"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

War Zone.L’Esercito Siriano annienta le truppe mercenarie di Al-Nusra al nord di Aleppo

L’Esercito siriano, dopo duri combattimenti, ha ucciso 117 terroristi del Fronte Al-Nusra ( al-Qaeda), nella zona nord di Aleppo ed ha preso il controllo di alcune fattorie nella località’ di Al Malah, che erano sotto il controllo dei terroristi, sostenuti da Turchia e Arabia Saudita. Il comunicato dell’agenzia Sana parla di 117 morti fra i terroristi e 22 caduti fra le truppe siriane.

La notizia è’ stata confermata dall’agenzia russa Sputnik che ha parlato di “duri scontri tra le forze siriane ed i gruppi terroristi takfiri”, nell’ingresso nord di Aleppo.
Inoltre ha aggiunto che le forze siriane, appoggiate dall’aviazione russa, sono avanzate nella regione di Tal Ansamat, verso la strada  di Castillo e la città’ di Haritan.

Il successo delle operazioni condotto dalle forze siriane ha prodotto la fuga di centinaia di terroristi verso le località’ al nord di Aleppo, verso la frontiera con la Turchia.

Dall’altra parte, le forze siriane hanno attaccato anche le posizioni dei terroristi nella provincia di Latakia. L’offensiva dell’Esercito siriano, oltre a provocare la morte di decine di terroristi, di varie nazionalità, collegati ad Al-Qaeda, ha permesso la liberazione della località di de Rwis.

Le avanzate su vari fronti, che stanno attuando le forze siriane nei confronti dei gruppi terroristi, potrebbero contribuire alla fine del conflitto che ha prodotto, secondo le stime dell’ONU, oltre 400.000 vittime e circa sei milioni di profughi.

Vedi video operazioni Esercito siriano su Aleppo: Youtube.com/watch

Il conflitto è scoppiato per causa dell’intervento di un esercito di mercenari jihadisti  armati ed addestrati dagli USA e dai  loro alleati, dell’ Arabia Saudita, dal Qatar e dalla  Turchia, mercenari che hanno portato violenza e devastazione nel paese siriano per attuare un piano di rovesciamento del Governo di Damasco e di smembramento del paese. Il progetto prevedeva di costituire uno stato sunnita sotto protezione della Turchia ed Arabia Saudita, alleati degli USA e dell’Occidente. Il piano è attualmente fallito grazie alla ostinata resitenza del popolo e dell’Esercito Siriano ed all’aiuto fornito dalle forze aeree russe.

Fonte: Hispan Tv

Sputnik News

Traduzione: Manuel de Silva

*

code

  1. Paolo 9 mesi fa

    Ad Aleppo producono un sapone ritenuto il migliore del mondo per quanto è salutare e non contiene nessuna porcheria, come quelli che compriamo di solito. Speriamo che i maledetti dell’Isis non abbiano distrutto quella manifatturiera di saponi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace