Aerei da combattimento israeliani colpiscono il Libano

L’aviazione israeliana ha effettuato attacchi aerei contro obiettivi del gruppo libanese Hezbollah nelle aree di Markaba e Srebbine nel sud del Libano. L’operazione fa seguito a precedenti scontri tra Hezbollah e le forze israeliane lungo i confini dei due paesi.

Secondo un corrispondente del canale di notizie arabo Al-Jazeera, una delle case è stata distrutta in seguito all’attacco alla città di Srebbina. L’attacco aereo ha ferito 14 civili, due dei quali sono rimasti gravemente feriti. Anche l’agenzia nazionale libanese di stampa conferma che nell’attacco a Srebbina sono rimaste ferite nove persone, tra cui due cittadini siriani.

Questi sviluppi confermano le tensioni nella regione, dove gli incidenti al confine tra Israele e Libano continuano ad aumentare. Gli attacchi mirati alle infrastrutture di Hezbollah, affermano i militari israeliani, sono una risposta alle provocazioni del gruppo libanese.

Il crescente numero di vittime civili è motivo di preoccupazione a livello internazionale e richiede un’immediata considerazione della sicurezza dei civili nelle zone di conflitto.


Fonte: avia.pro/news/

Traduzione: Mirko Vlobodic

6 commenti su “Aerei da combattimento israeliani colpiscono il Libano

  1. Aberrante come questo piccolo stato, mai stata nazione riconosciuta, sappia scavarsi la fossa da sola con le proprie mani. La loro lingua madre pallottole e bombe. Quello che mi compiace, di questa orrida storia, e’ che non si stanno scavando la fossa solo per loro, ma anche per i maledetti americani. Non credo che i naziUsa, per quanto sulla carta risultino ancora la prima economia mondiale, possano sostenere aiuti di tale portata ai porci sionisti.

  2. Alcune cittadine di confine Libanesi sono fortificate, e Hezbollah è posizionata nei sotterranei a grande profondità (secondo la Dottrina Vietnamita).
    Quattro aerei antiquati non cambiano la bilancia nella guerra. Già nel 1973 la Siria con i missili abbatté CENTINAIA di aviogetti israeliani. La dottrina americana, tanto amata in occidente e considerata fondamentale, cioè i bombardamenti aerei, soprattutto con bombe buttate a casaccio, non cambia le sorti della guerra. VIETNAM DOCET ! Grazie, generalissimo Vo Nguyen Giap !

      1. La propaganda anglosassone è famosa per le bugie colossali. Ma tu credi che in 20 anni in Afghanistan sono morti 2.000 americani ? Dove erano, al luna park ? In Vietnam – a Henry Kissinger gli sfuggì la cifra di morti ammazzati – ……………………… ti garantisco che è enorme.
        Ma tu credi che nella 2GM sono morti 300.000 statunitensi ? Ti posso dire che uno sbarco americano in un atollo Giapponese ……………. costò la vita ad una caterva di americani (TANTI ZERI) ……. Lungo i pochi km dell’isola il mare era rosso del sangue dei gringos ! Anche nello sbarco a Gela, in Sicilia ………………… morti come insetti. La campagna anglosassone in Italia è stata un salasso per i “liberatori” !

    1. Ciao ARMIN, il generale GIAP non sarà mai ricordato abbastanza ! Ha inferto agli occupanti (prima francesi e poi americani) una legnata epocale ! Gli USA hanno imboccato una parabola discendente sempre più rapida anche grazie alla sua grandezza !

      1. Ciao GIORGIO ! E’ vero ciò che dici. E’ stato un grande stratega, uno dei più grandi ! Gli storiografi americani onesti riconoscevano che la sconfitta in Vietnam ha rovinato gli Stati Uniti in tutti i settori !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM