25 aprile? Festeggiatelo voi


di Paolo Borgognone

Quale 25 aprile? Il 25 aprile di chi ripropone la retorica di regime dell’antifascismo liberale e di sinistra, moralistico e a convenienza, selettivo e che gioca a fare a pugni coi fascisti poveri ma, puntualmente, lecca il culo ai fascisti televisivi e famosi (anch’essi marionette del sistema ma, questo, è un altro discorso)?
Il 25 aprile di chi sbraita contro il “fascista” Salvini senza sapere che, volente o nolente, Salvini non può essere fascista in quanto, nel Paese, mancano le condizioni politiche minime affinché possa riconfigurarsi un quadro di sistema che riporti le lancette dell’orologio della Storia al 1919-22 ma che, in definitiva, se incontrassero Salvini correrebbero subito a farsi un selfie con lui perché, bene o male, finire su Instagram a fianco di un personaggio famoso fa comunque “audience”?
Il 25 aprile di chi urla contro il “fascista” e “filorusso” Salvini e ci ricorda il dovere di “rispettare i vincoli di alleanza internazionale con gli Usa” e poi finge di non sapere o di non vedere che gli Usa stessi hanno finanziato e armato milizie neonaziste in ogni angolo del globo (Indonesia, Salvador, Ucraina, ecc.), dal 1945 a oggi, per tentare di mantenere inalterato il loro dominio geopolitico ed economico planetario reprimendo sul nascere ogni tentativo di ribellione dei popoli oppressi e delle classi subalterne, dall’America Latina ai Caraibi all’Europa orientale ex sovietica fino al Sud Est Asiatico?
Il 25 aprile di chi, poco più che ventenne, vorrebbe fucilare ogni giorno la salma di Mussolini dando libero sfogo a una qualche forma di repressione e feticismo interiori ma poi non si accorge che, oggi, la dittatura spietata che lo opprime e lo farà impazzire a suon di precariato e di regime di capitalismo relazionale-clanico che promuove, a suon di raccomandazioni e parentopoli, nella scala sociale i minchioni purché siano figli di papà e lascia nel fango tutti gli altri non è “fascista” ma liberale o pseudo-liberale?

Il MUOS, Base USA di Niscemi, Caltanisetta da dove si coordinano gli attacchi dei droni USA su Africa e M.O.


Il 25 aprile di chi ci dice “più Europa”? Il 25 aprile di chi bela ostensivamente “pace! pace! Diritti umani per i russi e per gli iraniani!” e poi finge di non accorgersi che in Italia ci sono 113 basi militari americane di occupazione, alcune dotate di armi nucleari, pronte a far la guerra alla Russia e all’Iran in nome di “diritti umani” che, in definitiva, sono i diritti dei petrolieri, degli industriali privati delle armi e dei banchieri a realizzare, con il warfare, ulteriori e giganteschi profitti in denaro?
Il 25 aprile di chi parla tutto il giorno in TV di “democrazia” e poi si compiace che i poteri finanziari internazionali boicottino e ribaltino impunemente il voto di 17,4 milioni di cittadini britannici che, il 23 giugno 2016, hanno democraticamente chiesto di lasciare la Ue?
Il 25 aprile di chi ci vuol far credere che “liberalismo” e “democrazia”, e “mercato” e “democrazia”, siano sinonimi?
EBBENE, FESTEGGIATEVELO VOI, SE LO RITENETE FESTEGGIABILE, QUESTO 25 APRILE!…


Fonte: Paolo Borgognone

11 Commenti

  • Sed Vaste
    25 Aprile 2019

    Sembrano gianni e pinotto ,Di maio per festeggiare I’ll 25 aprile e’ andato in Sinagoga
    con altri ministri a carponi mentre l’altro pinotto Salvini se n’e’ Andato a Corleone a vedere chissa’ quale mafia magari qualche fiction visto che esiste solo LA Mafia Finanziara Ebraica ,cosa che salvini sa bene ma Evita accuratamente di parlarne

  • Sed Vaste
    26 Aprile 2019

    Dal 45 ad oggi l’italia ha cambiato 65 governi praticamente uno all’anno , cosa si puo pretendere da un paese simile e’ un Fenomeno da baraccone e’ gia’ tanto che non sia gia fallito l’unica ragione forse e’ xche’ l’italia e’ sempre stata una seconda Sion per I padroni ebrei padroni di Tutto ,ma le proroghe non Durano in eterno e adesso l’ora e’ suonata anche Per gli italiani devono pagare in primis facendosi invadere docilmente dai negher digitate”campionessa arti marziali aggredita a carpi video”

    • atlas
      26 Aprile 2019

      quindi per te quest’entità che dei massoni nel 1861 chiamarono ‘italia’ è morta il 25 Aprile ? (per me sì)

      e quindi morta un’italia se ne fa un’altra ?

      MA PER L’AMOR DI DIO !

      (Duo Siciliano sino alla morte)

  • Simone
    26 Aprile 2019

    “L’Italia è un protettorato degli Stati Uniti”, così lo spiegò lo storico svizzero e ricercatore della pace, Dr. Daniele Ganser in una conferenza a Bologna, il 12 febbraio 2019:

    https://www.youtube.com/watch?v=WgscgXl3iDk

    Vi consiglio molto questo video, dove rivela come la CIA tante volte ha creato delle strage per impedire l’espansione dei communisti italiani.
    Inoltre rivela che l’11 settembre 2011 c’erano due aerei, ma sono crollati tre torri.

  • Simone
    26 Aprile 2019

    Intendo il crollo dei World Trade Center, 11 settembre 2001! La torre no. 7 è crollata per due secondi in caduta libera, o causa di fuoco o causa di un brillamento e le televisioni non l’hanno riferito.

  • Alessandro Cattaneo
    26 Aprile 2019

    digitate ” davide benetello hollywood” Bravo Simone pero’ se ci fai caso questo affabulatore se ne sta distante un miglio Dalla questione di fondo gli Ebrei !cosi come I Vari Burattini Fusaro Galimberti agenti del Ghetto e Della massoneria che vanno a presentare I propri libri nei Rotary Club associazioni massoniche che servono I’ll Ghetto ebreo LA Sinagoga di Satana , Galimberti filosofo ateo gnostico che ha in odio LA chiesa

  • giuseppe sartori
    26 Aprile 2019

    gli usa non hanno solo finanziato i movimenti filonazi dal 45 in poi, MA HANNO FINANZIATO ED ARMATO IL NAZISMO ED HITLER PRIMA E DURANTE LA GUERRA, le banche del zionismo internazionale sono quelle che hanno programmato e permesso lo scoppio della II GM.

    • Sed Vaste
      26 Aprile 2019

      Ma lei Giuseppe sartori e’ quello che commenta da Blondet ? Guardi quasi quasi do ragione al Blondet quando chiude I commenti perche’ sente dire troppe boiate minkia ci mancava la solita propaganda di Hitler ebreo e che I Nazi facevano le saponette con gli ebrei e che le camere a gas soon esistite ecc tutto I’ll ciarpame di infinite Menzogne che vi fa andare in tilt e che viene dalle centrali Del Ghetto digiti e legga ” aaargh Italia ” ci stanno libri in PDF gratis cazzo vedi LA menzogna d’ulisse, l’industria dell’olocausto ,LA scuola dei cadaveri , norimberga LA Terra promessa una grande truffa dei Rabbini ecc ecc

  • Mardunolbo
    26 Aprile 2019

    “SED VASTE25 Aprile 2019
    Sembrano gianni e pinotto ,Di maio per festeggiare I’ll 25 aprile e’ andato in Sinagoga
    con altri ministri a carponi mentre l’altro pinotto Salvini se n’e’ Andato a Corleone a vedere chissa’ quale mafia magari qualche fiction visto che esiste solo LA Mafia Finanziara Ebraica ,cosa che salvini sa bene ma Evita accuratamente di parlarne” CONCORDO pienamente !

  • Mario Rossi
    27 Aprile 2019

    Avete visto quello che è successo in Umbria? Bene quello è lo specchio di un sistema che non può essere riformato. In Italia negli anni è stato creato un sistema politico mafioso in cui una larghissima fetta della della popolazione è finanziata per mantenere lo status quo. Perchè secondo voi dopo tutti i casini che succedono dopo tutti i problemi economici che vengono sventolati ancora non si riesce a parlare di spending review e di riforma della pubblica amministrazione? perchè non si può rendere efficiente uno stato che da 70 anni continua a succhiare le risorse buone di un paese che nonostante tutto lavora e produce? Ma siete mai stati in un paese straniero, per esempio in africa? Vi dico che in nessuna parte del mondo ci sono persone che che si fanno il culo come gli italiani, vi dico che in nessuna parte del mondo ci sono lavoratori che riescono a produrre tanto e con uno standard di qualità così alto. Questa è la chiave e mi sembra che chiunque arriva affronta tutti i problemi ma non affronta la difesa di una classe produttiva così meravigliosamente efficiente e fa di tutto per succhiargli il sangue senza remore. Penso che anche questa volta non ci sono speranze e penso che alla fine andrò a votare per dare la fiducia, l’ultima estrema a queste persone sperando che siano per davvero al di sopra del sistema, ma se così non fosse ne trarrò le conseguenze e farò di tutto per difendere quello che ho e me ne sbatterò le palle di tutto il resto.

  • Andrea
    27 Aprile 2019

    Speranze? Ma da dove le tiri fuori, con ste sinistre sinistre di cui parla Raveli?
    Mi pare infatti clamorosa l’apertura della bara delle sinistre sistemiche che effettua KR, come le battezza nel suo profondo e lungo articolo “Proprietà, patriarcato e criminalità ecologica Cop24” apparso in https://sinistrainrete.info/sinistra-radicale/14499-karlo-raveli-proprieta-patriarcato-e-criminalita-ecologica-cop24.html , evidenziando la causa basilare delle dipartite rivoluzionarie, o radicali, della maggior parte dei partiti ed organizzazioni “comuniste”, “socialiste”, ecc.
    In particolare, per farsene una prima sommaria idea, segnalo gli ultimi paragrafi della sezione “Politica e scena politica reale”. Oppure, più in concreto o meglio materialista, la breve sezione “La proprietà: chiave di volta rimossa dalle sinistre sinistre”, che poi sviluppa più avanti in vari altri punti, sottolineando per esempio la famosa contraddizione personale e sociale tra l’essere e l’avere di Fromm, mettiamola lì così. Per ora.
    Riprendiamo il filo insomma, se pensiamo che si possano cambiare veramente le cose, come proclama la grande Greta…

Inserisci un Commento

*

code