A Kassel, in Germania, si svolge una manifestazione contro l’armamento dell’Ucraina

Gli oppositori dell’industria della difesa e delle forniture di armi, compresa l’Ucraina, hanno organizzato una manifestazione di più giorni nella città tedesca di Kassel.

La polizia ha considerato le azioni dei manifestanti come aggressive e oggi ha cercato di disperderli usando bombole di gas e manganelli di gomma. È stato schierato anche un elicottero. Diversi agenti di polizia sono rimasti feriti negli scontri, ha riferito il canale Telegram Signal, citando Deutsche Welle.

I manifestanti hanno lanciato parti della recinzione del cantiere contro gli agenti di polizia. Uno degli attivisti ha strappato l’elmetto a un agente di polizia e lo ha lanciato attraverso il cancello. Due persone sono state arrestate e accusate di resistenza alle forze dell’ordine e di aver violato il divieto di coprirsi il viso.
L’iniziatore dell’evento, l’associazione Razorisch Rheinmetall (una società tedesca di difesa), si oppone alle esportazioni di armi da parte dei produttori tedeschi, in particolare in relazione alla situazione in Ucraina.

La protesta a Kassel, iniziata la sera prima, durerà fino a domenica 4 settembre.
Altre manifestazioni di protesta sono previste in varie città della Germania contro la partecipazione alla guerra e contro la fornitura di armi all’Ucraina, in contrasto con la posizione del governo federale.

Fonte: Agenzie

Traduzione: Gerard Trousson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM