15 rappresentanti statunitensi denunciano la propaganda bellica israelianadalla Rete Voltaire

15 rappresentanti eletti della Camera dei Rappresentanti si sono rifiutati di sostenere una risoluzione che condanna Hamas per l’operazione “Alluvione di Al-Aqsa”.

Hanno scoperto che le accuse di stupro e decapitazione di bambini sono propaganda di guerra così come l’affermazione che l’operazione non è stata organizzata dalla Resistenza Palestinese Unita, ma esclusivamente da Hamas.

Questi parlamentari sono:

Jamaal Bowman (Democratico, New York).
Cori Bush (D-Missouri).
André Carson (Democratico, Indiana).
Al Green (D-Texas).
Summer Lee (D-Pennsylvania).
Thomas Massie (repubblicano, Kentucky)
Gwen Moore (D-Wisconsin).
Alexandria Ocasio-Cortez (Democratica, New York).
Ilhan Omar (Democratico, Minnesota).
Stacey Plaskett (D-Isole Vergini).
Ayanna Pressley (D-Mass.
Delia Ramírez (Democratica, Illinois).
Bennie G. Thompson (D-Mississippi).
Rashida Tlaib (D-Michigan).
Gregorio Sablan (Democratico, Isole Marianne Settentrionali).


fonte: Rete Voltaire

3 commenti su “15 rappresentanti statunitensi denunciano la propaganda bellica israelianadalla Rete Voltaire

  1. “Conosco la tua tribolazione, la tua povertà – tuttavia sei ricco – e la calunnia da parte di quelli che si proclamano Giudei e non lo sono, ma appartengono alla sinagoga di satana.” (Apocalisse 2,9)

  2. La camera dei rappresentanti USA conta 435 parlamentari. La risoluzione che condanna Hamas ha avuto 420 voti a favore e 15 contrari. Pochi, pochissimi certamente, ma in un paese come gli USA è già un mezzo miracolo … 15 parlamentari su 435 sono andati a dormire con la coscienza pulita, o almeno non troppo sporca ! Conoscendo il servilismo italico, scommetto che una tale risoluzione nel nostro parlamento avrebbe una maggioranza pro sionisti ancora più schiacciante !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM