Scontri a Mosca ripresi dalle troupe occidentali

By Sorbello Giuseppe e Bjiliana Stoianovic..


L’opposizione anti Putin MOSCA, che si occupa di sobillare disordini e opera dietro istruzioni americane, ha organizzato manifestazioni nel centro della città per le quali non è stata richiesta né ricevuta l’autorizzazione delle autorità.

La protesta è stata formalmente avviata da candidati per i posti di consiglieri comunali che sono rimasti esclusi dalle liste per non aver soddisfatto le condizioni richieste per partecipare (come candidati) alle votazioni.
Questo è bastato per inscenare una rumorosa protesta di piazza con disordini e lancio di oggetti vari che ha determinato l’intervento delle forze di Polizia di Mosca che hanno represso la protesta in modo energico. La protesta era stata annunciata ed è stata ripresa e dettagliatamente relazionata dalla presenza di un numero di circa 750 fra giornalisti, cine operatori e reporter occidentali, appositamente convocati.

La polizia ha arrestato 1074 partecipanti alla manifestazione non autorizzata.

Alla manifestazione di protesta hanno partecipato circa 5.000 persone, tra cui circa 700 giornalisti e blogger dell’opposizione che hanno permesso a tutte le TV occidentali di inviare i servizi televisivi sulla “forte repressione” delle proteste a Mosca.

La polizia ha iniziato a intervenire dopo che gli oppositori hanno usato un gas lacrimogeno contro i poliziotti e hanno cercato di interrompere la circolazione nella trafficata Tverskaya Street.

I dimostranti hanno anche usato spray al peperoncino contro le forze di polizia.

Scontri a Mosca fra polizia e dimostranti


Nota: Le numerose troupe occidentali convocate per riprendere la manifestazione hanno inondato di servizi televisivi i media occidentali per documetare le “proteste contro Putin” a Mosca e dare la sensazione di una forte opposizione popolare contro il Governo della Federazione russa. Bisogna segnalare che le stesse TV e media occidentali hanno dato quasi zero spazio alle proteste di massa che in questi giorni si sono verificate a Puerto Rico, Stato colonizzato da Washington, e che sono durate oltre dieci giorni ed hanno portato alla rinuncia del Governatore dell’Isola. Tanto meno i media occidentali hanno documentato le proteste popolari e gli scontri accaduti nell’Honduras contro il governo fantoccio installato dagli USA; idem in Argentina dove si sono verificati scioperi e manifestazioni che hanno paralizzato il paese contro il governo neoliberista di Macrì che ha svenduto il paese al Fonmdo Monetario. Si potrebbero enumerare molti altri esempi (dalla Serbia alla Macedonia) ma già questi elencati sono significativi ed attuali.
Come è evidente i media occidentali documentano quanto sia conforme all’Ordine globale amerikano ed omettono di informare o falsificano le informazioni su quello che accade nei regimi conformi a tale Ordine. Un chiaro esempio di manipolazione dell’Opinione pubblica.

http://fakti.org/rossia/opozicija-na-demonstracijama-u-moskvi-koristila-i-suzavac-i-biber-sprej?fbclid=IwAR1Y2ymS7U3Ru4uA5n2MBAECtZyERu9bOGGzyIGcqJTakiCZpXFIc6xJwjk

Fonte: Fakti.org. Rossia

Nota: Luciano Lago

24 Commenti

  • kaius
    28 Luglio 2019

    Sparateli in faccia,voi che potete.

    • atlas
      28 Luglio 2019

      le entità componenti la controguerriglia statale non devono indossare divise, non si deve poter loro attribuire ufficialmente nessuna responsabilità. Siamo in guerra. Che sappia solo la Cina è forte a questo livello

      alla faccia butterata e purulenta di tutti i sed vaste

  • Sed Vaste
    28 Luglio 2019

    Putin e’dal 1999 a capo Della Russia , questa e’ una Dittatura mascherata da quel cazzo che volete ma sempre dittatura resta ! con magari qualche miglioramento e peggioramento a seconda dei casi ma lo stesso trattasi di dittatura 20 anni con a capo lo stesso uomo faccia da pesce lesso Morello Ebreo ma voi state scherzando ,va bene che ci stanno le scie chimiche come scusante ma mica tutti gli Italiani sono dei rintronati , 20 anni di dittatura ! Con le donne Russe che vanno in giro ovunque a fare le zoccole rischiando tra l’altro LA galera come qui da me xche’ fanno concorrenza sleale alle poverette locali che giustamente non ci stanno a farsi rubare I’ll pane dalla straniera Russia

  • Idea3online
    28 Luglio 2019

    La Russia ha interferito sulle elezioni americane, certamente non pagando in rubli, al contrario con i dollari puoi acquistare migliaia di giovani, con i dollari puoi inondare di immigrati l’Europa, con i dollari puoi creare l’ISIS, con i dollari puoi corrompere il politico più onesto, il poliziotto più disciplinato, il soldato più leale. Gli USA sono indistruttibili perchè il dollaro è linfa vitale di tutte le cellule o paesi del mondo. Certo che la Russia resisterà, il Regno del Sud, è sempre un Impero di Stati federati che si oppongono all’Occidente, e non si inchineranno mai al mondo Unipolare.

    • atlas
      28 Luglio 2019

      sed vaste si è già messo in posizione democratica : a 90 gradi

      è sempre più ributtante questa persona

  • Niko
    28 Luglio 2019

    Lo stesso vale per la “Merdel” in Termania,per i “Bushis” , e Clintons nella Merddica …e per tutti quei stati di cui pensiamo ci sia la Merdocrazia ma che invece sono figli dello stesso potere,….Per non parlare del golpe quando Berusgones era al sgoverno ma ch sempre eletto democraticamente era…….Grecia……etc.ecc..ecc. ecce…

  • Idea3online
    28 Luglio 2019

    Riguardo alla dittatura, analizziamo l’Occidente, non un partito è al potere, non un politico, ma è una dittatura mascherata, è una dittatura finanziaria, che decide il partito, l’uomo che deve candidarsi, quello che deve dire e firmare. Va bene, mettiamola così, sono due dittature, l’una nazionalista, l’altra globalista. Entrambi hanno dei sudditi, i sudditi dell’Oriente vessati dall’Imprenditore, i sudditi dell’Occidente vessati dalle finanziarie, dalle tasse, dal sistema fiscale usurante. Certo che la cultura è qualità importante per il benessere di un uomo. Ma la cultura è del territorio, è geneticamente tramandata, anche se in atto una omologazione culturale in quanto gli esseri umani diventati cittadini del mondo virtuale, uguale in tutti i luoghi della terra, esempio facebook è unico ovunque ti trovi. Omologazione culturale. Perciò a volte la bellezza di un territorio è donata dalla cultura, dalla bontà, dalla solidarietà, dall’umanità basata su radici religiose. Purtroppo il consumismo abbinato al credito al consumo è un mix esplosivo in quelle zone dove fino a pochi anni fa non esisteva il capitalismo finanziario. Per fare un esempio, il Sud Italia, immerso nella tradizione sino a pochi decenni fa, tradizione che si opponeva al consumismo del Nord Italia, tradizione che conteneva i desideri usa e getta. Il capitalismo o turbo capitalismo tramite l’accesso al credito facile, non ha generato gravi problemi al Nord, in economie mature e stabili, e ricche, Ma ha sconvolto le società meridionali basate sulla solidarietà. La solidarietà può esistere in una società semplice e non materialista. Il Sud come del resto molti paesi dell’ex URSS sono stati sconvolti dal consumismo, i valori di solidarietà sono stati gettati nel cesso, per lasciare il posto all’individualismo. Ma il Sud è rimasto sempre Sud dopo l’arrivo del turbo capitalismo, se non conoscere i tratti bestiali della sete di denaro e di beni materiali, e non essendoci lavoro l’incattivimento della società è aumentato, la perversione pure. Al contrario nelle economie mature basate sul lavoro, e su redditi alti, il turbo capitalismo ha creato meno danni, in quanto già prima del suo avvento questi mercati erano popolati da cittadini individualisti e non solidali. Il capitalismo può essere un bene per alcuni un disastro per altri, l’aumento dell’illegalità al Sud è emblematico.
    Perciò i paesi dell’ex URSS, hanno un lavoro enorme, devono aiutare il popolo a decifrare il presente, il popolo americano è stato sempre ricco, il popolo russo dalla povertà si sforza di migliorare il tenore di vita, ma il consmismo è più veloce del reddito da lavoro. Una economia consumista spesso si basa sul denaro veloce, una finanziaria è denaro veloce offerto ai sudditi. Ma dove i redditi sono alti tutto è in equilibrio. Basta riflettere che la tecnologia di solito ha prezzi universali, quello che costa in USA potrebbe costa allo stesso modo in Russia, il cibo la stessa cosa. Però in USA i redditi sono alti, in Russia no, anche se i beni primari di energia e gas sono molto più bassi in Russia. Ma i giovani sono attratti dalla tecnologia, dal cibo, dal divertimento. Ed ecco che per un giovane è più attraente la vita in Occidente, e di giovani che si oppongo ad un governo, gli USA li troveranno in tutti i paesi del mondo.

    • atlas
      28 Luglio 2019

      si allinea chi si vuole allineare, chi vuole resistere resiste, è sempre stato così. I deboli si piegano, i forti piuttosto si spezzano, ma non si piegheranno mai

      ‘siamo 50 Famiglie’

      ‘non abbiamo niente Signor Presidente’

      ‘il primo centro abitato è a 26km’

      ‘i bambini mangiano un panino con sardine, salsa piccante e olio’

      ‘Lode a Dio’

      ma c’era un PRESIDENTE in Tunisia, Ben Ali, Sociale e Nazionale, che andava a sincerarsi di persona delle condizioni di tutti, che abbracciava tutti, eppure gli usa/giudei lo consideravano un ‘dittatore’ e l’hanno allontanato. Oggi in Tunisia c’è chi ha solo il pane e l’acqua, ma nemmeno le sardine

  • eusebio
    28 Luglio 2019

    Se uno va a vedere i siti dei quotidiani sionisti, tipo Repubblica, La Stampa i Il Fatto, nota subito come la notizia venga riportata come una colossale repressione nel sangue di una spontanea rivolta popolare contro una spietata dittatura, mentre erano poche centinaia di mercenari pagati da Soros, violenti e facinorosi, inclusi i pennivendoli dei media a proprietà giudaica occidentali.
    Questo serve per far capire a Putin che deve abbassare il tiro dei missili molto a sud, dopo Damasco, mettendo nel mirino le zone residenziali di Tel Aviv etc.

    • atlas
      28 Luglio 2019

      cmq (la notizia è di oggi) i giudei hanno testato un missile anti balistico (anti Iran) di nome ‘arrow3’ in Alaska con esiti positivi

      questo serve per far capire a Putin che deve fare una guerra nucleare mondiale, muoia sansone con tutti i sed vaste

  • Max Dewa
    28 Luglio 2019

    Ma voi vi fate trpppo di robaccia spacciata per vera da quei sitacci come sputink aurora blondet e compagnia Bella LA Loro pericolosita’ sta proprio nel mischiare verita’ a bugie dovete ragionare con LA vostra testa cribbio( direbbe Silvio) ! Ma ragionate cazzo uno che sta 20 anni a capo del governo e’ normale ? Uno che ha come amici gente che si chiama Abramovich !!!! piu altri 7 oligarchi tutti ebrei ! LA Russia come l’america e’ controllata dal giudaismo internazionale e chi non lo dice e’ o perche’ trattasi di un ritardato mentale o e’ uno in malafede che per paura o per tornaconto personale evita di dire certe sacrosante verita’ , qui ci sta quell’essere disgustoso abominevole fecale di Emanuele reho ismyal ebreo debunker che cerca di mandare tutto a ramengo LA solita tattica giudea ,su storm front ci stava Druido essere spregevole spia informatissima

    • atlas
      28 Luglio 2019

      sei uno s f a s c i s t a

      ma non pericoloso

      in realtà ti annulli semplicemente scrivendo pubblicamente

  • Michele
    28 Luglio 2019

    Caro Max Dewa. Non so quante volte all’anno tu vai a Mosca o dintorni.. O hai vissuto la. Mia moglie è moscovita, un mese si è uno no sono la, e ti assicuro che tanta gente,amici e non,incluso mia suocera, moglie e figlia, votano per Putin. Tu pensi che in Russia non sanno delle porcate della UE, della NATO ecc?? Sveglia. In una città di 18 milioni di persone, 700-o 1000 persone pagate, tipo i sindacati in Italia che scioperano pagando bus, pranzo ai pirla per portarli a Roma, a Mosca manco lo sanno della manifestazione in corso. La figlia di mia moglie,Avvocato, lavora vicino al municipio di Mosca. Sanno che sono gli utili idioti di altri…. tipo l’ISIS al servizio di America, o i nostrani centri sociali , al servizio di PD e mondialista. Caro Max, un consiglio. Viaggia di più, e parla con le genti. Due anni fa ero in centro a Mosca. 200 persone figuranti del famoso oppositore di Putin descritto nei media nostrani, voti presi in tutta la Russia poco più di 15000 voti, popolazione di 120 milioni. La gente,tra cui io passeggiavamo tranquilli. Come se i no tav in corso, all’estero dovrebbero dire che milioni di Italiani sono scesi in piazza. Ma fammi il piacere
    Svegliati,e viaggiate

    • atlas
      29 Luglio 2019

      io gli ritirerei il passaporto invece. Ovunque va, non è che ci fa fare bella figura

  • Cristina Cappugi
    28 Luglio 2019

    Non si chiamerà mai Tverskaya Street

  • Sed Vaste
    30 Luglio 2019

    Sul fatto di viaggiare il consiglio di Michele e’ fuori luogo ,meglio evitare confronti sul fatto dei Russi che votano Putin ti chiedo perche’ nei paesi comunisti o ex comunisti ci stanno sempre gli stessi” dittatori” cambogia dall’85 stesso capo ,China non ne parliamo Laos meglio sorvolare Vietnam trattasi di succursale Americana ligia ad ogni paio di scarpe da riprodurre schiavitu al100% , sui Russi ripeto e’ gente sfortunata ci mangio quotidianamente son come piccioni a cui soon stati bucati gli occhi perche’ non possano piu scappare ,

    • atlas
      30 Luglio 2019

      ecco, con questa PUTTANATA sul Vietnam ti sei definitivamente sputtanato, ma non credere di mandare a puttane il sito solo perché tu vivi di puttane. A puttane vacci da solo (spero ti attacchino lo scolo, ma anche sifilide e gonorrea sono appropriate. Non parliamo poi di candida, scabbia e piattole perché quest’ultime ti si addicono a rappresentarti al meglio)

      ma tu guarda che cosa mi tocca leggere da un puttaniere qualunque

  • Sed Vaste
    30 Luglio 2019

    E le aggiungo pure le filippine con Duterte dittatore amicissimo di trump uhhh me ne parlavano un gran bene tutti quanti , il peggior posto asiatico ! un inferno a cielo aperto , a manila li non c’e’ il comunismo assolutamente li si passa direttamente all’inferno senza tante ideologie politiche come paravento , comunque LA ringrazio emanuele reho atlas ebreo per LA stima noto un po di livore di isteria femminile le mancano I suoi bei tunisini col Turbante Loro si che LA sanno accontentare fino all’ombelico

    • atlas
      30 Luglio 2019

      io sono diverso da te, sei tu che sei diverso, io mi diverto diversamente da te, in modo diversificato

  • atlas
    30 Luglio 2019

    cerca di vedere il mondo con occhi diversi sed, perché già sei fottuto. Diversamente hai diverse scelte che spaziano dall’eutanasia al colpo in testa. In Cina non c’è scelta diversa che accollare il costo del proiettile alla famiglia, ma tu nemmeno ce l’hai una famiglia …

    sei un diversamente diverso

  • Sed Vaste
    30 Luglio 2019

    Lei Reho l’ebreo si fa di narghile se ne fa troppi soffre di meteorismo ,si vede da come scrive e’ disturbato le mancano I suoi bei tucani tunisini che le riempiono il deretano nostalgia canaglia ! LA capisco ma le sue tare non devono essere anche le nostre , io sono una brava persona che aiuta sempre gli indigeni non sono un vizioso Apostata apolide invertito come lei ,vada Piuttosto in Tunisia ad aprire un centro massaggi per Beduini e per scicqure I coglioni ai cammelli

    • atlas
      30 Luglio 2019

      scrivi così perché non hai mai visto le cose veramente belle del mondo. Giri guardando qua e là inebetito, ma non ti posso capire: si può vivere dignitosamente anche senza avere nulla né la forza della posizione sociale, ma nutrendo l’anima. Tu con cosa la nutri, con il lediboy diventato ledimen ? Ecco perché non ti capisco, con tutte le belle donne che ci sono in giro … andarsi a frantumare in una stanza con quelli … mah

  • Max Dewa
    31 Luglio 2019

    Io e lei sembriamo questi 2 digiti ” angery bois” scritto cosi’ bamba altrimenti non esce I’ll video

Inserisci un Commento

*

code