A Mosca si organizza la Resistenza contro la dittatura del Covid

di Karine Bechet-Golovko.

Mentre la Russia è stata saggia in tutti questi anni a non cadere nell’errore commesso in Occidente del confronto tra élite e popolazione, lo tsunami del Covid sembra affogare tutto sul suo cammino e le élite russe si stanno facendo coinvolgere, alcune con fanatismo come a Mosca, altri per debolezza, sulla via della dittatura globale covidiana. Ma la popolazione russa non è pronta, come ha dimostrato la storia, ad arrendersi senza combattere, ad abbandonare la sua terra e la sua civiltà, i suoi figli agli interessi globalisti. La resistenza è organizzata.
Si fa un appello, pacifico, ma forte, ai dirigenti contro la vaccinazione obbligatoria, sarebbe bene che si ricordassero che non potranno governare (a lungo) contro il loro popolo.

L’avvio della vaccinazione obbligatoria da Mosca, movimento che sta progressivamente contaminando il territorio di questo grande Paese, non sta andando così facilmente come previsto. Semplicemente, il fatto di dover minacciare di negare l’accesso alle cure di routine negli ospedali o di perdere il lavoro non dovrebbe essere necessario se la popolazione fosse favorevole al tutto vaccino. Tuttavia, se solo all’Università di Mosca, abbiamo diritto a una o due telefonate a settimana, per chiederci se siamo già stati vaccinati, quando pensiamo di vaccinarci, perché non siamo ancora vaccinati. , se lo sappiamo bene che è necessario essere vaccinati, ecc. Ma i chiamanti sono scomodi e ora vengono spesso sostituiti da robot.

Proteste anti obbligo vaccini Mosca

Molto rapidamente, mentre il potere federale ha sostenuto con la punta delle dita, senza volersi sporcare troppo le mani alla vigilia delle elezioni legislative, il difensore civico federale. Tatiana Moskalkova, si è espressa contro la vaccinazione obbligatoria , che è la sua posizione costante. Ha detto di aver ricevuto molte richieste da cittadini che lamentavano discriminazioni basate sulla vaccinazione contro il Covid:

“ Ad esempio, l’azienda Norilsky Nikel ha avvertito tutti i suoi dipendenti che se non si fossero vaccinati non sarebbero andati da nessuna parte per le vacanze estive e che non avrebbero ricevuto un bonus. E c’è un numero molto elevato di denunce di questo tipo, minacce di privazione di premi, di licenziamento ”…

Lei giustamente crede che stimolare la vaccinazione con questi processi liberticidi non sia ” un gioco onesto ” . Il modo in cui si intende ” proteggere la società ” provoca, con parole sue, ” psicosi di massa, la paura delle persone di essere forzate “.

All’Università statale di Mosca, l’ex presidente dell’Unione della Facoltà di Giurisprudenza, dal canto suo, ha sollevato la questione dell’illegalità della vaccinazione obbligatoria contro il Covid, allo stato attuale della legislazione federale. Ha inviato una lettera ufficiale al Rettore dell’Università, VA Sadovnichny, nonché a tutti i membri del Consiglio Scientifico, mettendo in dubbio la validità giuridica dell’obbligo per i docenti di vaccinarsi contro il Covid. Ricordiamo che oltre alla pressione senza precedenti esercitata sul personale docente, il rettore ha lanciato anche l’idea di rendere l’accesso alle classi all’inizio dell’anno scolastico per gli studenti sulla loro vaccinazione.

E, in effetti, la popolazione non ha fretta di farsi vaccinare. Chi ne era convinto lo ha già fatto, ma la stragrande maggioranza non ne vede la necessità, soprattutto quando il ministro della Salute prevede la rivaccinazione obbligatoria ogni 6 mesi contro il Covid in fase epidemica (che sembra eterna). Alcuni sono disposti a mettersi in gioco acquistando un certificato di vaccinazione e l’attività è cresciuta così bene che l’Agenzia di monitoraggio delle comunicazioni, Roskomnadzor , ha chiuso più di 150 siti che vendevano questi documenti al nuovo mondo. Arrestati anche singoli venditori.

È vero che la situazione sta diventando sempre più radicale, con l’avvio della sperimentazione dei vaccini a Mosca sugli adolescenti dai 12 ai 17 anni questa estate . Da vedere… se, logicamente, allora, non sarebbe possibile rendere obbligatoria la vaccinazione anche per loro. Circolano petizioni online contro la vaccinazione obbligatoria, evidenziando la massiccia e diretta violazione dei diritti da parte, principalmente, del sindaco di Mosca Sobyanin e Popova (che è a capo della “lotta al Covid” guidata dall’Agenzia di monitoraggio dei consumatori – sic) e chiede le dimissioni dalla loro funzione di queste persone, nonché un’indagine da affidare all’FSB e alla commissione d’inchiesta sulle azioni di queste persone e dei loro partner. Si chiede di porre fine alla vaccinazione obbligatoria e alla propaganda che la sostiene, per porre fine all’isteria nei media.
Si richiede inoltre che vengano condotti studi seri e indipendenti di gruppi farmaceutici sotto l’egida del Ministero della Salute, in particolare per curare le persone.

Ma poiché non si combatte nel virtuale un pericolo che è nel reale, il 23 giugno è stata organizzata un’azione in tutto il Paese. Azione vera, volta ad andare a presentare richieste al suo vice, in ogni caso a chi non approfitta del Covid per non ricevere più persone. Marina Vassileva, una delle circa trecento persone che hanno preso parte a questa azione a Mosca, spiega il motivo di questo processo:

“ Non era un’azione contro la vaccinazione, ma contro la vaccinazione obbligatoria. Volevamo trasmettere le opinioni della gente ai leader. Sobianine non riceve più moscoviti a causa della situazione epidemiologica, l’accesso all’ufficio presidenziale è chiuso fino a fine luglio. Ma Russia Unita ha aperto un nuovo ufficio e ha invitato tutti a presentare le proprie richieste. Così siamo venuti. Volevamo mostrare le persone vive, perché seguendo i nostri commenti sui siti, seguendo le nostre email, abbiamo sentito solo una reazione: sono dei robot ”.

Ecco le sue foto per illustrare l’azione:

Così il 23 giugno a Mosca le persone si sono radunate, molte con bambini, davanti all’ufficio di Russia Unita chiamato “Social Support”, alcune con magliette con una stella gialla e la scritta “Ancora? “, Per ricordare la distinzione sotto il nazismo tra persone sane e altre, che doveva essere marcata, altre con lo slogan “risposta immunitaria”. Difficile dire il numero preciso delle persone, da cento a 300 a seconda delle fonti. Prima di tutto nessuno ha reagito, poi è venuta la polizia a chiedere loro di togliersi queste magliette, ma quando la gente ha spiegato che stavano venendo a dare un indirizzo al loro vice, la polizia è tornata in posizione di osservazione.

I membri di Russia Unita, calafatati, per mezz’ora hanno guardato attraverso le finestre cosa stava succedendo in strada. Finalmente qualcuno è uscito… ovviamente per ricordare le regole igienico-sanitarie. Quando i funzionari non hanno più niente da dire, ti chiedono la mascherina o la distanza, per forzare la sottomissione e riprendere consistenza. All’inizio, ha detto di aspettare, che dovremo entrare uno per uno. Ma il numero è cresciuto…

Alla fine è uscito un rappresentante di Russia Unita, ha preso il pacco delle firme e ha dichiarato che il dovere, all’improvviso, non era vedere nessuno, stavano lavorando… virtualmente. Virtuale, in tutti i sensi. E in remoto – per le persone.

La reazione della popolazione è sana: chiede il ritorno allo stato di diritto, il ritorno al normale funzionamento nazionale delle istituzioni, il ritorno alla razionalità. Si spera che venga ascoltato e che le élite al potere russe ricorderanno che l’unico sostegno della Russia è il suo popolo e il suo esercito. Altrimenti non c’è più. E la globalizzazione da Covid è uno stress test che non ha diritto di perdere.
Che senso aveva distruggere il suo Paese in nome del liberalismo, se voleva dissolversi in una dittatura globale, disumana e amorale?

Karine Bechet-Golovko

fonte: https://russiepolitics.blogspot.com

Traduzione: Gerard Trousson

33 Commenti
  • Monk
    Inserito alle 16:26h, 28 Giugno Rispondi

    Puuutiiinnnnnn cacchio aspetti a incenerire tutti???!!! O sei un complice cerchiobottista??!!

    • Giannattasio
      Inserito alle 16:47h, 28 Giugno Rispondi

      I russi non sono ancora abbastanza aperti di mente per prendere le redini del mondo,ma diamo tempo al tempo.

  • Giorgio Valenti
    Inserito alle 18:05h, 28 Giugno Rispondi

    Ma la Russia non e’ contro questi criminali giudei americani ? Che cosa sta facendo Putin ?

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 18:26h, 28 Giugno Rispondi

    la questione dell’obbligo di vaccinazione l’avevo già riportata la settimana scorsa, poi però non trovavo più la fonte e non volendo cadere nell’errore di riportare notizie che potrebbero non essere attendibili ho preferito lasciare cadere la cosa.
    poi nei giorni scorsi per caso ho ritrovato il sito da cui avevo letto la notizia, ovvero il blog di Blondet, incredibile come uno dei siti di controinformazione che oltre questo seguo maggiormente lo avevo bellamente dimenticato 😀
    in pratica la decisione dell’obbligo di vaccinazione è stata presa dal sindaco di Mosca, che aspira a diventare l’antagonista di Putin e, secondo quanto riportato dalla fonte della news, parrebbe essere sostenuto dall’occidente.
    e ci si deve stupire ? 😀
    fanno bene a protestare, si dovrebbe fare pure qui ma sono tutti impegnati su twitter a dire la loro riguardo la nazionale che si inginocchia prima della partita col Belgio

    • atlas
      Inserito alle 21:39h, 28 Giugno Rispondi

      cioè, il sindaco di Mosca, che sarebbe un nuovo Navalny, ha le ore contate perchè si è ammalato di covid, e cosa potrebbero mai fare di più i servizi di sicurezza russi ? Lasciamo crepare quest’uomo in pace e poi si vedrà. E cmq sia io il vaccino russo lo farei anche domattina, credere, obbedire, combattere, Dio, Patria e Famiglia

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 03:31h, 29 Giugno Rispondi

        come la volta scorsa io ho solo riportato la notizia, tra le altre cose a me pare un po’ strana la cosa, da una parte ricordo che esattamente un anno fa lo stesso sindaco voleva promulgare la quarantena e durante una riunione Putin telefonò e gli disse “tu non promulghi un bel niente”
        aggiungiamo poi che cercando in Rete c’è chi definisce il sindaco “un putiniano”…
        certo, la definizione arriva da il foglio quindi fa il tempo che trova ma passare da putiniano a leader dell’alternativa a Putin ci passa l’oceano
        mi pare ci sia parecchia confusione al riguardo, sarebbe interessante poter avere testimonianze dirette

      • mondo falso
        Inserito alle 09:15h, 29 Giugno Rispondi

        si, il vaccino russo dovrebbe essere quello che si fa per l’ influenza da decenni , quindi e’ sicuro , non e’ sperimentale come i nostri

        • Anonimo
          Inserito alle 17:27h, 04 Luglio Rispondi

          l’unica differenza fra il vaccino russo e l’astrazeneca è che pur essendo ambedue a vettore virale, quello russo si serve di un virus umano, l’astra di un virus di scimmia. Vettore virale vuol dire che le particelle di DNA che istruiranno le cellule del corpo a produrre la proteina Spike sono trasportate da questo virus inattivato a replicarsi .
          Il risultato è lo stesso di tutti i vaccini oggi usati per il covid : produzione endogena ( direttamente dalle nostre cellule ) della proteina SPIKE ( quei piccoli alberelli che si vedono crescere tutto attorno al globulo del virus covid ) .
          Per inciso la spike è la diretta responsabile delle centinaia di migliaia di ” morti non correlate ” per trombosi, ictus, e altri accidentelli di poco conto. COSA VUOI CHE SIA ? IL RAPPORO DANNO /BENEFICIO ne vale la pena !
          E SE CAPITA A TE ?
          Ha, pare poi che gli anticorpi che si producono per contrastare questa proteina ( scopo finale del vaccino ) attacchino spesso i tessuti che formano quei due gemellini che , a me personalmente, per carità , non so a voi, stanno abbastanza cari.
          Dicesi specie particolare di castrazione chimica.
          Auguri.

      • rossi
        Inserito alle 11:25h, 29 Giugno Rispondi

        Si Credere, Obbedire e Combattere!!! Sacrosante parole, soprattutto oggi alla fine dei tempi!!!
        комъат ъатяня, ъатяня комъат, за нами россия, москва и арбат

    • mondo falso
      Inserito alle 09:13h, 29 Giugno Rispondi

      fosse come dici perche’ PUTIN permette al sindaco di mosca di fare questo ?

  • stefano
    Inserito alle 19:38h, 28 Giugno Rispondi

    sembra che i poteri “globali” abbiano messo il muso anche in russia! dicevano che il vaccino non era obbligatorio ma già il fatto che putin si fosse vaccinato la diceva lunga sull’evoluzione della questione…infatti ecco arrivare l’obbligo alla faccia della volontarietà! Significa che Putin non ha capito o finge di non capire lo scopo della pandemia e delle vaccinazioni! Allora dobbiamo cominciare a pensare che anche la russia è nelle mani dei poteri globalisti! In russia c’è un forte PC …spero che riescano a far ingoiare questa folle decisione anzitutto a quel sindaco di mosca che sembra essere un altro manichino in mani occidentali!

    • Farouq
      Inserito alle 20:13h, 28 Giugno Rispondi

      Direi di no, quelli alimentano le proteste (come sempre) per evitare la vaccinazione dei russi, perché sono in arrivo varianti più mortali

      • stefano
        Inserito alle 23:16h, 28 Giugno Rispondi

        mi scuso ma mica ho capito il senso del suo commento! chi sarebbero “quelli”? i comunisti del partito comunista russo? e secondo lei cosa starebbero facendo “QUELLI”? agitano le proteste per non fare vaccinare i russi in modo che poi crepano ancora di più a causa delle prossime varianti? boh! mi sembra un’ipotesi fantapolitica…ma può darsi – ripeto – che non ho ben capito il senso del su commento.

        • Arditi, a difesa del confine
          Inserito alle 03:15h, 29 Giugno Rispondi

          “quelli” si riferisce al soggetto della sua frase del primo intervento, i “poteri globali”

          • Farouq
            Inserito alle 05:50h, 29 Giugno

            Esatto

      • stefano
        Inserito alle 15:11h, 29 Giugno Rispondi

        adesso è chiaro! Quindi i “poteri globali” istigherebbero le manifestazioni contro la vaccinazione obbligatoria per il covid perchè vogliono che le varianti (ancora più pericolose) attecchiscano meglio in futuro e facciano crepare ancora più russi! trovo che sia un’ìpotesi alquanto ardita per non dire azzardata! se così fosse, per il governo russo basterebbe mettere l’obbligo della vaccinazione per legge e per tutti e il gioco è fatto! ma in qualunque manifestazione di protesta bisogna per forza e sempre vedere la mano del nemico? quei russi protestano a ragione semplicemente perchè non si fidano dei vaccini…neppure di quelli russi i quali sono SPERIMENTALI nè più n+ meno di quegli altri occidentali! Putin e quant’altri hanno tradito le loro stesse promesse iniziali e rendono più difficile anche in occidente le proteste contro il vaccino!

  • Farouq
    Inserito alle 19:53h, 28 Giugno Rispondi

    Hanno il miglior vaccino del mondo, proteste non giustificate, il governo russo ha avvertito il pericolo in base al numero dei morti

    Ricordiamoci che il peggio deve ancora arrivare e non ci sarà solo questo Covid, lo dice l’agenda dello sterminio

    • stefano
      Inserito alle 23:21h, 28 Giugno Rispondi

      mi sembra che lei sia un “vaccinofilo” o sbaglio? comunque i morti, anche in russia, erano molti di più all’inizio dello scorso anno eppure nessuno allora si sognava di parlare di “obbligatorietà” dei vaccini ! vaccini, peraltro sarebbe bene ricordare che non sono affatto dei “VACCINI” ma solo degli esperimenti sulla pelle della gente e per scopi che spaziano dalla politica, all’economia, al controllo delle popolazioni , all’eugenetica, al transumanesimo e via di questo passo! Se questo le sembra normale e giustificabile!

    • stefano
      Inserito alle 23:26h, 28 Giugno Rispondi

      mi sembra che lei sia un “vaccinofilo” o sbaglio? comunque i morti, anche in russia, erano molti di più all’inizio dello scorso anno eppure nessuno allora si sognava di parlare di “obbligatorietà” dei vaccini ! vaccini, peraltro, che sarebbe bene ricordare che non sono affatto dei “VACCINI” ma solo degli esperimenti sulla pelle della gente e per scopi che spaziano dalla politica, all’economia, al controllo delle popolazioni , all’eugenetica, al transumanesimo e via di questo passo! Se questo le sembra normale e giustificabile!

      • Farouq
        Inserito alle 05:47h, 29 Giugno Rispondi

        C’è una enorme differenza tra il vaccino russo tradizionale e i vaccini mRna (Rna messaggero) che sono “sperimentali” per usare un termine non complottistico

        • stefano
          Inserito alle 15:15h, 29 Giugno Rispondi

          guardi che sono sperimentali anche quelli russi, cinesi, cubani e quant’altri! con questo non intendo certo dire che siano peggiori di quelli americani e compagnia!

  • Silvia
    Inserito alle 06:17h, 29 Giugno Rispondi

    comunque mi sembra vergognoso che anche in Russia premano cosi’ tanto per far vaccinare la gente

    • Giannattasio
      Inserito alle 08:44h, 29 Giugno Rispondi

      Silvia!
      Qualcuno che ci ha visto chiaro.
      L unico vaccino lecito è quello dell amore

      • atlas
        Inserito alle 13:24h, 29 Giugno Rispondi

        io invece sono uno che odia, per questo non mi vaccino all’americana. Per i russi il vaccino, il loro, potrebbe essere anche indispensabile. Probabile che Putin e i servizi di sicurezza siano a conoscenza di un’arma biologica realizzata, magari in Georgia, creata appositamente per colpire il popolo di etnia russa e già in azione. Daltronde gli ameri cani lo avevano tra i progetti a breve termine

  • Giorgio
    Inserito alle 09:44h, 29 Giugno Rispondi

    Tentare di spaccare, dividere, i paesi ostili all’occidente ……. con il dibattito vaccino si – vaccino no ………. è un’altra strategia dei poteri globalisti …..
    tanto qualche quinta colonna si trova dappertutto ….. in Russia in qualche grande città ci sono alcune fasce della popolazione il cui stile di vita urbanizzato le rende più vulnerabili alla propaganda globalista …… come il sindaco di Mosca ed altri ….. ma la stragrande maggioranza della Russia è in rotta di collisione con l’occidente …..
    perchè ne va della sua indipendenza e sopravvivenza ……

    • rossi
      Inserito alle 11:21h, 29 Giugno Rispondi

      si esatto, condivido in pieno. Ma c’è una questione che vi sfugge, anche la Russia è costretta a fare esperimenti con i vaccini proprio perchè è l’occidente che sta accelerando ciò e dato che in Russia fino ad ora si sono vaccinati solo pochissimi ecco che necessitano di un po’ più di cavie, è come per la bomba atomica, Stalin disse ai responsabili del programma ” chiedetemi ogni cosa e vi sarà data”, ora si tratta di sviluppare armi biologiche e antidoti; se io vivessi a Mosca mi trasferirei in Siberia in una regione dove il vaccino non sia obbligatorio, chissà quanti alla fine faranno così, forse una strategia per ripopolare la siberia? é nel desiderio di Putin frenare l’esodo verso Mosca!
      Mi auguro che la Russia segua i consigli di Alexander Dughin e lotti senza se e senza ma contro il transumanesimo-postumanesimo!!! Ne sono sicuro, oltre ad usare la scienza per contrastare il malvagio piano occidentale dovrebbero anche proteggere quelle popolazioni che rifiutano l’occidentalizzazione e la sua scienza vedi i Talebani in Afganistan, erano prima nemici? Potrebbero diventare colleghi che lottano contro l’occidente satanico. Il Pakistan gia ha voltato le spalle all’america e inizia a collaborare con la Russia. Il mio pensiero: tutti uniti contro il postumanesimo, non vi rendete conto? Se il nuovo ordine mondiale vince non ci sarà mai più la possibilità di fare marcia indietro, stanno contaminando l’essere, lo stanno modificando ontologicamente, meglio il medioevo che questi satanassi!!! Contro di loro bisogna opporre il trascendentale, la meditazione, la contemplazione, la preghiera, solo un cambiamento interiore porterà ad una vittoria nostra certa!!!!

      • atlas
        Inserito alle 13:19h, 29 Giugno Rispondi

        le preghiere certo, la subordinazione a DIO prima di tutto. Ma se si aggiungessero qualche testata, di quelle nucleari, farebbero solo del bene. Certa gentaglia va solo eliminata

      • stefano
        Inserito alle 15:25h, 29 Giugno Rispondi

        mentre lei medita e prega quelli le fregano anche le mutande!

        • rossi
          Inserito alle 21:08h, 29 Giugno Rispondi

          guarda che vale un milione di più un soldato che lotta in nome di Dio e della Patria o di un alto ideale, di quelli che lo fanno per i soldi!!!!

          • stefano
            Inserito alle 22:19h, 29 Giugno

            “un soldato” …anzitutto e poi, casomai anche un meditatore o un pregante!

  • giovanni
    Inserito alle 14:49h, 29 Giugno Rispondi

    Alla luce di quanto riferito dall’articolista, la Russia pare abbia ceduto ai globalisti. Cio’ dovrebbe spianare la strada all’avvento di un governo mondiale retto dall’ antiCristo, secondo l’escatologia. Si preparano tempi unici nella storia e assai interessanti. Vedremo.

  • Bert
    Inserito alle 15:34h, 30 Giugno Rispondi

    Pensate,un pò voi.il tapaboca ” mascherina” e steta liberata dal obligo di usarla all’aperto,ma tutavia molta gente continua ed usarla che dire? E stata lobotomizzata ? Si sentono più sicùri? Ho! Hanno subito un lavaggio celebrele? Quindi!!!! Vanno avanti x inezia……

Inserisci un Commento