"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Secondo la Mogherini “non c’è futuro per Bashar al-Assad in Siria”

“Non penso che ci sia un futuro per il presidente della Siria, Bashar al-Assad in Siria, tuttavia questo spetta al popolo siriano deciderlo”, ha dichiarato il Lunedì la Federica Mogherini al suo arrivo per la riunione del ministri degli Esteri dell’Unione Europea in Lussemburgo.

La Mogherini ha considerato che, dopo sei anni e mezzo di conflitto, è completamente irrealistico pensare che il futuro della Siria sarà esattamente lo stesso che era nel passato con la presenza dell’attuale mandatario nel paese arabo.
A sua volta, il ministro degli Esteri tedesco, Sigmar Gabriel, ha qualificato Assad come “dittatore” per poi aggiungere che il presidente siriano non potrà continuare nel suo posto impunemente in nome della lotta contro i terroristi”.
Per quanto la politica del Governo degli Stati Uniti ha fatto una giravolta di fronte alla crisi in Siria, il blocco europeo (“più realista del re”) mantiene la sua posizione consistente nell’auspicare l’uscita di Bashar al-Assad dal potere.

Lo scorso Giovedì la rappresentante degli USA alle Nazioni Unite, Nikki Haley, ha confermato che la priorità di Washington già non è più quella di rovesciare il governo di Assad ma di trovare altre vie per mettere fine ai conflitti nel paese.
Dal 2011 le forze siriane combattono per preservare l’integrità nazionale. Fino a questo momento, nonostante i complotti orditi da certi paesi regionali e da quelli occidentali, i gruppi armati non sono riusciti nel loro intento, neppure di un pollice, nel materializzare il loro obiettivo di rovesciare il Governo e smembrare la Siria.

Nota: La Mogherini e gli altri ministri europei esprimono giudizi su Assad ma evitano di parlare delle complicità dei paesi europei con i gruppi terroristi mercenari che hanno insanguinato la Siria, circa chi li ha armati e chi li ha arruolati. Loro definiscono Assad un “dittatore” ma non esprimono giudizi sui paesi come l’Arabia Saudita ed il Qatar che non vengono considerati “dittature” perchè la UE, di queste monarchie feudali ereditarie ed oscurantiste, è strettamte alleata ed in saldi rapporti di business.  Vedi: Cosa ride la Mogherini nel paese dove decapitano le donne

Mogherini se la ride con i sauditi

Per questo la Mogherini ha imparato “la lezioncina” a memoria e continua a parlare del “dittatore Assad” mentre onora e si inchina ad omaggiare la monarchia dei Saud che ha le mani sporche di sangue.
Per fortuna il popolo siriano non considera neppure queste mezze figure da comparsa, reggicoda delle politiche imperiali degli USA, come non considera le loro chiacchiere, mentre sul terreno di battaglia, uomini e donne, soldati e volontarie della difesa civile siriana, impugnano il loro Kalashnikov ed inchiodano i terroristi armati dall’Occidente e dall’Arabia Saudita.

Giovani donne siriane difendono il loro paese

I siriani non hanno combattuto e versato il loro sangue inutilmente per sei anni, allo scopo di inchinarsi ai desideri dei ministri europei e compiacere personaggi inconsistenti come la Mogherini e compagnia cantando. Il futuro se lo sceglie (e merita di sceglierselo) chi ha versato il suo sangue per difendere il proprio paese.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione e nota: L.Lago

*

code

  1. Daniele Simonazzi 5 mesi fa

    Una donna italiana che dice a un re di un’ altro paese cosa dovra’ fare!!!Cose da Matti siamo in piena Finestra di Overton.LA buon anima del DU.. Si rigira nella tomba!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 5 mesi fa

      Daniele, tu che vivi all’estero, sai che per lo stato italiano chi riceve la pensione dall’ Italia, è “punito” se vive all’estero ?
      Già; ho scoperto un’altra perla di quel farabutto di Renzi!Nel 2015 è stata fatta la legge per cui la casa principale che detieni in Italia è tassata come seconda casa se vivi all’estero.
      “Divertente” però che, al contrario del buon senso, se ricevi pensione estera, allora si mantiene il privilegio di avere la “prima” casa detassata !
      Queste sono le trovate di questi politici del m….a !
      Quanto tempo ancora si riuscirà a sopportare queste miserie?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ERNESTO PESCE 5 mesi fa

    non dare le perli ai porci

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mardunolbo 5 mesi fa

    Modifico: “..I siriani non hanno combattuto e versato il loro sangue inutilmente per sei anni, allo scopo di inchinarsi ai sederi dei ministri europei e compiacere personaggi inconsistenti come la Mogherini,queste mezze figure da comparsa, reggicoda delle politiche imperiali degli USA ”
    Cosa dire di più ?
    Chiedo solo una piccola cosa: che finita la guerra , passino qua in Italia a dare una spazzolata come si deve ai personaggi inconsistenti che affollano la nostra politica.
    A noi hanno tolto la proprietà, i costumi, la tradizione, la sovranità ed ora anche le armi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Citodacal 5 mesi fa

    Secondo la Mogherini “non c’è futuro per Bashar al-Assad in Siria”.
    Secondo il sottoscritto “non ci sono tracce di vita, men che meno pensante, nella testa della Mogherini”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giorgio 5 mesi fa

      Le tracce ci sono, ma quelle sbagliate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Citodacal 5 mesi fa

        La sua affermazione è certo ontologicamente più corretta; la mia era una costruzione retorica per esprimere lo sconcerto innanzi a certe forme larvali dell’umano esistere. Potrebbero scrollarsi di dosso la patina dell’insipienza, ma né lo vogliono intendere, né fa loro comodo procedere in questo modo; e i lustri che ne ricavano, benché apparenti e temporanei, fan loro credere di contar qualcosa. Del resto, in una gabbia di topi ogni topo cerca d’essere “più topo del topo stesso”; e chi cerca d’evadere, si dubita di lui che sia davvero un topo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Giorgio 5 mesi fa

          Sono dell’avviso che non si debba mai cadere nella turpitudine, come ha inverato anche Orso più sotto, qualunque sia lo spessore morale dell’individuo a cui ci si sta riferendo, altrimenti invece d’innalzare lui ci abbassiamo noi.
          La signorilità e la nobiltà non guasta mai.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Citodacal 5 mesi fa

            Non posso che concordare appieno. Soprattutto sulla conclusione.

            Mi piace Non mi piace
  5. Daniele Simonazzi 5 mesi fa

    Non ho pensioni non ho l’eta’ da pensione e ho solo avuto un po ‘ di ass per ora… E sono via da cosi ‘ tanto che non mi dispiacerebbe tornare a stare in mezzo a persone intelligenti quali credo siano ancora gl’italiani .Se tornassero quei 2 bei partiti finiti nel 45 con 2 bei “tiranni” alla loro testa ,il primo volo che becco sono li’ in estasi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Giorgio 5 mesi fa

    La saga dell’assurdo! Un’illegittima che pretende dettare la morale ai legittimi? Lei è una propaggine di un colpo di stato strisciante e velatamente minaccia chi è stato eletto democraticamente dal popolo? Puah!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. TaipanX 5 mesi fa

    Dopo la figuraccia rimediata in Serbia dove questo travestito è stato fischiato e insultato,ancora parla?
    l’Italia intera pensa che questo errore della società “moderna” debba essere eliminato,i suoi pareri non contano 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Eugenio Orso 5 mesi fa

    E se non ci fosse un futuro per quella baldracca ultrarotta, piddiota euroserva-spia della cia della Mogherini? Non sarebbe meglio?

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace