Abbattimento del Il-76 sulla regione di Belgorod – aggiornamento –

24 gennaio – RIA Novosti.
Tutti coloro che si trovavano a bordo dell’aereo da trasporto Il-76 precipitato nella regione di Belgorod sono morti, ha riferito il governatore della regione, Vyacheslav Gladkov, sul suo canale Telegram: “Un aereo da trasporto si è schiantato nel distretto di Korochanskij. È caduto in un’area vicino a un centro abitato. Tutti a bordo sono morti”.

Secondo il Ministero della Difesa (russo), l’aereo stava volando dall’aeroporto Chkalovskij vicino a Mosca a Belgorod. Alle 11:15 è stato abbattuto nella regione di Belgorod. Prima dello schianto le apparecchiature radar delle forze aerospaziali russe hanno registrato il lancio di due missili antiaerei ucraini dall’area di Liptsy, nella regione di Kharkov.

A bordo si trovavano complessivamente 65 prigionieri di guerra ucraini, sei membri dell’equipaggio e tre accompagnatori; nessuno è sopravvissuto.
Il dipartimento militare ha sottolineato che Kiev era a conoscenza del trasporto di personale militare per lo scambio predisposto.
Secondo il capo del comitato di difesa della Duma di Stato, Andrej Kartapolov, le forze armate ucraine hanno abbattuto l’aereo o tramite il sistema americano Patriot o con l’Iris-T tedesco. A sua volta, il primo vice capo del Comitato di Difesa del Consiglio della Federazione, Viktor Bondarev, ha affermato che l’equipaggio è comunque riuscito a riferire di un’interferenza esterna.

Il relitto dell’aereo abbattuto

La testata “Ukrainskaya Pravda”, che aveva scritto, citando una fonte, che le forze armate ucraine erano responsabili dell’incidente, ha cancellato questo messaggio dopo che è venuta a conoscenza dei prigionieri ucraini a bordo.

Come raccontato a RIA Novosti dai residenti del villaggio Belgorod di Yablonovo, vicino al punto dove è precipitato l’Il-76, prima dello schianto si sono sentite due esplosioni, con un intervallo di circa un minuto.
Sempre a RIA Novosti il priore della chiesa locale, il sacerdote Georgij Borovikov, ha detto: “Sacrificando le loro vite i piloti dell’Il-76 precipitato nella regione di Belgorod sono riusciti a deviare l’aereo dal villaggio di Yablonovo”.

In riferimento all’accaduto il presidente della Duma di Stato Vyacheslav Volodin in sessione plenaria ha affermato: “C’è una proposta per capire quali missili e lanciatori siano stati utilizzati”, aggiungendo: “Hanno sparato nell’aria ai loro soldati… là le loro madri, mogli e figli stavano aspettando”.
Vyacheslav Volodin ha inoltre incaricato di preparare un appello al Congresso degli Stati Uniti e al Bundestag: sono gli Stati Uniti e la Germania a fornire all’Ucraina sistemi missilistici antiaerei (Patriot e Iris-T).

Sul suo  canale Telegram  il vicepresidente della Duma di Stato Pyotr Tolstoj ha riferito: “Nessuna trattativa potrà mai esserci col regime di Kiev, che ha abbattuto l’aereo Il-76 che trasportava prigionieri di guerra ucraini”.
Il portavoce del presidente russo Dmitrij Peskov, alla richiesta di commentare le notizie sullo schianto dell’aereo, subito dopo l’abbattimento, ha affermato che si tratta di informazioni appena colte, “Ora ce ne occuperemo, per ora non posso dire nulla”.

La caporedattrice del gruppo mediatico Rossiya Segodnya e del canale televisivo RT, Margarita Simonyan, nel frattempo, ha pubblicato sul suo  canale Telegram  l’elenco dei prigionieri di guerra ucraini che si trovavano a bordo dell’Il-76 abbattuto dalle forze armate ucraine. Ha mostrato la foto di una tabella con i nomi e le date di nascita dei militari ucraini trasportati per lo scambio.
Molti prigionieri ucraini morti nello schianto dell’aereo Il-76 nella regione di Belgorod non avevano nemmeno seguito un vero addestramento militare, e alcuni di loro si erano lamentati del fatto che il comando li aveva “abbandonati”, come risulta dai video dei prigionieri di guerra pubblicati in precedenza sui social network.

Fonti:
https://ria.ru/20240124/il76-1923198929.html
https://ria.ru/20240124/letchiki-1923232259.html
https://ria.ru/20240124/il-76-1923182858.html
https://ria.ru/20240124/il-1923251127.html
https://ria.ru/20240124/il-76-1923211478.html?in=t
https://ria.ru/20240124/samolet-1923176620.html
https://ria.ru/20240124/voennoplennye-1923222125.html
https://ria.ru/20240124/il-76-1923269912.html

Traduzione di Eliseo Bertolasi

7 commenti su “Abbattimento del Il-76 sulla regione di Belgorod – aggiornamento –

  1. L’abattimento potrebbe essere dovuto al che, per cadere prigionieri, dovevano essersi arresi e questo per i nazi non é accettabile, per cui hanno deciso per l’esecuzione equipaggio compreso. Bella gente, non ce che dire.

  2. si, probabile vendetta (o selezione,,,,), ma avrebbero potuto rimandarli al fronte appena ripresi.
    forse abbiamo a che fare con una sorta di fanatismo sapientemente autodistruttivo, in tutto l’uccidente, purtroppo.
    che botta grossa che ci aspetta, la cattiveria senza senso non ha futuro……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM