"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

War Zone. Le forze governative siriane avanzano su Khan Tuman

L’Esercito siriano, le Forze di Difesa Nazionale (NDF) assieme ad Hezbolá al-Nujaba, appoggiate dall’Aviazione Siriano-Russa, hanno catturato i magazzini di Khan Tuman ed hanno schierato le loro unità nelle propaggini di questa città strategica al sud di Aleppo.
Le forze dell’Esercito siriano hanno anche accerchiato i miliziani di “Jaish al-Fatah” nei combattimenti avvenuti nella città di Qarassi al sud est di Khan Tuman.
In una azione separata, l’Esercito siriano ed Hezbollah hanno preso il controllo della zona dei garage di Ramosueh, al sud est di Aleppo, che gli permette di controllare la strategica rotonda della zona di Ramouseh.

Intanto, le fonti informative hanno comunicato che è arrivato  il Generale di Brigata Tamer al-Dakhil dalla Guardia Repubblicana che è stato nominato come nuovo capo della sicurezza militare del Comitato della città di Aleppo.

Dopo le recenti avanzate delle forze governative, la situazione strategica del gruppo terrorista di  Jaish al-Fatah, dalla sala di operazioni di Aleppo si è fatta insostenibile. Se i miliziani non sono capaci di difendersi a Khan Tuman e non riescono a ristabilire la pressione sull’Esercito siriano e sui suoi alleati nella base di artiglieria di Ramouseh, è probabile che vanno a perdere il controllo di tutti i territori conquistati nelle vicinanze della città di Aleppo.

L’aviazione Russo-siriana ha lanciato nuove missioni contro le posizioni di Yaish Al-Fath lungo la strategica autopista Aleppo-Damasco, infliggendo forti perdite ai gruppi terroristi. Gli aerei russi hanno colpito anche le posizioni dei terroristi takfiri a Jan Tuman e Saraqib, distruggendo molti veicoli ed uccidendo molti miliziani.

Il Generale Soleimani con i reparti Hezbollah a Aleppo
Il Generale Soleimani con i reparti Hezbollah a Aleppo

Un comandante della forza di “Al Quds”,  delle Guardie della Rivoluzione degli Iraniani (IRGC), il Generale Qasem Soleimani, è stato visto nell’avanguardia  al sud di Aleppo. Una foto del comandante della prominente forza speciale iraniana è stata pubblicata in diversi siti web social media pro governativi il 6 di Settembre. Soleimani veniva dato al comando dei combattenti Hezbolá al-Nujaba (le forze sciite irachene paramilitari) che appoggiano l’Esercito siriano negli scontri contro il Fronte Al Nusra ed i suoi alleati nel sud ovest di Aleppo.

Il Generale Soleimani della IRGC iraniana
Il Generale Soleimani della IRGC iraniana

 

 

 

 

 

 

Le fonti progovernative dicono che Soleimani è arrivato in Siria per discutere circa la attuale offensiva ad Aleppo. Il Colonnello Duraid Abu ‘Ammar, della forza Tigre ha tenuto con lui probabilmente la sua più importante riunione.

Il generale Qasem Soleimani è uno dei più importanti comandanti militari iraniani e la sua presenza ad Aleppo è particolarmente significativa. Questo vuole dire che si avvicina il momento della battaglia finale dove Esercito siriano, Hezbollah e reparti speciali iraniani, hanno l’ordine di riconquistare ad ogni costo la parte orientale della città, ancora sotto il controllo dei gruppi terroristi appoggiati dai sauditi e dagli USA. Non per niente la battaglia di Aleppo è stata denominata la Stalingrado della Siria che deciderà le sorti della guerra.

Fonti: South Front

Al Manar

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

*

code