"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Siria: Rivolta della popolazione a Raqqa contro l’ISIS

Rivolta della popolazione nella città di Raqqa, nel nord della Siria, che si trova ancora sotto il controllo dei gruppi terroristi dell’ISIS e che veniva  considerata la capitale dello Stato Islamico.

In alcuni quartieri di Raqqa sono iniziate manifestazioni spontanee a sostegno dell’esercito di Assad, che in seguito si sono trasformate in violenti scontri con i terroristi islamici. Secondo le testimonianze, i manifestanti sono riusciti ad uccidere un gran numero di jihadisti.

I cittadini della città di Raqqa, l’auto-proclamata “capitale” del Daesh (ISIS) si sono ribellati contro i fondamentalisti ed hanno issato le bandiere della Siria in alcuni quartieri, segnala “Sputnik” riferendosi alle testimonianze del posto.

Secondo le testimonianze, le bandiere siriane sono apparse sugli edifici di 5 quartieri di Raqqa. Dopodichè i cittadini sono scesi in massa nelle strade scandendo slogan a sostegno dell’esercito siriano, riporta “Sputnik”.

Dopo l’inizio della manifestazione tra i dimostranti e i terroristi islamici sono iniziati cruenti scontri. Gli insorti di Raqqa sono riusciti ad uccidere un gran numero di terroristi del Daesh.

I testimoni hanno inoltre riferito all’agenzia russa che nella giornata di ieri nelle strade ci sono stati scontri armati tra i terroristi. Le forze del Daesh hanno bloccato le vie d’uscita della città per impedire ad un centinaio di disertori di fuggire.

Raqqa, l’autoproclamata “capitale” del Daesh, si trova nel nord della Siria, sulle rive del fiume Eufrate. La città fu conquistata dai jihadisti nel 2013. Dopo essere finita sotto il controllo dei terroristi, le forze governative siriane hanno cercato di riconquistare la città, anche con l’ausilio delle forze aeree, ma le sortite non hanno portato al successo. Una divisione dell’esercito di Assad, dislocata nei pressi di Raqqa, è stata isolata dal resto delle forze governative. Nel 2014 il Daesh aveva completamente stroncato la sua resistenza, debellando completamente la presenza delle forze governative.

Oggi è in corso l’offensiva su Raqqa effettuata congiuntamente dalle forze governative siriane e dalle truppe delle milizie curde.

Fonte: Sputnik News

*

code