"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Ultime dalla Siria: Annientati dall’Esercito Nazionale siriano gruppi terroristi nel Guta orientale

Ejercito sirio tripudio

Dal corrispondente di al Manar

L’Esercito Nazionale Siriano ha respinto un nuovo tentativo di infiltrazione di terroristi appartenenti all’organizzazione al-Nursa  ed ha assestato un duro colpo alle milizie dei mercenari appoggiati, sostenuti ed armati da Arabia Saudita, USA e Francia.
Si stima che siano almeno 170 i terroristi annientati in una controffensiva scatenata dalle forze dell’Esercito Nazionale siriano nella regione del Guta orientale ad Est di Damasco.
Secondo il corrispondente di Al Manar in Siria, questi miliziani sono stati uccisi nella zona di Oteibè mentre cercavano di uscire dal Guta orientale per spostarsi verso la zona del Al Dameir, nella parte meridionale della Siria, dove si sta preparando una offensiva di miliziani appoggiati da USA ed Arabia Saudita o a quella di Qalamun, dove l’Esercito siriano sta effettuando una ampia operazione per  conquistare Yabrud.
Una fonte siriana ha riferito che buona parte dei terroristi sono di nazionalità saudita e giordana.


L’agenzia ufficiale Sana ha riferito che una unità dell’Esercito  ha eliminato terroristi del fronte “al Nursa” collegato ad Al Qaeda e del” Iiwa al Islam”.
Questo gruppo di terroristi stava tentando di alleggerire la pressione esercitata sopra altri miliziani che hanno ricevuto duri colpi dall’offensiva dell’Esercito naz. Siriano nella regione di Qalamun,  ha aggiunto la agenzia Sana citando uno dei responsabili sul campo delle operazioni.
Da parte sua l’oppositore OSDH (Osservatori siriano diritti umani) con sede a Londra ha riferito che 70 combattenti islamici sono morti ed 89 sono scomparsi nel corso di una imboscata effettuata da forze lealiste sostenute dall’aiuto degli Hezbollah libanesi sciiti nella località di Oteibè, nel Guta orientale.

Traduzione: Luciano Lago

Fonte:

Youtube.com

Al Manar

Al Ahednews

*

code