"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Ridimensionata la notizia della presa di ostaggi in Francia

da Redazione

Alla fine è stata ridimensionata l’informazione trasmessa dalle agenzie questa mattina: si trattava soltanto di un pazzo che, con un cinturone esplosivo addosso, ha minacciato di farsi esplodere dopo essersi trincerato all’interno di una casa privata nella località di  Enghien-les-Bains.

Dopo alcune ore di assedio l’individuo è stato arrestato dalle forze di siucurezza e la polizia ha appurato che nell’abitazione non vi erano ostaggi.

Non si trattava quindi di una scuola ma di una abitazione privata. Tutto è finito nel migliore dei modi. Tanto allarme per nulla.

Le informazioni trasmesse questa mattina facevano pernsare ad un nuovo attacco terorrista ed in reltà erano deformate ed ingigantite dalla psicosi dell’attentato terrorista islamico che si è diffusa in Francia dopo gli ultimi attacchi terroristi di Parigi avvenuti nel Novembre scorso.

Ogni qualvolta scoppia anche un petardo, in Francia si grida all’attentato e questo ha creato una situazione di continua tensione. Una psicosi ed una tensione che hanno comunque consentito al governo di Hollande- Valls di emettere misure fortemente limitative delle garanzie e delle libertà personali.

Grazie a queste misure di sicurezza, vengono coperte anche tutte le inchieste che mirano a svelare i rapporti ambigui delle autorità francesi con gli Stati del Golfo, in partitcolare Arabia Saudita e Qatar, che sono direttamente ispiratori e mandanti dei gruppi terroristi salafiti che operano in Medio Oriente e che stanno sbarcando in Europa.

Ogni qualvolta si verifica un episodio eclatante si scatena una ridda di voci e di sospetti che non lasciano tranquilla l’opinione pubblica francese. Qualcuno inizia a domandarsi se questa non sia una sorta di “maledizione” lanciata  da Gheddafi il cui assassinio fu ordinato  dall’allora governo di Nicolas Sarkozy ed eseguito dai servizi di intelligence francesi.

*

code