di Mosca e Damasco (non degli USA) per avviare un’indagine internazionale.

“Oggi, il segretariato tecnico dell’OPCW (“Organisation for the Prohibition of Chemical Weapons”), ha chiesto alla Repubblica araba siriana di prendere le misure necessarie per tale dispiegamento. Questo è coinciso con una richiesta della Repubblica araba siriana e della Federazione russa di indagare sulle accuse di uso di armi chimiche a Douma. Il team si sta preparando a schierarsi per una ispezione in Siria tra breve “, ha riferito l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) in una dichiarazione di martedì.

Non sono stati rilasciati ulteriori dettagli.
L’annuncio dell’OPCW arrivò poche ore dopo che il governo siriano aveva invitato ufficialmente l’Organizzazione a indagare sull’attacco di Douma.

Nota: Strano però che dagli USA non sia arrivata alcuna richiesta di verifica a questo che risulta essere l’ente internazionale preposto ai controlli sulle armi chimiche.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

*

code

  1. La soluzione 1 settimana fa

    Hanno paura che scoprono che sono occidentali le armi chimiche. La Russia ha le prove e le mostreranno agli ispettori. Ce il pericolo che l’america attacchi la Siria prima del verdetto. Siamo agli sgoccioli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 1 settimana fa

      io credo solo nella forza militare a questo punto della storia, non a chi accusa falsamente; e chi è chiamato a difendersi non dia loro importanza, ma si prepari a guerreggiare. Gli usa giudei possono dire quello che vogliono, chi sta con loro ci rimarrà e chi sta con la Russia pure. E’ tempo che i buoni taglino mani e piedi ai cattivi senza alcuna pena. Per i disumani l’umanità non conta. Che la Russia e i suoi alleati, con il soccorso del Dio, distruggano tutto quello che possono dei loro nemici (che poi sono i nemici secolari del mondo tutto)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio franceschini 1 settimana fa

    Per il p8 era d’uopo mandare un flanker a fargli ballare un po di samba. Per quanto riguarda l’opcw beh non è una novità che gli occidentali non li vogliono tra i piedi vedremo . ho visto che addirittura un giornalista della fox mette in dubbio la responsabilità di assad.io non escludersi che trump potrebbe “accorgersi” che forse si tratta di un false flag di quelli che, improvvisamente ,da combattenti per la libertà potrebbe tornare ad essere terroristi.basta cambiare la narrazione. Inoltre pare ,ma non posso confermare ovviamente ,che neppure il famigerato osservatorio dei diritti umani in Siria abbia sposato la tesi dell’attacco di assad. Ma possibile non ci sia un giornalista che si chieda come mai assad non ha usato armi chimiche nel momento in cui stava perdendo la guerra e invece le dovrebbe usare che la sta vincendo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco 1 settimana fa

      Non se lo chiedono perché sono li apposta per eseguire e non far domande, nessuno indaga, leggono un copione scritto da altri, sono dei burattini e dei rinnegati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace