A grandi passi verso la dittatura sanitaria

Fonte: Veritas Vincit

Dopo l’annuncio del presidente Macron, che proclamava l’obbligatorietà del pass vaccinale per poter accedere a bar, ristoranti, aerei e altri luoghi affollati da inizio agosto, il sito governativo Doctolib, che gestisce le prenotazioni per le vaccinazioni, è andato in tilt a causa delle eccessive richieste. Nel frattempo anche il premier greco Mitsotakis ha annunciato in diretta televisiva che dal prossimo venerdì e fino al termine di agosto tutti i luoghi chiusi – bar, ristoranti, cinema, teatri, ecc – saranno accessibili solo ai vaccinati. Questa improvvisa accelerazione (persino i più pessimisti tra i complottisti immaginavano scenari simili per i primi di settembre) della gestione della “pandemia” giunge in un momento in cui in Europa i morti per “covid” si sono azzerati (secondo le fonti e i report ufficiali), e risulta ormai acclarato che quella che viene descritta come ultra contagiosa “variante Delta” abbia i sintomi di un comune, e debole, raffreddore.
Non risulta inoltre alcun incremento di degenze negli ospedali causato dalla “variante Delta”.
E’ altresì appurato che lo stesso vaccino non garantisce immunità dal contagio, e gli stessi vaccinati possono contagiare quanto e più dei non vaccinati.
L’aspetto surreale si trova nel fatto che tutte queste considerazioni sono pubblicamente accettate anche dalla narrativa ufficiale, e nessuno nemmeno tra i virologi più mainstream le mette in discussione.
Si deduce quindi chiaramente come non vi sia alcuna correlazione logica tra un virus che al momento non uccide nessuno, una variante che ha sintomi più che trascurabili, un vaccino che non offre alcuna immunità e l’obbligo vaccinale.
La narrazione offerta (“c’è una variante contagiosissima che si sta diffondendo, la variante ha i sintomi di un raffreddore, il vaccino non protegge dal contagio, quindi bisogna vaccinare tutti per proteggerci da questa varriante, che è innocua, e che il vaccino stesso non ferma”) è talmente illogica ed assurda che anche il solo farlo notare costringe ad abbassarsi ad un livello di discussione talmente infimo da risultare umiliante.
E, come si accennava, sorprende l’improvvisa accelerazione imposta agli eventi.

57 Commenti
  • Nicolas
    Inserito alle 10:23h, 14 Luglio Rispondi

    Hanno fretta prima che la pantomima della surrettizia pandemia crolli come un castello di carta di vaccinare più gonzi possibile

    • atlas
      Inserito alle 23:45h, 14 Luglio Rispondi
      • Hannibal7
        Inserito alle 04:20h, 15 Luglio Rispondi

        ATLAS come dicevo l’altro giorno
        Tre fronti:
        1) i vaccinati
        2) i non vaccinati
        3) lo stato canaglia che muove i fili e porta i primi due fronti allo scontro
        Ci capita spesso,sia a me che alla mia compagna, di affrontare questo discorso con la gente e ti assicuro che sta diventando sempre più arduo
        Ultimo episodio proprio ieri a Stefania parlando al tel col suo ex,il padre di suo figlio….
        Lui…non vi vaccinate??? Ma come????…ecc ecc bla bla bla bla….
        No,non lo facciamo…non lo trovo assolutamente necessario, è stata la risposta secca e decisa della mia compagna.
        Atlas,questo sta cominciando a succedere
        Prima di essere discriminati con regole,obblighi direi,imposti dallo stato canaglia,si è già discriminati dalla gente che,pensando di essere furba,il vaccino lo ha già fatto…il bello poi senza neanche prendersi la briga di andarsi ad informare minimamente di ciò che viene loro inoculato….pazzesco!
        Tutto ciò lo trovo assolutamente pazzesco!!!
        Credo che tra qualche settimana ne vedremo delle belle….
        Goditi il mare e tutte le gioie del Salento anche da parte mia
        Dasvidania amico mio

        • atlas
          Inserito alle 09:36h, 15 Luglio Rispondi

          vedremo di resistere almeno sino a quando non classificheranno anche lo Sputnik V, tanto prima o poi lo dovranno approvare, la colpa di tutto è di questi pedofili, omofili e pederasti, presenti anche su questo sito. Ecco con la loro democrazia a cosa servono, e a dove vogliono arrivare, strumentalizzare tutto https://www.dailymuslim.it/2021/07/leuropa-approva-la-sorveglianza-delle-mail-messaggi-commenti/

          In una riunione del consiglio europeo è passata sotto silenzio una legge liberticida che viola la privacy di ognuno di noi: il controllo delle mail, messaggi e commenti dei cittadini europei, con la scusa di voler prevenire la pedofilia.

          Questo permetterà ai provider di poter controllare indiscriminatamente tutto ciò che un utente europeo potrà scrivere, senza tenere conto della privacy di ognuno di noi, rendendo, a quanto pare, inutile l’avanzatissimo GPDR sulla privacy che è stato reso obbligatorio on line.

          La norma approvata in stragrande maggioranza, durerà solo tre anni. Legge a tempo fatta perché il parlamento a Bruxelles sa benissimo che alla prima protesta la legge verrà abrogata, e il tempo di decisione sarà più o meno appunto di tre anni. Anni in cui saremo esposti a ogni tipo di controllo con la scusa di “spiare” i nostri segreti e cercare se noi siamo “consumatori di pedofilia”.

          Il parlamento europeo ha cercato di approvare la legge in brevissimo tempo, nonostante i continui dinieghi della società civile. Approvazione appoggiata dagli Stati Uniti, che hanno leggi simili e vogliono che anche l’Europa segua questa tendenza, per un controllo assoluto della popolazione, come già accade dall’altra parte dell’oceano.

          Come funzionerà il tutto? Un’algoritmo digitale scansionerà in lungo e in largo le reti nei social, nei siti, nei messaggi, nelle mail, ogni cosa che verrà scritta (i messaggi vocali sono stati esclusi) e appena troverà una foto, un messaggio, una parola, un accenno, una virgola che a lui non piace, l’utente verrà segnalato alle autorità come “pericolo da attenzionare“.

          Norma fatta più che altro per controllare i cittadini nelle idee e nell’informazione, poiché, nel tempo, l’utente smart cerca di informarsi al di fuori dei siti governativi controllati, dando “grattacapi” ai controller e a chi vuole il pensiero unico. Se vogliono trovare un pedofilo, dovrebbero cercare nel dark web e infiltrare agenti nei vari gruppi reali e dare più “manodopera” a chi controlla una immensa mole di oggetti sequestrati a chi ha compiuto reato. E non viene fatto.

          • cherubbo
            Inserito alle 09:56h, 15 Luglio

            AL Tabari, uno dei più grandi commentatori delle biografie è gli Hadith (racconti) di Maometto, disse che niente, Niente, contraddice il fatto che aisha fu sposata a 6 anni e stuprata a 6 anni.
            Aisha era una bambina, è lei stessa a dirlo in Ṣaḥīḥ al-Bukhārī Libro 58 Hadith 234.
            In Ṣaḥīḥ al-Bukhārī Volume 8, Libro 73, Numero 151 è scritto che Aisha voleva giocare con le bambole in presenza di Maometto.
            A me fanno piu’ schifo i pedofili.
            E cio’ non si puo’ negare perche’ significherebbe bestemmiare Il Ṣaḥīḥ di al-Bukhārī,e quindi dire che questa raccolta di hadith contiene falsità. Attenzione che Allah si arrabbia, poi va a finire che non ti da’ nessuna vergine in paradiso.
            Sisi sono proprio i democratici e quindi il 99% DELLA POPOLAZIONE ITALIANA I PEDOFILI.
            hi sono i pedofili servo di maometto?

          • Hannibal7
            Inserito alle 10:25h, 15 Luglio

            Pazzesco…
            Quindi se li mando affanculo mi leggono???
            ME NE FREGO!

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 10:41h, 14 Luglio Rispondi

    Saremo costretti a vaccinarci per poter semplicemente uscire di casa, perché l’obbiettivo elitista non è “l’immunità di gregge”, venduta come benefica e salvifica,ma “lo sfoltimento del gregge” attraverso l’imposizione dei vaccini occidentaloidi (qui loSputnik V è tabù).
    Manipolando il sistema immunitario delle masse le si possino sfoltire, diminuire di numero, eliminando anziani, deboli e malati che implicano “costi sociali”.
    Il progetto liberale e ultra-liberista dell’élite finanz-globalista-giudaica è alla luce del sole, fra un po’ dichiarato pubblicamente.
    Se fossimo ancora saldi e disposti a combattere, potremmo almeno linciare per strada, con la massima ferocia, chi inneggia alla demokrazia, al mercato, ai “diritti delle minoramze”, alla disturbata icona greta, eccetera eccetera.
    Ma siamo ormai costretti nell’impotenza più assoluta – noi pochi, isolati – mentre la massa è informe, idiota, bestializzata, impaurita.

    Cari saluti

  • filiberto
    Inserito alle 11:53h, 14 Luglio Rispondi

    E’ una delle peggiori dittature delle storia.
    Una dittatura che non rispetta alcun diritto,una dittatura che sta uccidendo lentamente la democrazia.
    Bisogna prendere una presa di coscienza.

    • Eugenio Orso
      Inserito alle 17:41h, 14 Luglio Rispondi

      Sgomberiamo il campo da un equivoco …
      La demokrazia è il loro sistema poltico e questa che vediamo è la democrazia.
      Se poi uno si chiede perché all’Italia è stato imposto il banchiere privato internazionale draghi, perché tutti i cosiddetti partiti (o quasi) lo appiggiano direttamente, la risposta è sempre “questa è la democrazia”.
      Se uno si chiede perché il vaccino diventerà subdolamente obbligatorio, per vie traverse, altrimenti non si potrà neppure uscire di casa, la risposta è ancora “questa è la democrazia”, il sistema di governo prediletto dall’élite finanz-globalista-giudaica, che lo conosce a fondo e lo utilizza per i suoi scopi di dominio.

      Cari saluti

      • Giorgio
        Inserito alle 19:34h, 14 Luglio Rispondi

        Chiarissimo ….. lucidissimo Eugenio …….
        questa è la democrazia ……. prendere o lasciare ……

      • Hannibal7
        Inserito alle 04:31h, 15 Luglio Rispondi

        Egregio sig Eugenio Orso come al solito lei centra sempre in pieno….ed io non posso che essere, come sempre,assolutamente d’accordo con lei
        È sempre una soddisfazione leggerla
        Dasvidania egregio

      • cherubbo
        Inserito alle 09:57h, 15 Luglio Rispondi

        Quindi a questo punto anche la Russia di Putin e’ sporca e cattiva visto che vige la democrazia anche li.
        Toglietevi i paraocchi.

        • atlas
          Inserito alle 14:35h, 16 Luglio Rispondi

          quindi a questo punto potresti anche sotterrarti da solo. Non nel giardino di casa mia però. Io posso solo accompagnare la pala

  • Domenico
    Inserito alle 12:26h, 14 Luglio Rispondi

    Serve una presa di coscienza ed un salto di qualità individuale. Non ci stanno obbligando….stanno “obbligando” coloro che pensano di mantenere il vecchio stile di vita occidentale i cui tempi ed i valori sono scanditi dalle multinazionali.

  • atlas
    Inserito alle 13:34h, 14 Luglio Rispondi

    cambiamo strategia. Non diamo da mangiare ai troll democratici (non rispondiamogli nel merito dei loro commenti contrari all’orientamento sovranista del sito). E’ Luciano Lago che li deve definitivamente cancellare tutti, il sito è il suo. Finchè non lo fa è uno che dimostra solo di scrivere chiacchiere (democrazia)

    • Eugenio Orso
      Inserito alle 22:00h, 14 Luglio Rispondi

      Sono proprio le chiacchiere della demokrazia che hanno ridotto gli italiani (e non solo loro) nello stato petoso che osserviamo.
      I troll sono i vermi della putrefazione dell’informazione libera, dell’analisi politica autentica, della capacità di critica che sta svanendo.
      Sono anch’io dell’idea che spetta alla Redazione l’opera di “scrematura” …

      Cari saluti

      • sublime
        Inserito alle 11:31h, 15 Luglio Rispondi

        In ITALIA non c’è la democrazia,c’è la MONARCHIA : comandano i MONA

      • stefano
        Inserito alle 16:11h, 15 Luglio Rispondi

        già! il problema è vedere chi dovrebbe essere “scremato” … purtroppo mi sembra che il suo orientamento a volte, anche con l’utilizzo di certe espressioni (“troll”, “democratico”) appioppate a casaccio , fa l’occhiolino a quanti vorrebbero “scremare” chi non è affatto nè troll nè “democratico” come si tende strumentalmente a rappresentarlo ma semplicemente qualcuno che pretende di dire la sua senza piegarsi alla propaganda di nessuno , Anche per lei questo significa essere troll e democratico? Legga ad esempio questo Teoclimeno che mi precede, Le sembra che sia un “troll” o uno spregevole “democratico” ? Eppure è stato definito in questo modo! mi domando da che parte sta il sig. Orso, dalla parte di chi vuole lottare contro questo sistema infame per cercare di crearne uno migliore libero da poteri elitari o dalla parte di chi invece, nonostante le prove della storia, ne prospetta uno peggiore con qualche dux?

        • stefano
          Inserito alle 16:13h, 15 Luglio Rispondi

          ho sbagliato a dire che quel Teoclimeno mi precede…in realtà il suo commento è molto dopo questo mio.

    • cherubbo
      Inserito alle 09:58h, 15 Luglio Rispondi

      1 Da quando questo sito e’ di stampo fascista/dittatoriale?
      2 Chi l ha deciso?
      3 Perche’ Luciano Lago dovrebbe cancellare i democratici e non i troll prezzolati come te?
      4 Come ti permetti di insultare gli altri utenti?
      5 Chi sei?
      6 Redazione ma cosa aspettate a cancellarlo visto che a quanto pare lancia frecciate anche a voi?

      • atlas
        Inserito alle 23:35h, 17 Luglio Rispondi

        la mia strategia è sempre la stessa, anche dovessi scrivere contro tutti: non do da mangiare ai troll democratici (non gli rispondo nemmeno nel merito dei loro commenti contrari all’orientamento sovranista del sito). E’ Luciano Lago che li deve definitivamente cancellare tutti, il sito è il suo. Finchè non lo fa è uno che dimostra solo di scrivere chiacchiere (democrazia)

  • cirillo
    Inserito alle 13:39h, 14 Luglio Rispondi

    fa che stanno percependo che il tempo di tutti i governi sta per scadere e la buttano in caciara?
    Comunque in ogni caso prima deve essere dichiarata una falsa pace e sicurezza.

    • Fabrizio
      Inserito alle 14:41h, 14 Luglio Rispondi

      Attendiamo tutti questa falsa pace e sicurezza……poi vedremo il bello…se ci saremo

    • atlas
      Inserito alle 14:51h, 14 Luglio Rispondi

      “Un troll, nel gergo di Internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso e/o del tutto errati, con il solo obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi. Agire come troll è un gioco di false identità, compiuto senza il consenso degli altri partecipanti. Il troll cerca di farsi passare per un legittimo utente che condivide gli stessi interessi e argomenti degli altri; i membri del gruppo, se riconoscono un troll o altri impostori, cercano sia di distinguere i messaggi reali da quelli degli impostori, sia di fare in modo che l’impostore abbandoni il gruppo. Il successo o meno di questi tentativi dipende da quanto sono bravi (sia gli utenti sia i troll) a individuare le rispettive identità. D’altro canto i troll possono danneggiare il gruppo in molti modi. Possono interrompere le discussioni, dare cattivi consigli, minare la fiducia reciproca della comunità degli utenti. Inoltre un gruppo di discussione che sia stato oggetto di attacco di un troll può “sensibilizzarsi” e rifiutare di discutere o rispondere a domande oneste ma ingenue, scambiandole per ulteriori messaggi del troll: questo può portare a osteggiare un nuovo venuto, che non sa nulla di tutta la vicenda e si ritrova rabbiosamente “accusato”. Anche se l’accusa è infondata, essere considerati dei troll è molto dannoso per la propria reputazione online. Il cross posting, ovvero la pubblicazione di un messaggio in più sezioni diverse, è un sistema utilizzato dal troll per infastidire più gruppi contemporaneamente. Un troll particolarmente tenace e astuto può scoraggiare gli utenti di una comunità virtuale fino a causarne la chiusura. La figura del troll può coincidere in alcuni aspetti con quella del fake, ovvero colui che disturba una comunità fingendosi qualcun altro. Tuttavia, un fake potrebbe partecipare in modo disciplinato e costruttivo alla conversazione (diversamente dal troll), mentre un troll potrebbe non celare né falsificare la propria identità (diversamente dal fake). Sovente le due figure, però, hanno obiettivi sovrapponibili. Alcuni tipi di messaggi e attività associati all’azione del troll:
      L’invio di messaggi intenzionalmente sgarbati, volgari, offensivi, aggressivi o irritanti.
      L’invio di messaggi con contenuti senza senso.
      L’invio di un numero di messaggi, anche se non particolarmente provocatori o insensati, tale da impedire il normale svolgimento delle discussioni.
      L’invio di messaggi volutamente fuori tema.
      L’invio di messaggi contenenti errori portati avanti con finta convinzione.
      L’invio di messaggi a scopo di disinformazione e critica insensata.
      Il perorare intenzionalmente e con tensione un’argomentazione basata su un errore difficile da dimostrare o su opinioni potenzialmente verosimili, facendosi seguire nella discussione dalla comunità.
      Il pubblicare contenuti di disturbo offensivi, sovente mimetizzandoli come innocui.
      Lo sbagliare deliberatamente e ripetutamente i nomi (di persone o cose) o regole grammaticali per irritare gli altri utenti.
      L’attribuire a tanti l’opinione di uno, vittimizzandosi e non rispondendo nel merito, spingendo possibilmente altri utenti a prendere le proprie difese
      Il ridicolizzare o denigrare ripetutamente gli interventi di un utente “concorrente”.
      Lo scrivere deliberatamente messaggi enfatici su un dato argomento divertendosi alle spalle di chi corrobora poi la propria fasulla tesi.
      Il portare avanti tesi opposte a quelle dichiaratamente discusse nella comunità, con argomentazioni vaghe, imprecise e pretestuose, generando quindi flame.
      Alcune motivazioni:
      Divertimento o satira: irridere chi si infervora seriamente e perde tempo per le parole volutamente provocatorie di un totale sconosciuto, provocando grandi discussioni con poca fatica.
      Modificare l’opinione: ostentare opinioni estreme per fare in modo che le proprie vere opinioni, poi, sembrino moderate, e convincere quindi un gruppo di utenti a seguirle.
      Combattere il conformismo: rompere la chiusura e il conformismo del gruppo agendo con una “terapia d’urto”.
      Attaccare un utente o un gruppo: agire personalmente contro un soggetto o gruppo di soggetti per ripicca, gelosia, non condivisione di idee o altra ragione.
      Diminuire il rapporto segnale/rumore: diluire i messaggi informativi in un fiume di messaggi inutili, per far perdere interesse e utilità al gruppo o all’argomento discusso.
      Verificare la robustezza di un sistema: violare le regole e i termini d’uso per controllare se e come gli amministratori/moderatori prendono contromisure.
      Ricerca sociologica: studiare il fenomeno per ragioni di ricerca sociologico/scientifica.”

      • sublime
        Inserito alle 16:41h, 14 Luglio Rispondi

        Bello il pistolotto sulla fenomenologia del troll,ma non ti sembra sufficiente lo stigma:rompicoglionitestadicazzo?!?!?

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 14:37h, 14 Luglio Rispondi

    i francesi per strada hanno combattuto, ed hanno dimostrato che a combattere pacificamente, alla gandhi, non si risolve nulla
    mi fa strano che ora la popolazione accetti questa proposta altamente discriminante senza batter ciglio…

  • AlessandroV
    Inserito alle 14:47h, 14 Luglio Rispondi

    Sono d accordo con Filiberto, una delle peggiori dittature della storia. Prima guerra mondiali animata da nazionalismo esasperanti eupei, seconda guerra mondiali causata da progetti e ideoligie di sterminio e dominio di massa totali attraverso il pretesto della supremazia razzista ( della razza ariana), il Nazismo, o di una classe sociale sull altra (stalinismo), è ora con il pretesto della dittatura sanitaria siamo sullo stesso piano. Solo che oggi i manipolatori dei governi, nonché primi burattinai del Covid, sono le banche e i banchieri Dell unione Europea, in primis la BCEe quella cosa che fa tanta gola a tutti i nostri peggiori filobustieri politici che è il recovery fund. La peggior corruzione nella storia che abbia mai visto. Altroché Tangentopoli. Siamo in mano a della gente inafidabilissima, che per denaro ucciderebbe anche i propri genitori. Mi fanno veramente schifo. Viva Craxi e Andreotti, A Vita.

    • atlas
      Inserito alle 14:53h, 14 Luglio Rispondi

      cambiamo strategia. Non diamo da mangiare ai troll democratici (non rispondiamogli nel merito dei loro commenti contrari all’orientamento sovranista del sito). E’ Luciano Lago che li deve definitivamente cancellare tutti, il sito è il suo. Finchè non lo fa è uno che dimostra solo di scrivere chiacchiere (democrazia)

  • Natascia Viola
    Inserito alle 14:56h, 14 Luglio Rispondi

    Che situazione irreale. Il 14 luglio, la Bastglia è il popolo.

    • atlas
      Inserito alle 22:47h, 14 Luglio Rispondi

      “verso la seconda metà del ‘700, la Francia era avvolta da una crisi generale e un debito pubblico indecifrabile a causa delle spese militari dovute principalmente alla sconfitta nella “Guerra dei sette anni”.

      Tale conflitto, anche se oggi non è molto noto, va ricordato che quasi due secoli dopo, Churchill, nel suo “Storia dei popoli di lingua inglese” definì tale conflitto come la prima vera guerra mondiale, combattuta non solo sul territorio europeo ma anche nelle Americhe, in Asia e in Africa, un conflitto che anticipò, su molti aspetti, la guerra totale del XX secolo.
      Fu un punto cruciale della storia settecentesca, che segnò il concreto declino marittimo della Francia, che perse il territorio dell’attuale Canada, le colonie poste a oriente del fiume Mississippi e vari altri territori in India, nei Caraibi e sulla costa del Senegal.
      La Francia cercò vendetta aiutando i rivoluzionari americani a liberarsi del giogo britannico, ma tutto questo fu pagato a caro prezzo: per finanziare i rivoluzionari, lo stato francese fu costretto ad indebitarsi ulteriormente, lasciando che il peso di tale debito ricadesse sulle tasse dei cittadini, già stremati per gli esorbitanti costi della corte di Versailles, e le idee rivoluzionarie, cominciarono così a dilagarsi in tutta la Francia, che, stretta dalla morsa della fame e della miseria, era pronta a liberarsi dell’assolutismo monarchico, che dopo la perdita del dominio dei mari e della propria credibilità internazionale, aveva completamente perso anche ogni ragion d’essere.

      La società francese dell’epoca, era divisa in tre stati:
      -Clero
      -Nobiltà
      -Borghesia (chiamata anche “Terzo Stato”)

      Vista la situazione critica, il 5 maggio 1789, il debole re Luigi XVI convocò gli “Stati Generali” organo della monarchia francese che non veniva convocato da oltre 200 anni, poiché caduto completamente in disuso, in particolar modo con la nascita dell’assolutismo di Luigi XIV.
      Durante gli stati generali, anche se la borghesia rappresentava la stragrande maggioranza del popolo, essa valeva come singola unità, così come la nobiltà e così come il Clero.
      Nobiltà e Clero insieme, rappresentando i 2/3 degli stati generali e remando nella stessa direzione, andarono contro le richieste della borghesia.

      Il terzo stato, cosciente di avere in mano la produzione e di essere la principale contributrice delle casse del regno di Francia, decide di proclamarsi “Assemblea Nazionale” pretendendo una costituzione dal re, ma questi, la nobiltà e il clero, si opposero fermamente.
      Il terzo stato, stanco di scendere a compromessi con le élite, il 14 luglio 1789 assalta la Bastiglia, una grande fortezza eretta entro le mura di Parigi, simbolo dell’assolutismo monarchico, noto in Francia come “Ancien Régime”.

      La Bastiglia fu assaltata dai parigini insorti per rubarne le armi, e soprattutto per spaventare il re Luigi XVI, poi lentamente venne demolita per recuperarne materiali edili.
      La presa della Bastiglia divenne l’icona dell’inizio della rivoluzione francese e il 14 luglio il giorno della festa nazionale francese, comincio ad essere commemorato già dall’anno successivo, nella celebrazione del primo anniversario della rivoluzione, tenutasi il 14 luglio 1790.

      Dopo la presa della Bastiglia, viene abolito il diritto feudale e proclamata la libertà di culto e di stampa, con la conseguente “Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino”.
      Il Re verrà controllato direttamente dall’Assemblea Nazionale, organo che vedrà la nascita di nuovi partiti, come i “Giacobini” di Robespierre (fazione più estremista antimonarchica), i Cordiglieri di Danton (fazione legata agli intellettuali e ai professionisti, di matrice più moderata, simili all’altra fazione dei Girondini), i “Foglianti” (filo-monarchici) ed altri partiti minori.
      La svolta arrivò quando il re cercò di fuggire con la sua famiglia fuori dai confini di Francia e bloccato a Varennes, al confine con il Belgio: Robespierre e i Giacobini si scagliarono con ferocia sulla famiglia reale, che dopo un processo farsa, condannarono a morte il re e successivamente, la regina Maria Antonietta.
      Robespierre mise in piedi un regime di terrore e condannò alla ghigliottina, avversari politici, controrivoluzionari e chiunque sia sospettato minimamente di cospirare contro la rivoluzione.
      Il regime di Robespierre, farà rimpiangere in molti la monarchia assoluta e mentre il nuovo tiranno stava per presenziare all’assemblea, con nuove liste di persone da ghigliottinare, verrà arrestato e condannato a morte.

      A seguito di ciò, nascerà un governo moderato, chiamato “Direttorio”… il classico governo di transizione che trasporterà la Francia in una nuova fase della sua storia: durante la rivoluzione, poiché i monarchi di tutta Europa erano imparentati tra loro e temevano che lo spettro rivoluzionario potesse aleggiare anche nei loro regni, la Prussia in primis attaccò la Francia rivoluzionaria, ed essa si difese audacemente grazie all’ineguagliabile carisma di un generale che godeva della fiducia e la stima di un popolo stanco di governi tirannici o instabili. Costui era Napoleone Bonaparte, primo Imperatore dei francesi.”

      • Anonimo
        Inserito alle 04:36h, 15 Luglio Rispondi

        Senza clero , senza nobiltà , senza terzo stato e senza Bonaparte. Ormai non esiste alcuna personalità politica di rilievo che esprima un popolo o una parte dí esso . Figure come Attali giustificano i poteri odierni che hanno la caratteristica comune di restare celati e disarticolare tutti i gli interessi legittimi. Le nuove rivolte devono collegare, unire le forze e svelare gli immensi intrighi che ci impoveriscono di giorno in giorno..

  • sublime
    Inserito alle 16:19h, 14 Luglio Rispondi

    Uomini dalla dura cervice,ai padroni del vapore non interessa una beneamata mazza del gregge conta solo il greggio.

  • luther
    Inserito alle 16:54h, 14 Luglio Rispondi

    Era così fin dall’inizio. Io non sono di sicuro un novax, ma questa narrativa ufficiale non mi ha mai convinto. Fin da subito al di là del fraudolento messaggio che è stato imposto era chiaro e ben documentato, che questa falsa “pandemia” era pericolosa solo per una ristretta fascia della popolazione. Di sicuro non i giovani che se la digerivano come una merenda senza sintomi o quasi. O tutti quelli che avevano un sistema immunitario in ordine. No non è stata la covid a ridurci così, senza più diritti o quasi. Siamo stati noi, un popolo di idioti che nemmeno tenta di difendersi, di sapere, di controllare con legittimo diritto, i controllori che ci controllano. Io non mi vaccinero, perché dovrei fare una tale idiozia? Ma quanto dovrò combattere per difendere la mia salute, la mia dignita, la mia libertà? Sono pronto si… ma… in quanti lo saremo?

    • Sandro
      Inserito alle 18:56h, 14 Luglio Rispondi

       “……………….un popolo di idioti che nemmeno tenta di difendersi, di sapere, di controllare con legittimo diritto, i controllori che ci controllano.”

      Nelle vecchie guerre, non come questa all’acqua di fogna, quelle tradizionali, al cospetto delle quali mi tolgo tanto di cappello, ambedue le fazioni ben sapevano che eliminare il condottiero del nemico significava aver vinto la battaglia. Per tal motivo il comandante veniva, da ambe due le parti, opportunamente tutelato e tenuto a distanza dalla mischia.

      I bipedi “ideatori” dell’acqua di fogna, prima di spargere la loro fetenzìa hanno preparato il terreno al fine che questa attecchisse senza ostacoli. Come? Eliminando, con un lavoro certosino nei decenni addietro, i comandanti scomodi che avrebbe reso difficile anzi impossibile ciò che ora è facilmente assimilabile. Ed ecco, adesso, una massa di debosciati creati magistralmente da femmine inconsapevoli e orgogliose di aver strappato con la complicità dei bipedi di cui sopra i padri (condottieri) dai propri figli. Questo è il risultato.

      p.s. Per quanto riguarda il “passi” che non mi “guadagnerò”, l’importante che mi diano almeno la possibilità di recarmi presso la procura di mia competenza per denunciare chiunque si interpone tra me e la Carta Costituzionale costata 60 milioni di vite.

      • Niko
        Inserito alle 23:17h, 14 Luglio Rispondi

        non ti illudere…purtroppo anche la magistratura e’ “cosa loro”

          • Hannibal7
            Inserito alle 05:02h, 15 Luglio

            Sono degli schifosi!!!
            Siamo preoccupati dalla Delta e gne gne gne….
            Dicono che la Delta si presenta come un comune raffreddore ed è, si contagiosa più del virus che già conosciamo…..ma è un cazzo di raffreddore porca puttana sta cosa mi fa incazzare ziofà!!!!!!!

            Se vi viene il raffreddore fate come faccio io
            Mettete a bollire acqua e pezzetti di radice di zenzero e fatevi una tisana con un cucchiaio di miele se avete tosse…più volte al giorno

        • Sandro
          Inserito alle 10:51h, 15 Luglio Rispondi

          Questo è certo, ma costringiamoli ad esprimersi e metterli in difficoltà. Se ti succede qualcosa loro sono pronti a dirti: “perché non ce lo hai fatto presente? Lo sai che “testa che non parla si chiama cucuzza?”

    • Hannibal7
      Inserito alle 04:50h, 15 Luglio Rispondi

      Egregio sig LUTHER secondo me non siamo poi così pochi….è il fatto di non riuscire ad essere uniti ed organizzati che ci fa pensare che siamo pochi a pensarla così….bisognerebbe trovare il modo di creare un gruppo forte e compatto in ogni regione
      Finché saremo solo dei singoli la vedo dura
      Io per esempio ,come lei,sono disposto a lottare per la mia libertà e salute…bisognerebbe solo incontrarsi
      Per chi interessato, io abito in Piemonte
      Dasvidania egregio….e boia chi molla!!!

  • Scacchista
    Inserito alle 17:01h, 14 Luglio Rispondi

    Pur di accedere alle droghe cui il tiranno lo ha avvezzato nei decenni passati (avvinazzarsi nei bar, strafogarsi nei ristoranti, rimpinzarsi di propaganda satanica nei cinema, girovagare come meduse inconsapevoli in aereo), il servo volontario è disposto a svendere ciò che restava della sua dignità e a morire. Ben gli sta.

  • Monk
    Inserito alle 18:00h, 14 Luglio Rispondi

    Bah, fate come me, rintanatevi nei boschi, ma io sono un privilegiato, oltre ad avere un bunker sono autosufficiente avendo terra e animali, poi ho fucili, pistole, balestra e canne da pesca. Fanculo a tutto e tutti, w gli apocalittici senza mascherine e schifezze in corpo. Tutti i poteri sono merda, ficcatevelo nel cervello

  • Hannibal7
    Inserito alle 18:42h, 14 Luglio Rispondi

    Ecco servito il vaccino democratico…
    https://www.ilprimatonazionale.it/politica/green-pass-ristorante-trasporti-scontro-maggioranza-201170/
    ….il PD sempre in prima linea
    E se qualcuno si chiedesse il perché del PD favorevole alla “vaccinazione democratica” legga attentamente quanto segue…

    https://www.databaseitalia.it/covid-19-menzogne-vaccini-da-dittatura-militare-nei-locali-pubblici-solo-col-greenpass-figliuolo-vuole-il-regime-del-terrore-francese/
    …ognuno tragga le proprie conclusioni
    Io la mia la traduco in due semplici parole…
    NO VAX
    Dasvidania…e buona fortuna

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 03:00h, 15 Luglio Rispondi

      io leggo semplicemente che figliuolo è probabilmente un altro come speranza, un massone in pratica
      non ci sono altre risposte alla fine se uno si fa la domanda : come è possibile che dopo tutti sti disastri, pasticci, morti, speranza è ancora ministro della salute?
      ricordarsi di badoglio, di caporetto, dell’8 settembre, dei gas usati in Etiopia ma ciononostante 2-3 condanne scampate
      era massone

  • franco
    Inserito alle 18:46h, 14 Luglio Rispondi

    /Users/macos/Desktop/Vaccinato con due dosi di AstraZeneca, muore di Covid: la tragedia di Paolo Di Maro.pdf

  • Hannibal7
    Inserito alle 18:57h, 14 Luglio Rispondi

    Ecco servito il vaccino democratico…
    https://www.ilprimatonazionale.it/politica/green-pass-ristorante-trasporti-scontro-maggioranza-201170/
    ….il PD sempre in prima linea
    E se qualcuno si chiedesse il perché del PD favorevole alla “vaccinazione democratica” legga attentamente quanto segue…

    https://www.databaseitalia.it/covid-19-menzogne-vaccini-da-dittatura-militare-nei-locali-pubblici-solo-col-greenpass-figliuolo-vuole-il-regime-del-terrore-francese/
    …ognuno tragga le proprie conclusioni
    Io la mia la traduco in due semplici parole…
    NO VAX
    Dasvidania…e buona fortuna

  • Hannibal7
    Inserito alle 18:59h, 14 Luglio Rispondi

    @Redazione si può sapere che problema avete con il mio commento????
    È la seconda volta che lo posto…..in attesa di moderazione???
    Perché???,,,,,

  • Hannibal7
    Inserito alle 19:01h, 14 Luglio Rispondi

    @Redazione, perché non lo leggete prima di censurarlo????
    Gradirei una risposta….grazie

    • Sandro
      Inserito alle 21:29h, 14 Luglio Rispondi

      Forse la Redazione ha una sistema del tipo echelon in funzione in America, che come una vecchia comare non perde mai il vizietto di non farsi i fatti propri. Si sa che echelon che ascolta le conversazioni telefoniche di tutto il mondo, è programmato con alcuni termini chiave ritenuti “sensibili”. All’intercettazione di uno di questi, si inserisce la registrazione della conversazione per carpirne i contenuti. Può darsi che nei tuoi commenti non ancora pubblicati, il sistema abbia intercettato qualche termine sensibile alla censura. Prova a cambiare qualche elemento pur mantenendo integro il contenuto. Sarebbe bene, comunque che la Redazione chiarisse.

      • Hannibal7
        Inserito alle 22:01h, 14 Luglio Rispondi

        Ok SANDRO….grazie mille

  • Claudio
    Inserito alle 21:36h, 14 Luglio Rispondi

    IO DICO: COSCHE FARMACEUTICHE, NON CASE FARMACEUTICHE…., INOLTRE DIETRO BIG PHARMA CHI C’E? 3 GROSSE E POTENTI GRUPPI, TRA CUI VANGUARD E BLACK ROCK, E CHI DONO I BOSS DI QUESTI GRUPPI? LASCIO IMMAGINARE, COMUNQUE I MEDESIMI ADDITATI IN ALCUNE TEORIE “COMPLOTTISTE” DI ESSERE GLI AUTORI E ARTEFICI DI QUESTA “PANDEMIA” GIA ANNUNCIATA DA ANNI…., CERTO CHE A PENSAR MALE A VOLTE CI SI AZZECCA!!!

  • Hannibal7
    Inserito alle 22:11h, 14 Luglio Rispondi

    Ecco servito il vaccino “democratico”….
    https://www.ilprimatonazionale.it/politica/green-pass-ristorante-trasporti-scontro-maggioranza-201170/
    ….
    …..i democratici sempre in prima linea…
    E se qualcuno si chiedesse il perché legga attentamente quanto segue….
    https://www.databaseitalia.it/covid-19-menzogne-vaccini-da-dittatura-militare-nei-locali-pubblici-solo-col-greenpass-figliuolo-vuole-il-regime-del-terrore-francese/
    …ognuno tragga le proprie conclusioni
    …io NO VAX
    Dasvidania…e buona fortuna

  • Teoclimeno
    Inserito alle 05:51h, 15 Luglio Rispondi

    “A GRANDI PASSI VERSOI LA DITTATURA SANITARIA”
    Siamo già in piena dittatura sanitaria, ma il popolo bue non l’ha ancora capito, perché per imporla hanno usato la tecnica della rana bollita.

  • Giorgio
    Inserito alle 09:39h, 16 Luglio Rispondi

    Sull’argomento Dittatura Sanitaria ….. segnalo un breve video di 2 minuti datato dicembre 2019 ……
    dal sito No geo ingegneria …….
    https://www.nogeoingegneria.com/ingegneria-sociale/beppe-grillo-ci-ha-detto-nel-2006-dovete-resettare-da-oggi-vi-insegno-una-nuova-posizione-reset-reset/
    Inquietante e premonitore di ciò che è accaduto pochi mesi dopo ……

Inserisci un Commento