A Trieste si respira aria pesante in attesa degli eventi e manifestazioni del prossimo venerdì e sabato.

Le autorità prevedono per Venerdì, secondo stime della Prefettura, l’arrivo di non meno di 20.000 persone, provenienti da tutto il nord Italia, decise a manifestare a favore dei portuali divenuti ormai il centro della protesta.
Girano voci di un possibile arrivo di estremisti, anarchici, black bloc ed affini che potrebbero creare incidenti. D’altra parte si parla di reparti speciali inviati da Ministero dell’Interno, Carabinieri e squadre speciali per contenere i possibili disordini e ci si chiede come decideranno le autorità di comportarsi, dati i precedenti.
Sarà in grado il ministro Lamorgese di evitare incidenti e cariche immotivate contro gente inerme, come accaduto lunedì al porto, o qualcuno cercherà di creare incidenti per poi gettare le colpe sui manifestanti?


Questi gli interrogativi che circolano a Trieste e c’è preoccupazione anche fra i sindacati di polizia che lamentano i turni massacranti che hanno dovuto affrontare negli scorsi giorni. Sono previsti un corteo venerdì, alle 14 da largo Riborgo, e un evento sabato in piazza Unità nel giorno dell’incontro tra il ministro Patuanelli e il Comitato 15 Ottobre.
Il richio infiltrati esiste e questa volta il ministro non potrà cavarsela affermando, a sprezzo del ridicolo, che questi hanno il compito di controllare “il movimento ondulatorio” dei mezzi della polizia.


Il comitato dei portuali e lo Stesso Stefano Puzzler, ex portavoce, hanno esortato a manifestare nelle piazze delle altre città d’Italia per non concentrarsi tutti a Trieste e nel respingere le provocazioni e coloro che vogliono trascinare la protesta nella violenza per screditarla. Questo il vero rischio e l’appello sembra sia statto accolto a giudicare dalle tante manifestazioni preannunciate in molte città italiane.
Non è escluso che si voglia tendere una trappola al comitato creando appositamente incidenti per proibire le manifestazioni e criminalizzare le proteste, strategia a cui sono dediti tutti i media del mainstream con poche eccezioni.


Da varie parti sono arrivati consigli al Comitato dei portuali nelllo stare allerta e non cadere nei tentativi di farsi strumentalizzare da non precisate organizzazioni politiche che potrebbero essere infiltrate dai servizi. Coloro che hanno vissuto gli eventi degli anni ’70 e successivi hanno buona memoria di queste tecniche e non c’è da fidarsi.
Nel frattempo continuano le proteste, gli assembramenti e la solidarietà con i portuali di Trieste diviene sempre più palpabile in ogni luogo. Loro hanno acceso una fiaccola di resistenza e questa è stata raccolta da tante altre città della penisola.

Luciano Lago

P.S. Aggiornamento: Il Comitato dei portuali di Trieste ha annullato i cortei per Venerdì e Sabato al fine di prevenire ed evitare possibili provocazioni e concentrazione di elementi esterni che potrebbero voler sabotare le manifestazioni pacifiche nella città giuliana.

14 Commenti
  • antonio
    Inserito alle 19:40h, 21 Ottobre Rispondi

    occhio a Maidan 2 o a Beirut 3
    l governo che abbiamo non è espressione deicittadini italiani dal 2001 in qua
    ricordiamo come è finita a Genova ai tempi del G8 – Macelleria Argentina –
    e ricordiami i 20 anni successivi – vissuti in un susseguirsi di azioni terroristiche dipinte come islamiche – ma poi sospettate come Operazioni NATO deviata ?

  • Fra
    Inserito alle 20:09h, 21 Ottobre Rispondi

    Ammirazione, solidarietà e vicinanza agli operai in lotta per la libertà, in uno Stato che sta scivolando sempre più verso un regime totalitario. Mi ricorda molto quando a scuola studiavo la storia e mio padre mi raccontava della nascita del fascismo in Italia. Mi diceva: in certi situazioni o sei contro o diventi complice. Auguri Coraggiosi Fra

    • atlas
      Inserito alle 05:06h, 23 Ottobre Rispondi

      va a fare in kulo troll democratico. Puoi metterti tutti i nomi che vuoi e scrivere mellifluamente ciò che vuoi, ma io ti riconosco lo stesso

  • Fra
    Inserito alle 20:36h, 21 Ottobre Rispondi

    Ringraziamenti e solidarietà per tutti coloro che in questo pericoloso momento stanno lottando per la libertà. Mi ritorna in mente quando, da ragazzo studiavo la storia degli anni ’20 e mio padre mi raccontava di quando anche lui aveva vissuto un periodo come questo. Mi raccontava come era nata la dittatura e mi diceva: “a un certo punto bisogna scegliere o sei contro o sei complice”. Grazie papà per i tuoi insegnamenti, riposa in pace. Complimenti e grazie di cuore a tutti coloro che lottano per la nostra libertà.
    Fra

  • Gente non venite a Trieste. Lo Stato sta preparando il solito copione con i BLACK BLOCK! | Disquisendo
    Inserito alle 21:13h, 21 Ottobre Rispondi

    […] A Trieste si respira aria pesante in attesa degli eventi e manifestazioni del prossimo venerdì e sa… […]

  • Giorgio
    Inserito alle 08:28h, 22 Ottobre Rispondi

    Rinunciare a manifestare per timore che gli infiltrati del regime “camuffati da manifestanti arrabbiati” provochino disordini e violenze ?????
    Intanto auspico che TUTTI i manifestanti siano arrabbiati e disposti a usare le “maniere forti” ……….
    in secondo luogo ci sono strumenti per isolare i provocatori del regime …….
    per esempio un servizio d’ordine ferreo ……..
    Rinunciare per paura delle trappole del sistema è una tattica difensiva e perdente ……..
    mi trovo d’accordo invece nell’accendere fuochi di resistenza ovunque …….

    • atlas
      Inserito alle 05:08h, 23 Ottobre Rispondi

      a cosa serve manifestare. Non lavorare/collaborare. Basta

  • antipatizzante
    Inserito alle 11:20h, 22 Ottobre Rispondi

    Persone intelligenti; saggia decisione. Elaborare forme di boicottaggio.

  • bel paese
    Inserito alle 13:02h, 22 Ottobre Rispondi

    Immagino che sia troppo difficile….per l italiano medio….dichiarare guerra al proprio futuro omicida…

  • Giorgio
    Inserito alle 18:32h, 22 Ottobre Rispondi

    Notizia più che interessante …….. forse si aprono crepe nel sistema …….
    https://stopcensura.online/rapporto-iss-su-130mila-decessi-solo-3mila-per-covid-bassetti-offeso-lonore-dei-morti/
    Sullo stesso sito dichiarazioni di Mons. Viganò e del Sap (sindacato autonomo polizia) molto critiche con Draghi, Lamorgese e company ……. oltrechè articoli sui numerosi casi di decessi “sospetti” sparsi per tutta Italia …..

    • Hannibal7
      Inserito alle 22:57h, 22 Ottobre Rispondi

      Ottima fonte GIORGIO,gli ho dato un’occhiata
      Molto interessante
      Grazie
      Saluti e un abbraccio

      • Giorgio
        Inserito alle 10:18h, 23 Ottobre Rispondi

        Ricambio i saluti Hannibal7 …….

  • Fratello Marcus
    Inserito alle 19:02h, 22 Ottobre Rispondi

    Caro Giorgio, in un certo simbolismo ermetico (di cui è intriso il mondo),i frutti dell’ albero della giustizia sono delle corone.
    L’uscita dalla corona (della testa nell’ uomo), equivale all’uscita nel Cosmo….. Insomma siamo prossimi ad un punto di passaggio epocale……non per tutti finirà bene però.

  • Helix
    Inserito alle 15:42h, 23 Ottobre Rispondi

    mi raccomando la prossima volta la protesta fatela a lampedusa se non coste della libia…..

Inserisci un Commento