"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Il Generale Soleimani arriva a sorpresa sulla frontiera Iraq-Siria e visita le truppe

Il preminente generale iraniano, il Generale Qassem Soleimani, comandante della Forza di Al Quds, ha fatto una visita a sorpresa sulla frontiera Irachena-Siriana per riunirsi con il personale miltare dell’Esercito siriano , con Hezbollah e con le Unità di Mobilitazione popolare irachene (Hashd Al-Sha’abi), le forze sciite.

La visita del Generale Soleimani, mitica figura di comandante , protagonista della riscossa delle forze siriane ed irachene contro i gruppi terroristi, segna la prima volta che questi attraversa la frontiera nella provincia di Al Anbar, nel governatorato dell’Iraq.

A differenza dell’Esercito iracheno, le Unità di Mobilitazione popolare sono fortemente influenzate dagli istruttori e comandanti iraniani, questa è una delle ragioni per cui il generale Soleimani compare spesso assieme a loro.

Le forze del Governo siriano ed i suoi alleati hanno lanciato una importante offensiva nella regione di Homs in questo mese ed sono riuscite ad attestarsi ed a prendere il controllo del confine Iracheno-Siriano dopo diversi anni, sbaragliando le forze dell’ISIS e resistendo agli attacchi aerei della coalizione USA.

La Forza Aerea russa ha fatto la sua parte ed ha appoggiato l’offensiva delle forze siriane, impedendo di fatto all’aviazione USA di intervenire per bloccare l’avanzata dell’Esercito siriano e agevolare i gruppi terroristi. La complicità della coalizione USA con questi gruppi è ormai dimostrata  e risulta chiaro a tutti che le forze della coalizione USA sono presenti a sud della Siria con l’obiettivo di appoggiare i gruppi ribelli (quelli del ESL) nel loro tentativo di occupare una zona a sud della Siria e sottrarre alle forze governative  il controllo delle frontiere  ed il taglio dei rifornimenti ai gruppi terroristi.

Generale Soleimani

Il generale Soleimani è arrivato a complimentarsi direttamente con le truppe e la sua presenza ha motivato  i combattenti e rinforzato il loro morale, quale  Comandante della mitica forza di Al-Quds che ha diretto l’offensiva.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione: L.Lago

*

code

  1. Mardunolbo 6 mesi fa

    Ah,ah,ah ! Bello scherzo ha fatto Soleimani ai kriminali Usa ! Nonostante sia ricercato dagli Usa (ovviamente!) per eliminarlo, Soleimani compare dove è necessario e scompare al momento giusto.
    Sembra sia un afigura di tutto rispetto come stratega e ben rispettato dai soldati che resistono ai ratti di fogna inviati da Usraele.

    Rispondi Mi piace Non mi piace