"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Una voce difforme in Gran Bretagna suscita il “nervosismo” di Cameron

Importanti dichiarazioni rilasciate dal nuovo leader laburista inglese Geremy Corbyn.
Nel corso di una intervista al portale di informazioni Middle East Eye,  Corbyn ha dichiarato: “l’ISIS (Stato islamico) in Siria ed in Iraq non è’ uscito dal nulla. I terroristi contano su una grande quantità’ di denaro che è’ dovuto arrivare da qualche parte (……) , contano su enormi forniture di quantitativi di armi che devono essere pervenute da qualche parte. (……).l’ISIS e’ una organizzazione che è’ stata realizzata grazie agli interventi occidentali nella regione”.

Corbyn si è’ riferito al l’appoggio fornito dall’Arabia Saudita dai terroristi dello Stato Islamico per poi aggiungere che i funzionari britannici devono essere ben coscienti che la gran quantità’ di armi vendute dal Regno Unito all’Arabia S. devono essere arrivate in qualche parte dove adesso vengono utilizzate. Inoltre Corbyn ha messo in questione la partecipazione della gran Bretagna alla coalizione anti ISIS che attacca le posizioni degli estremisti sottolineando che questi interventi di incursioni aeree sono legalmente discutibili.

Inoltre Corbyn ha sostenuto che la Gran Bretagna non dovrebbe seguire tutte le politiche attuate dagli USA nella regione ma dovrebbe trasformarsi in una forza che si batte per i diritti umani invece di sostenere tutte le operazioni di ingerenza nella regione.

“Saremo più’ sicuri se non formeremo parte della politica estera degli USA nel mondo in ogni occasione e se intenderemo le diversità’ della fede e delle aspirazioni delle popolazioni in tutto il mondo”.
queste dichiarazioni del leader laburista hanno segnato una netta discontinuità’ rispetto alla linea seguita dal partito nel passato ed hanno dato luogo a forti critiche ed ad una campagna mediatica di diffamazione contro l’esponente politico che è’ stato definito da Cameron come “una minaccia per la sicurezza nazionale”.’

fonte: Middle East Eye

*

code