A grandi passi si procede verso il nuovo totalitarismo

placeholder

Come in una sceneggiatura realizzata in precedenza, il simulacro riparte con nuovi confini e misure sempre più restrittive. I blocchi nel 2020 erano solo una preparazione generale per il prossimo scenario.

Attenzione ai recalcitranti: alcuni Länder tedeschi vogliono allestire campi di internamento per individui che violano la quarantena. Un’idea molto mal ispirata vista la storia recente della Germania.

Negli Stati Uniti, dove il deep state politicamente corretto è tornato in vigore con un’inaugurazione presidenziale senza precedenti protetta da 30.000 soldati della Guardia Nazionale, centinaia di membri delle unità d’élite dell’FBI, della CIA, dell’ATF, dei servizi segreti e dei polizia su un suono di sottofondo fornito da Lady Gaga e Jennifer Lopez, le autorità federali hanno già imposto l’obbligo di indossare la museruola umana e stanno studiando per mettere i campi a disposizione della FEMA (Federal Emergency Management Agency).) per internare gli scettici e altri pensatori più o meno liberi che non aderiscono alla propaganda ufficiale.

In Francia, un ministro della Salute un po ‘troppo presuntuoso crede già che nonostante un assurdo coprifuoco nazionale dalle sei del pomeriggio, un nuovo sistema di reclusione sembra inevitabile e non lesina i mezzi per riuscirci.

In Portogallo le scuole stanno chiudendo. In Italia la tendenza è al confinamento parziale con intervalli verso il lockdown totale, in Polonia si protesta contro le nuove misure e in Austria è avvenuto quello che più si temeva: una manifestazione contro le restrizioni legate al C-19 è stata contrastata da una adunata di migliaia di persone che contestano fermamente l’obbligo di indossare una museruola umana e di essere rinchiusi. La fabbrica della scissione sociale viene lanciata a velocità di crociera.

Città in stato d’assedio


Nella stessa Cina, diverse città hanno decretato un nuovo blocco.
La tendenza è abbastanza chiara. C’è una continuazione di un programma. Non è più un problema di salute o virus ma di controllo politico e sociale. Gli esseri umani entrano in una nuova era di oppressione con un sorriso celato da una mascherina. La sceneggiata continua ma inizia a trapelare il suo vero fine.
È il totalitarismo in movimento.

fonte: https://strategika51.org/

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM