"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Ultima ora: Aerei israeliani attaccano l’Aeroporto internazionale di Damasco

Aerei da guerra dell’aviazione israeliana hanno bombardato all’alba di oggi l’aeroporto internazionale di Damasco.

Secondo le prime informazioni, si è registrata oggi una incursione aerea sull’aeroporto internazionale di Damasco e nei suoi dintorni. Le prime immagini pubblicate sui social media mostrano una forte esplosione nell’aeroporto. I media siriani affermano che si sono registrati almeno cinque attacchi sulle installazioni dell’eroporto e nei suoi dintorni e indcano il regime di Israele come autore degli attacchi avvenuti alle 3,25 ora locale e le cui esplosioni sono state sentite anche nei quartieri periferici della città.

Fino a questo momento le autorità siriane non si sono ancora pronunciate sugli attacchi e non si conoscono ancora l’entità dei danni e se ci siano state vittime come conseguenza dell’aggressione.

Nonostante l’attacco l’aeroporto continua a funzionare per i voli civili sulle rotte verso la città di Qamishli , Teheran e Dubai.

Se l’attacco verrà confermato, si tratterebbe del secondo attacco in una settimana compiuto dall’aviazione israeliana contro la Siria. L’ultimo si era verificato la scorsa Domenica contro un accampamento dell’esercito siriano nella zona di Quneitra dove sono morti alcuni soldati e ci sono stati dei feriti.

Il Governo di Damasco accusa Israele di effettuare gli attacchi con la sua aviazione in appoggio ai gruppi terroristi che operano in Siria.  Nello scorso Marzo le fonti siriane hanno affermato di aver abbattuto un aereo israeliano e di averne danneggiato un’altro nel corso di una attacco avvenuto sulla zona di Palmira.

Fonte: Hispan Tv

Aggiornamento News:

L’attacco verificatosi sulla zona dell’aeroporto di Damasco sarebbe dovuto non ad un bombardamento dell’aviazione israeliana (come da prime informazioni) ma dall’impatto di missili lanciati da base israeliana nelle vicinanze del Golan occupato (confine Siria/Israele) ed avrebbe avuto come obiettivo depositi di carburante e magazzini  aeroportuali. Questo secondo l’aggiornamento notizie trasmesso dall’agenzia libanese Al Mayadeen .

Israele ha rivendicato l’attacco mediante  un suo comunicato in cui si afferma di aver colpito depositi di armi relativi ad Hezbollah (abituale pretesto delle incursioni dell’aviazione israeliana in Siria).

 

*

code

  1. Giorgio 1 mese fa

    Sono di cartone o cosa i missili Russi in dotazione alla contraerea siriana?
    Oppure sono delle fionde?
    Ed i satelliti di Putin dove guardano? Attraverso il buco della chiave della porta di qualche alcova?
    Ma fatemi il piacere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pierino 1 mese fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Manente 1 mese fa

    Il “popolo eletto” si crede in diritto di assassinare chi vuole e quando vuole, salvo poi fare la vittima ed accusare di “antisemitismo” chiunque osi muovere la minima critica ad un tale comportamento criminale… Una mistificazione della realtà di dimensioni inaudite che può avere successo solo grazie alle menzogne diffuse dai media di loro proprietà ed alla miserabile opera della mandria di goyim con o senza grembiulino a loro libro paga, a partire dalle massime cariche dello stato tutte rigorosamente appecoronate alla cabala sionista. Nella sua storia millenaria mai l’Italia era arrivata a cadere nelle mani di una “classe politica” più miserabile di quella attuale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 1 mese fa

      E’ tutto verissimo, da condividere.

      Certo che in fatto di qualità della vita, di questione morale, accidenti, ci siamo resi servi proprio del SATANISMO essendo noi collusi con le MAFIE e con gli EBREI che con le loro banche hanno massacrato con i derivati mezzo pianeta, e anche Comuni e liberi cittadini italiani, riducendoli debitori cronici, in fondo a ben riflettere MAFIE ed EBREI sono proprio la stessa identica razza… no?
      Che coppia… Che schifo…
      Che le MAFIE a chi altrimenti andrebbero accoppiate se non a BANCHIERI USURAI feccia criminale?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. leo 1 mese fa

      A proposito di giudei, leggo proprio adesso un articolo su ” altrainformazione” che
      s´incastra perfettamente con l´argomento della loro supremazia:
      – Charles Bukowski: “La schiavitù non è mai stata abolita, è stata solo estesa per
      includere tutti i colori della pelle”.
      Insomma, stanno solo allargando il parco degli animali parlanti.
      E quest´ultimi sono cosí scemi, che quando qualcuno ha cercato di salvarli,
      ed il metodo non poteva che essere radicale, l´hanno demonizzato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. the Roman 1 mese fa

    Quasi tutte le nazioni dell’ occidente sono supine agli interessi degli ebrei, con la sola eccezione del gruppo Visegrad. Al vertice della piramide, impartiscono ordini e direttive ai lacche’ da loro insediati al potere. La Russia, che sotto alla sacra genia ha conosciuto le pagine piu’ tristi della sua storia, ha Ritrovato con Putin una parziale indipendenza. La sua dirigenza sta cercando di mantenere un impossibile equilibrio nel tentativo di evitare un conflito militare. Non durera’ ancora a lungo. Putin ha sognato la normalizzazione, ha perseguito la politica del business as usual, mentre i suoi fedelissimi venivano assassinati, mentre i russi del Donbass venivano massacrati. Vuole i mondiali di calcio, le scuole occidentali per i russi abbienti, le macchine tedesche, ma non vuole la porcheria. Vuole che la Russia mantenga la sua connotazione cristiano- sociale e la piena sovranita’. E’ la democrazia sovrana di Surkov. Gli ebrei non possono permetterlo, perche’ una nazione come la Russia libera dal loro dominio, influisce ed innesca un effetto domino nelle nazioni soggiogate, come in parte sta gia’ avvenendo. La guerra ci sara’, e anche abbastanza presto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Walter 1 mese fa

      Dipende da cosa intendi per “abbastanza presto”. Secondo me non ci sarà la prossima settimana e neanche il prossimo mese o l’anno prossimo ma è possibile o, addirittura, probabile che una nuova guerra di grandi proporzioni si verifichi entro i prossimi 20 anni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. nessuno 1 mese fa

    Ho risposto a Giorgio e a the Roman e come di consueto il mio commento si è andato
    diciamo “perso” dato un fantomatico “errore di captcha”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Citodacal 1 mese fa

      A me capita quasi sempre ma si può procedere così: devi ritornare indietro sulla schermata precedente, ricliccare su “rispondi” oppure “commento all’articolo” e ricompare il testo appena digitato; a quel punto ridigiti il nuovo captcha, confermi e il messaggio viene pubblicato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco 1 mese fa

    Chi sa spiegare perché né i Siriani, né i Russi, né Hezbollah reagiscono? O perlomeno perché non intercettano questi missili? Non ne sono in grado?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 1 mese fa

      Se io fossi al posto dei siriani, dei russi, e degli Hezbollah col cavolo che rispondo alle loro provocazioni, col cavolo che faccio il loro gioco, si attacchino al tram gli scellerati, se hanno voglia di mettere il pianeta a ferro e a fuoco, di menare le mani, che a loro viene molto naturale farlo… che pazzi lo sono a sufficienza per farlo… se ne assumano la responsabilità, questi VIGLIACCHI!
      Per prendersi l’Afghanistan si sono dovuti perfino fare un AUTOATTENTATO, sti porci di ebrei padroni degli USA, ma infatti chissà cosa si inventeranno adesso pur di scatenare la 3° guerra mondiale… La cosa assurda è sapere chi sono, che pericolo immenso rappresentano per la comunità mondiale tutta, e nessuno li ferma, sembriamo ipnotizzati…
      Non li devono fermare i siriani, i russi, gli Hezbollah, ma NOI, noi dobbiamo fermare il parente PAZZO! Questi ebrei sono parenti nostri, lo diciamo ai 4 venti da mani a sera, quindi è preciso dovere nostro impedire che un nostro parente stretto stia libero in giro a voler la fine del pianeta Terra… Siamo davvero messi male, questi ebrei sionisti sono pazzi veramente, gente, attenzione, questi hanno dimostrato la loro malvagità che è ASSOLUTA!
      Ebrei pazzi, altro che quel 2 di coppe quando briscola è denari di Kim-Jon-un, ma per favore, uno che si deve ancora fare l’atomica quando questi ne hanno le cantine piene e altro che atomiche… e stanno a fare gli “sceriffi” della pace, sti CRIMINALI! Che schifo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. the Roman 1 mese fa

      Le batterie contraeree SS300 ,SS400e Pantsir, sono schierate in territorio siriano a protezione delle forze armate russe e dei loro equipaggiamenti. Questa e’ la loro regola d’ ingaggio. Cio’ fa parte dell’ equilibrismo che menzionavo in un precedente commento. Esistono dei canali militari tra Israele e Russia, con i russi che lasciano ai J facolta’ di colpire a piacimento. Putin fa buon viso a cattivo gioco, perche’ sa che toccare i sacri esseri scatenerebbe una guerra mondiale. Esiste anche un altra teoria, sostenuta dagli iraniani ed avvalorata dall’ ottimo Jim Stone, i quali sostengono che Israele sia in possesso dei codici in grado di neutralizzare tali sistemi. Dato che la Almaz-Antey, produttrice dei sistemi SAM russi, e’ di proprieta’ di un oligarca ebreo, questa teoria e’ altrettanto plausibile. Per ovvi motivi e’ preferibile la prima ipotesi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Citodacal 1 mese fa

        Oh, un commento più che sensato che tiene conto di quanto la situazione sul campo sia molto più sfaccettata d’una partita a Risiko.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele Simonazzi 1 mese fa

    State cominciando a capire ma siete ancora lontani :quel popolo” li”ha sovvertito tutti I nostri valori ,con tutti I mezzi d’informazione in mano ,I fllm stupidi dove l’italiano e’ vile ,morto di fame ,sleale ,sfigato vedi fantozzi,prost.vedi iruoli della magnani,dove viene ridicolizzata LA chiesa e I suoi ministri nei modi piu’ subdoli ,sordi ,tognazzi il culto del vitello d’oro,i soldi tutti film con una morale da vergognarsi,tutto CIO’ che ci sminuisce spititualmente eleva l’Eb…Sono dei geni,del male ,ma dei geni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tania 1 mese fa

      Per una intera vita, ma per davvero, ho sentito parlare degli ebrei, ma appena chiedevo cose che non capivo, che di loro in realtà altro che i campi di concentramento non si diceva, e io sentivo, percepivo come quando si fa muro intorno a chi non vuoi che nessuno si avvicini… ho chiesto a religiosi, insegnanti, gli ebrei chi sono, come sono strutturati socialmente? Niente. Muro.
      Poi per caso ho letto qualche commento su quello che era il blog di Gad Lerner, che pensavo politicamente dalla mia parte, e LUI, esattamente lui che è un ebreo SIONISTA mi ha detto chi sono gli ebrei, cominciando da lui stesso, un essere repellente, viscido, falso, infido, ipocrita, un serpente… una davvero brutta brutta persona. Giustamente solo un ebreo mi poteva dire chi sono gli ebrei visto che agli “altri”, i “non eletti”, è PROIBITO parlare!!!! Mi si è aperto un mondo orrido davanti… Fanatismi allo stato puro, paturnie di conquiste del mondo, gli ebrei SONO PAZZI, credetemi… Nemmeno i pazzi dei film di Bond arrivano al loro livello, quando si dice che la realtà supera la fantasia… Ma infatti per i matti dei film di Bond a qualcuno si saranno ispirati, no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pierino 1 mese fa

      Sappiamo chi è quel popolo e cosa combina…ormai lo sanno anche i sassi… ma le domande da porsi oggi sono: comandano ancora solo gli ebrei il mondo intero? cosa sta effettivamente accadendo oggi giorno?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Tania 1 mese fa

    Una donnina semplice e nemmeno intelligente come vede la questione ebraica,? Giusto per capire se la massa (io) almeno si fa domande…

    Comunque la giri gli ebrei sono folli e fanatici non certo meno degli islamici, in fondo sono niente altro che 2 facce della stessa medaglia, no? Hanno molti rituali in comune, e molte regole in comune. Non sono cugini, sono fratelli che si odiano, ma sono fratelli…
    Non entro nel merito degli islamici, si può sempre fare, rimango sugli ebrei, quelli che secondo la Bibbia hanno un Dio che dovrebbe essere il padre di Gesù, e il Dio di tutti, il Dio monoteista per eccellenza, quello che ha fatto tutto ciò che è materia, stelle, pianeti, tutto, compresi noi, no? Solo che è un Dio strano, prima dice attenti… occhio per occhio, dente per dente, poi dice se ti prendono a sberle porgi l’altra guancia, si mettesse d’accordo con se stesso, no? O meglio, sarebbe auspicabile noi si capisca se invece di uno magari sono più di uno essendo così diversi, no?
    Se è unico, allora gli ebrei vadano a farsi fottere con le loro storiette.
    Il Dio è di tutti e loro si autodefiniscano pure “popolo eletto” quanto gli pare, chi se ne fotte, il Dio è mio quanto loro, quindi quando si presentano come “popolo eletto” sono autorizzata o a ridere a crepapelle, o a prenderli a sputate in faccia, dipende dalla giornata, se mi sono alzata bene o male. Comunque sono inascoltabili sempre, sono fuori dai coppi visto quello che dicono, come si pongono con gli uomini della Terra, che in fondo siamo tutti prigionieri su questo pianeta, no? Tutti insieme.
    Se il Dio invece è proprio il loro Dio, ha creato solo loro, cioè il “suo popolo eletto”, e noi siamo stati creati da un altro Dio, allora E’ VERO CHE SI SONO IMPEGNATI A PRENDERSI TUTTO IL PIANETA, e allora noi, gli “altri”, che facciamo, ci vendiamo al nemico? E il nostro Dio che dice?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giorgio 1 mese fa

      Che glielo dico a fare!!!
      Ormai ho perso il conto delle volte che glielo ho ripetuto.
      Il dio degli ebrei NON è il “Padre” di Cristo, forse lo sarà di Gesù visto che quest’ultimo è ebreo.
      Non sono fratelli ma fratellastri gli ebrei e gli islamici, infatti questi ultimi sono i figli della serva, non mi stancherò mai di ripetere che è doveroso studiare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tania 1 mese fa

        Non so neppure da dove cominciare a cercare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Giorgio 1 mese fa

          Mi spiace per lei.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Giorgio 1 mese fa

          Chiedendo a Google, la prima libreria esoterica a Bologna che mi propone è: IBIS via Castiglione, e lei non sa da dove iniziare?
          Tania se si reca da Feltrinelli certamente non avrà alcuna risposta in merito, succede che ci siano persone che vanno alla ricerca di stelle alpine nella fossa delle Marianne, il mondo è strano.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Daniele Simonazzi 1 mese fa

    Ma LA Russia fa parte dello scacchiere,vi illudete , questi “qua” fanno il gioco delle sedie ogni tanto per darvi credere che hanno lasciato il potere e invece sono ancora li ,il” parassita”non abbandona mai il corpo sano prima lo distrugge.Nei vari siti dove vi sono le parole liberta’ rivoluzione,giustizia, uguaglianza vi sono sempre dietro loro e I massoni ,l’ho imparato stando ore e ore,giorni a setacciare internet ,non avendo tanti soldi per viaggiare o altro.Chi sono I 7 -8 oligarchi russi con quasi tutto in mano? Provate a cercare nel sito “allarme ebreata”” Putin non e’ nostro amico” li lo si spiega bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giorgio 1 mese fa

    Leggendo tra le righe di alcuni commenti che mi hanno preceduto dovrei concludere che dobbiamo alzare bandiera bianca perché non c’è nulla da fare avverso i figli di Levi.
    Quindi di cosa stiamo parlando in questo sito? Dobbiamo comunque allinearci alla volontà di’israele.
    Io rigetto questa opinione e non mi stancherò mai di sostenere che Putin tiene il piede in due staffe, contrariamente a Trump.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nessuno 1 mese fa

      Salve, concordo con lei sul ruolo alquanto ambiguo di Putin, forse all’inizio
      era determinato,ma adesso sembra essersi allineato, non riesco veramente
      ad inquadrare bene a cosa mira,la sua aspettativa, il suo tentennamento, il
      suo non agire, solo prese di posizione e proclami che non hanno nessun
      valore pratico e dimostrativo. Mi chiedo fino a quando potrà posticipare,
      prima o poi visto la sua inazione incentiverà delle provocazioni sempre più
      audaci e sarà obbligato a rispondere come e in quale misura non saprei, ma
      se: la “migliore difesa è l’attacco”…….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giorgio 1 mese fa

        Ho già scritto che la miglior difesa è l’attacco, soprattutto con armi recanti insegne della Corea del nord.
        A Putin gli hanno ucciso i diplomatici, gli hanno fatto strage della banda militare, abbattuto aerei militari e civili, accusato di essere la causa del peccato originale e continueranno via più in un crescendo senza fine.
        Lo hanno capito anche i parra carri in cemento che lui non vuole reagire, appunto per questo deve usare armi con insegne non russe, dopo aver offerto anche l’altra guancia cosa ti resta da offrire?
        A meno che non sia un redivivo Giano che allora di guance ne ha quattro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Daniele Simonazzi 1 mese fa

    Temo per LA star del blog mardunolbo,dopo che gli e’ caduta la maschera non si sente piu’.Per chi vuole leggere libri gratis sull’argomento revisionismo chiesa ebrei c’e’ il sito “aaargh italia” molto istruttivo.Sul tema di dio dei giudei e dei cristiani c’ e’ molto incomprensione e diffamazione in internet ma anche nella realta’ ognuno tira acqua al suo mulino sopratutto se viene pagato dal “mulino”. Piu’ che studiare c’e’ da essere curiosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giorgio 4 settimane fa

      Non è a Madurnolbo che è caduta la maschera ma a lei. Dovrebbe porre l’attenzione all’allineamento dei commenti per capire a chi siano indirizzati o rivolti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace