Accordo Israele-Emirati Arabi Uniti: gli Emirati ora sono sotto il controllo di Israele

di Khalil al-Anani (*)

Questa non è un’alleanza tra due stati. È un progetto israeliano per l’egemonia e l’influenza regionale, con finanziamenti e promozione degli Emirati.

L'”accordo di pace” tra gli Emirati Arabi Uniti e Israele annunciato il mese scorso non può essere interpretato esclusivamente attraverso la lente della normalizzazione; E ‘molto più di questo. La normalizzazione tra i due paesi era in atto da decenni.  

Quello che è successo il 13 agosto è stato solo un annuncio ufficiale di questo processo. L’assurdità di definirlo un “accordo di pace” non dovrebbe essere trascurata; non c’era guerra tra Tel Aviv e Abu Dhabi. Piuttosto, ci troviamo di fronte a un’alleanza strategica tra questi due paesi, che mira a cambiare la geopolitica della regione.

Il paradosso è che questa alleanza non è avvenuta tra due partiti uguali con lo stesso potere e influenza politica. Piuttosto, è un’alleanza tra uno schiavo, gli Emirati Arabi Uniti e Israele, il padrone.

Sebbene l’accordo raggiunga alcuni obiettivi per gli Emirati Arabi Uniti, come l’ acquisto di caccia F-35 statunitensi e il sostegno della lobby israeliana a Washington per aiutare a nascondere i suoi crimini in Yemen, Libia, Egitto e altre arene, offre a Israele guadagni senza precedenti.

Israele utilizzerà il suo accordo con gli Emirati Arabi Uniti per raggiungere diversi obiettivi politici, strategici ed economici, che altrimenti non avrebbe mai potuto sognare. L’alleanza rappresenta una svolta psicologica e politica nel muro vecchio di decenni del boicottaggio arabo formale di Israele. 

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il consigliere del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, Jared Kushner, stanno quindi cercando di sfruttare lo slancio dell’accordo per fare pressione su altri paesi arabi affinché normalizzino le relazioni con Israele, tra cui Arabia Saudita, Bahrein, Oman, Sudan e Marocco. Ci sono state molte speculazioni sul Bahrain in particolare, soprattutto dopo la recente visita di Kushner a Manama. 

Emir Sheikh Tamim bin Hamad al-Thani, incontra U.S. President’s senior adviser Jared Kushner in Doha, Qatar,

Israele utilizzerà le sue relazioni con Abu Dhabi per estendere la sua mappa di influenza e sicurezza alla regione del Golfo.

L’accordo trasforma il Golfo in una sfera di influenza israeliana, soprattutto se Oman, Bahrain e Arabia Saudita seguono le orme degli Emirati Arabi Uniti. Alla luce della superiorità militare e dell’intelligence israeliana, tutti i paesi del Golfo saranno sotto l’egemonia israeliana.

Minaccia all’Iran

Attraverso la sua presenza nel Golfo, Israele si troverà al confine occidentale dell’Iran, rappresentando una minaccia esistenziale per Teheran. L’Iran vede la normalizzazione tra Israele e i paesi del Golfo arabo come una cospirazione con grandi rischi per la regione.

I territori degli Emirati Arabi Uniti potrebbero essere utilizzati per spiare l’Iran, mentre Israele potrebbe anche infiltrarsi nella società iraniana sfruttando i contatti con la comunità iraniana negli Emirati. 

L’accordo Israele-Emirati Arabi Uniti offre anche l’opportunità agli Emirati Arabi Uniti di diventare un grande mercato per i prodotti israeliani, che potrebbero poi diffondersi nel resto dei paesi del Golfo arabo, in particolare in Arabia Saudita e Bahrein. Secondo il  Financial Times , diverse società israeliane sarebbero già state coinvolte nel commercio e negli investimenti ad Abu Dhabi sotto gli auspici di aziende europee, ma ora possono operare apertamente. 

Nel frattempo, il fondo di investimento degli Emirati Arabi Uniti Mubadala, che ha un capitale del valore di circa 230 miliardi di dollari, è uno degli investitori più importanti nel settore tecnologico israeliano. Si prevede inoltre che il fondo sovrano da 700 miliardi di dollari di Abu Dhabi contribuirà agli investimenti in Israele.

Nel complesso, il guadagno più significativo di Israele da questo accordo riguarda l’infiltrazione nelle popolazioni arabe e il cambiamento delle menti delle generazioni future, in modo che accettino la pace con Israele, anche senza garantire i diritti del popolo palestinese. E a differenza della fredda pace di Israele con l’Egitto e la Giordania, la pace con gli Emirati Arabi Uniti sarà intima.

Cambiamento delle percezioni

Sembra esserci una generazione di Emirati che accetta la normalizzazione con Israele e la promuove apertamente sui social media, suggerendo un cambiamento nella percezione pubblica dell’occupazione israeliana.

Coloro che seguono vari giovani emiratini su Twitter avrebbero visto segni di un’operazione di lavaggio del cervello negli ultimi anni, con l’obiettivo di giustificare il riavvicinamento degli Emirati Arabi Uniti con Israele, nonostante la sua storia razzista e sanguinosa con i popoli arabi.

In altre parole, non stiamo affrontando un’alleanza tra due stati, ma piuttosto un progetto israeliano per l’egemonia e l’influenza nella regione con finanziamenti e promozione degli Emirati, in cambio di alcuni guadagni temporanei per Abu Dhabi.

È un’illusione per gli Emirati Arabi Uniti credere che questa alleanza diventerà un importante stato regionale, o per il principe ereditario di Abu Dhabi Mohammed bin Zayed salutarsi come il “nuovo leader del Medio Oriente”, come lo ha descritto Kushner in una dichiarazione al suo arrivo all’aeroporto di Abu Dhabi con la delegazione israeliana che ha visitato gli Emirati Arabi Uniti la scorsa settimana.

I sondaggi d’opinione nel mondo arabo riveleranno che bin Zayed ei suoi fratelli non sono altro che burattini nelle mani di Israele, che li getterà via dopo aver raggiunto i suoi obiettivi. 

*Khalil al-AnaniKhalil al-Anani è Senior Fellow presso l’Arab Center for Research and Policy Studies di Washington DC. È anche professore associato di scienze politiche presso il Doha Institute for Graduate Studies

Fonte: Middle east Eye

Traduzione: Luciano Lago

19 Commenti

  • Max
    12 Settembre 2020

    Digitate” la vita dei palestinesi il muro costruito da Israele “ecco QUANDO SENTITE la Segre Mentana saviano ecc tutti ebrei che in pompa magna osano parlare di abbattere i muri ditegli di abbattere prima il
    loro muro che hanno tirato su per dividersi dai poveri appestati palestinesi, 750 km di muro ! ecco di cosa sono capaci ecco Cosa tirano su gli Ebrei i razzisti sono loro i veri razzisti diteglielo a Fiano La Nirenstein altra gentaccia ebrea che mente come respira

  • Sed Vaste
    12 Settembre 2020

    Digitate”non abbiamo mai visto nulla di più ridicolo ” e ci dovremmo fidare di gente simile!?!?! Figuriamoci poi tra Ebrei E arabi tra i primi che mentono su tutto e i secondi che girano con degli stracci in testa m’immagino i solenni accordi che possono fare

    • atlas
      12 Settembre 2020

      a quanto pare gli Arabi non sono tutti uguali

      Libano: l’aeroporto di Beirut impedisce l’atterraggio di un aereo turco dopo che questi aveva attraversato lo spazio aereo israeliano

      https://www.tunisienumerique.com/liban-laeroport-de-beyrouth-empeche-un-avion-turc-datterrir-apres-avoir-traverse-lespace-aerien-israelien/

    • Sed Vaste
      12 Settembre 2020

      Per me trump è putin pari sono entrambi dei massoni asserviti agli ebrei, su assad che fa la guerra Faccia pure se crede di vincerla contro i giudeo americani auguri non ci sono riusciti Hitler e il Duce assieme E non erano la Siria,…
      Poi su di lei che evita di parlare dei suoi adorati ex bill boy tunisini senza lavoro che scappano sui gommoni per venire in Italia come la mettiamo !
      se tutti scappano dal suo paradiso, !!! e’ il solo solo lei continua a dire della Tunisia un gran pene mica sono io se fosse vero che si sta da Favola xche’scappano tutti, si vergogni apostata e questurino lei e’un ex puffo e chi fa il puffo lo rimane per sempre, se ne faccia una ragione e’stato scoperto puffo in divisa sloggi prende la sua valigia di storie inventate e se ne ritorni a fare il rigattiere nel Ghetto da dove uscito con quel nasino da condor che si ritrova, biuon sabato a già lei non lavora! oggi giorno di festa per la sua tribu

      • atlas
        12 Settembre 2020

        non sai nemmeno leggere i miei commenti correttamente. In Tunisia si stava bene fino a che i tuoi amici ameri cani non hanno allontanato Il Presidente Musulmano Ben Ali e portatovi la suinocrazia nel 2011. Quelli che vengono quì sono tutti ‘occidentalisti’, miserabili poveri e i peggiori delinquenti e criminali, come ce ne sono in tutte le parti del mondo

        Assad ? Ma sei un vile merdoso è pensi che tutti siano come te che ti fai inchiappettare per pochi spiccioli

        in Marocco e Tunisia gente che sta bene c’è, ci sono cose là che ti lasciano con la bocca aperta ignorante. Tu scrivi solo per manifestare odio verso di me, ma io sono stracontento che mi odi, anzi, mi devi odiare sempre di più, se uno come te mi odia è perchè vuol dire che sono sulla strada sempre più giusta

        anche se insozzi le pagine dei tuoi commenti insulsi anche questo è positivo: si farà deviare infatti chi è destinato a farsi deviare. Io te lo posso deviare solo in culo

        • atlas
          12 Settembre 2020

          Putin massone ? E tu che ne sai. Io vedo i fatti

          il fatto è che tu presti attenzione alle chiacchiere del ledimen mentre ti tromba pure nelle orecchie, altro che storie

  • Sed Vaste
    12 Settembre 2020

    Digitate ” greg 2 invasioni programmate ” Ecco! Gli amici di atlas ! Complimenti ! Amici pure della boldrinii e della Bellanova e di tutto il Governo Criminale di Conte, stiamo freschi!
    Roba da suicidarsi col tempera matite, mamma mia che vergogna ! I soldati italiani che sono morti per difendere l’Italia si stanno rigirando nelle tombe

    • atlas
      12 Settembre 2020

      sei un tipico italiano del nord (il sud è Roma, le Due Sicilie sono proprio tutta un’altra cosa), tendenziale anglosassone, che dissacra tutto ridendo e scherzando (come uno scemo)

      che scrive di giudei e poi è a favore degli usa ebreo capitalisti. Che scrive contro il Presidente della Siria Bashar Al Asad. La conosco la tua posizione, è alla pecorina

      • atlas
        12 Settembre 2020

        quelli che seguono il sito da più tempo non dimenticano

        bastardo

        • atlas
          12 Settembre 2020

          sei l’unico che ha fatto ‘arrabbiare’ una volta Eugenio Orso, verme

          e anche topo di fogna

          poi, cosa straparli di stranieri illegali che i tuoi usa e getta ne sono pieni. Sono un miscuglio di razze immondo. Parassita

          • Sed Vaste
            12 Settembre 2020

            Rispondo al Giorgio dunque se dalla Tunisia continuano ad arrivare persone senza documenti che vengono a scroccare e a delinquere le pare giusto che l’apostata musulmano e’ebreo atlas ci venga a dire ahhh la Tunisia ahhhh i tunisini ahhhh che posti splendidi da fare le vacanze, non le pare che stia in un certo
            senso indorandoci la pillola cosa che la Boldrini e la Bellanova fanno in modo diretto in. Faccia senza tanti sottintesi o reticenze! Mi sono spiegato signor Giorgio ?

          • atlas
            12 Settembre 2020

            vieni a qualche conferenza interessante sed che giochiamo a parole e poi te le sdoppio per fartele capire meglio

            o meglio caro, guarda che per me più di Gallipoli non c’è nulla. Le Moschee, la Società, il sistema politico, la civiltà e cultura religiose e le Donne Tunisine sono un’altra cosa

            per capirlo meglio dovresti smetterla di farti ingroppare sdoppiatamente da lediboy e ledimen. Se vuoi ti posso aiutare a perdere il vizio abominevole: vieni con me in Tunisia e ti lascio al bordello di Tunisi … eh, non puoi pretendere di conoscere subito un’illibata caro, prima devi affondare nel piscio degli altri, tanto ci sei abituato lì dove cazzo dici di stare

            dai che ti sdoppio io, ti faccio guarire io. Credimi, a me piace fare del bene alla gente non sono ebreo, anzi, per te ritorno cristiano così amo i miei nemici. Ti stringo forte al petto

            un abbraccio

  • Giorgio
    12 Settembre 2020

    Esiste l’odio cieco e quello razionale …… quello cieco fa dire corbellerie come quella che gli “amici” di ATLAS sono …… Boldrini e il governo Conte …… sarei curioso che si segnalasse da quale commento si può fare una deduzione simile ….. pregasi dimostrare quello che si afferma in caso contrario meglio tacere ……

  • Sed Vaste
    12 Settembre 2020

    Lei atlas non e’attendibile e le dico xche’ punto 1 dice di essere stato un poliziotto finito poi in galera per non si sa quali motivi punto 2 dice di essere diventato musulmano ma ha un cognome ebreo il che la rende inattendibile su tutta la linea punto 3 lei a volte scrive da analfabeta mentre altre volte scrive come uno che ha studiato allora o che ha uno sdoppiamento di personalità o che qualcuno le passa dei pezzi da dare in posto qui a noi poveri beoti, detto cio’io non odio nessuno anzi mi fa piacere giocare a parole con lei mi fa compagnia e ‘come avere un puppy, io bene o male uno stile becero disarticolato e ripetitivo ce l’ ho lei no!
    Deve esserci qualcuno dietro a lei, sull:’orso io non ho mai detto niente di cattivo se non una volta credo ma solo per un fraintendimento a me l’ orso non mi dispiace non ce l’ho mai avuta con lui con lei si xche’lei e’ falsone,
    Ho le prove un faldone così !!!!

    • atlas
      12 Settembre 2020

      il motivo è ‘tentato omicidio’ (falso, io sono pacifista)

      a questo punto incontriamoci, ti faccio vedere casa mia, le mie foto, ti faccio conoscere i miei genitori cristiani, io non ho alcun sdoppiamento, non leggi che dò punti di riferimento sulla mia personalità fatta persona al mondo intero carissimo ? Ho conosciuto di persona hannibal, Luciano Lago, Paolo Borgognone, Ouday Ramadan … tu chi cazzo conosci ? Chi sei, da dove vieni, come ti chiami, chi se ne frega caro, ma dai che ci sdoppiamo a vicenda con gli occhi

      eh se no sei un vile. A questo punto marrano ?

      • atlas
        13 Settembre 2020

        poi io AMO gli italiani, soprattutto quelli Fascisti però, e tu non lo sei. E nemmeno nazional socialista, lo hai scritto chiaramente in passato (in realtà non si sa bene che cazzo sei, un suprematista bianco, un odiatore di negri, un amante del capitale…), ma non fa nulla. Per te faccio un’eccezione, non aver paura anche tu, dai. Non ho tatuaggi nè capelli rasati, vesto molto semplicemente eppure quella che è diventata milizia ti assicuro mi ferma sempre e spesso. Mi sorvegliano e intercettano continuamente, fanno relazioni semestrali…quindi sei al sicuro. Tu non sei mica un mafioso che non fa denunce, lo sai che alla fine mi sei simpatico per quello che scrivi falsamente sui giudei. Pensa che sono falso anch’io, un bugiardo falso di prima categoria

        ma deve arrivare la fine …

  • eusebio
    12 Settembre 2020

    Detto fatto pure il Bahrein ha concluso la “pace” con l’immonda entità sionista, fatto ancora più eclatante perchè in realtà l’isoletta è popolata all’80% da sciiti mentre la dinastia è wahabita, vi sono stanziati 7000 marinai USA e un ponte autostradale la collega al territorio saudita, quindi se ha riconosciuto Israele vuol dire che il suo protettore saudita ha dato l’assenso e che si prepara a sua volta a riconoscere il regime occupante.
    Sembra che seguiranno Oman e forse Marocco, insomma gli arabi hanno abbandonato i palestinesi al loro destino di uccisi, mutilati ed espiantati.
    Per un italiano di destra ciò è molto triste per ad El Alamein perdemmo una battaglia che avrebbe potuto voler dire la liberazione della Palestina dalla lebbra giudaica, fu colpa di Rommel che non volle l’occupazione italiana di Malta, era un agente dei britannici quindi dei Rothshild, il Mufti di Gerusalemme Hussein era un alleato dell’Asse, erano già pronte in Grecia le unità SS…..

    • atlas
      12 Settembre 2020

      Onore perpetuo all’Anima del Gran Muftì di Gerusalemme e Palestina, Muhammad Amin El Husseini, già Comandante della 13ma Brigata Schutz Staffel ‘Handshar’, la mia visione Islamica e politica

      solo odio per la fratellanza massone salafita e wahhabita giudeizzata e terrorista

      gli sciiti se non mi aggrediscono io non li aggredisco di certo, ma l’Iran pensi più a una politica Nazionalista che a una religione da esportare …

      • atlas
        12 Settembre 2020

        italiano ‘di destra’ ? Mi deludi Eusebio. E non per l’essere italiano, ma…forse pseudofascista ?

        (per quanto ne so il Fascismo non era nè di destra nè di sinistra, ma antidemocratico)

Inserisci un Commento

*

code