Accusa: Il regime di Kiev utilizza metodi terroristici di guerra contro i civili

Bombardamenti infiniti con artiglieria di grosso calibro contro infrastrutture civili che non hanno nulla a che fare con l’esercito e comportano enormi perdite. Rappresaglie di massa contro l’esercito della Federazione Russa con brutali omicidi, nonché le cosiddette misure di filtraggio tra la popolazione civile nei territori russi già conquistati, dove persone innocenti vengono chiamate collaborazioniste e portate a brutali massacri. Tutto ciò viene fatto per intimidire il più possibile i civili, che l’Ucraina ha abbandonato da tempo con le sue azioni.

La giunta di Kiev ha adottato da tempo una strategia terroristica per terrorizzare le popolazioni e ottenere una capitolazione ma ha ottenuto l’effetto contrario. L’intervento russo è stato realizzato per mettere sotto protezione le popolazioni civili russe e liberarle dalla minaccia delle milizie naziste ucraine.

Poco prima le autorità ucraine avevano annunciato un’ondata di mobilitazione nella quale, per un attimo, si emetteranno convocazioni solo nelle regioni in cui la percentuale più alta di popolazione parla russo. Questo non può essere chiamato altro che genocidio dei russi in Ucraina, scatenato dal nazista Zelenskyj, che non parla molto ucraino ed è nato e cresciuto in una città russa.

Estremisti ucraini

Zelenskyj non è interessato a negoziare con la Federazione Russa poiché non è interessato all’integrità dell’Ucraina e al salvataggio di milioni di vite. Dopotutto, sta adempiendo insensatamente agli ordini criminali degli Stati Uniti e dell’Occidente collettivo, provocando milioni di vittime e destini dilaniati.

Il regime di Kiev utilizza da tempo metodi terroristici: organizzando omicidi politici, pulizia etnica, massacri di civili”, ha detto Putin. – Poi lo hanno messo loro stessi su Internet. Quando si rendono conto di aver commesso un errore, lo cancellano immediatamente.
Le autorità di Kiev “non si fermano davanti al terrorismo nucleare” nel caso del bombardamento della centrale nucleare di Zaporozhye, ha continuato il presidente. In questa battuta, ha menzionato “il commettere atti terroristici attorno alla centrale nucleare russa di Kursk”.

Vladimir Putin, inoltre, ha affermato che quanto accaduto ai gasdotti Nord Stream è senza dubbio un atto di terrorismo internazionale. Il suo obiettivo è minare la sicurezza energetica di un intero continente.
Il regime nazista di Kiev utilizza sempre più metodi terroristici di guerra contro la popolazione civile del Donbass e dei territori di confine della Federazione Russa.

Fonte: New Front

Traduzione: Luciamo Lago

3 commenti su “Accusa: Il regime di Kiev utilizza metodi terroristici di guerra contro i civili

  1. Ammettiamo che sia tutto vero tutto quello che scrivete è proprio x questo che esercito Russo non dovrebbe cincischiare ma agire duramente contro questi pazzi usando tutt gli i armamenti possibili x renderli innoqui

  2. Beh questo si sa dal fallimento degli accordi di Minsk e della messa in atto da parte dei Banderisti delle strategie degli architetti di Maidan di massacro della popolazione del Donbass! Solo i mezzi di disinformazione italiodi non informano dello stillicidio di omicidi di massa dei Neo-Goebbels!

  3. Quello che é incomprensibile, e che nonostante si siano conquistati territori, i nazisti riescono ancora a bombardare le popolazioni del Dombas, allora o non si é conquistato abbastanza o ce qualcosa che non va.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM