"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

PUTIN STA FACENDO IL GIOCO DEI BANCHIERI ?

Acuerdo Russia China gas

di Dave Hodges

Nei media alternativi si sta sviluppando quasi il culto di Putin. Per loro, egli rappresenta un uomo con la forza e la convinzione di dire ai banchieri internazionali di andare al diavolo.  Secondo questi analisti, in buona fede ma fuori strada, Putin sta avendo successo lì dove altri leader mondiali hanno fallito (John F. Kennedy, Hussein, ecc.). Per quanto sia romantico e piacevole immaginare un super-eroe che salva il mondo dai banchieri cattivi, niente può essere più lontano dal vero. Che Putin ne sia consapevole oppure no, sta facendo completamente il gioco dei capoccioni della BRI (Banca per i Regolamenti Internazionali, in inglese BIS), e tutto si sta svolgendo secondo il loro piano.

Questo articolo argomenta il fatto che, sebbene Putin sembri resistere al sistema bancario internazionale ad un livello superficiale, ad un livello più alto egli ne è controllato.
[…] Prima di analizzare come Putin sia in processo di mettersi al comando della scacchiera internazionale, dobbiamo brevemente ricordare come il sistema bancario internazionale è organizzato.

Livello 1: La Banca per i Regolamenti Internazionali

Il sistema bancario internazionale ha 3 livelli principali. I direttori esecutivi di questo grande schema economico, ovvero la BRI, con sede a Basilea, siedono a capotavola. La BRI stabilisce la politica economica globale manipolando i tassi di cambio delle valute (es. FMI), fissando i tassi di sconto, scegliendo quali nazioni vinceranno e quali perderanno, ecc. La missione della BRI è di far marciare le banche centrali del mondo verso il NWO da essa controllato.

Livello 2: Le banche centrali

Il secondo livello di potere consiste nelle banche centrali mondiali, compresa la Federal Reserve, la quale è una cabala non eletta di banchieri privati che hanno sottratto il potere finanziario al Congresso e controllano il denaro della nazione. Succede lo stesso in ogni paese. Ovviamente, se un’entità controlla il denaro di un paese, controlla anche chi usa il suo denaro, tramite la creazione di un sistema predatorio di schiavitù del debito. […].
Le banche mondiali prendono ordini dalla BRI, perché la monetizzazione della valuta legale controllata da ogni banca centrale viene determinata dalla BRI.

Livello 3: L’industria bancaria nazionale

Il terzo livello di questo empio sistema è costituito dalle istituzioni finanziarie di una nazione. Nel caso degli USA, la Goldman Sachs, le altre banche d’affari minori così come le megabanche (es. Bank of America, Chase, Wells Fargo, ecc.) Questi istituti implementano le politiche decise a Basilea. Le banche d’affari portano avanti la gestione quotidiana delle politiche che provengono dalla BRI.
Infine, ci sono tutti gli altri, ovvero il gregge che non sa nulla di come funzioni tutto questo. Non illudetevi che si sviluppi all’improvviso la consapevolezza; la maggioranza di noi è troppo immersa nel sistema per raggiungere questo livello di conoscenza.

Il progetto per costruire il New World Order

Dall’accordo di Bretton Woods nel 1944, che ha istituito il dollaro come valuta di riserva mondiale e di conseguenza reso gli USA il poliziotto del mondo, gli americani hanno goduto del dominio economico perché, per comprare energia, il mondo doveva comprare dollari dalla Federal Reserve. Dopo l’abbandono dello standard aureo per la valuta legale, gli USA sono stati l’unica nazione a godere appieno di una valuta solvibile, e il loro tenore di vita ha rispecchiato questo status.
Agli americani è stato concesso questo status privilegiato perché è stato loro compito, per conto della BRI, mettere insieme coalizioni di banche centrali per costringere le nazioni ribelli a conformarsi a questo sistema. E quando una nazione, come la Libia o l’Iraq, ha provato a rifiutare le politiche di schiavitù del debito di queste banche, i loro leader sono stati assassinati e i loro popoli sono diventati schiavi vincolati al debito. I costi per l’America consistono in: guerra perpetua, debito enorme e reputazione di “Grande Satana”.

Praticamente tutti i paesi sono diventati vittime di questa tirannia, con due notevoli eccezioni: Russia e Cina. In misura minore, anche l’India è diventata problematica per la BRI, perché si è unita a Russia e Cina nell’usare la valuta nazionale e/o l’oro per il reciproco commercio, anziché il dollaro “d’ordinanza”.
Se la BRI vuole realizzare il suo sogno di NWO, le economie di Russia, Cina e Stati Uniti devono essere tutte fatte a pezzi. Perché, quando il mondo sarà in rovina, dal caos emergerà l’ordine. Putin è la forza principale nel rendere questo possibile.

Putin ha dato scacco matto alle banche centrali del livello 2

Putin sta sconfiggendo le banche centrali mondiali in modo duplice:

Da una parte, sta guidando gli sforzi di eliminare il dollaro come valuta di riserva mondiale. Questo è stato il motivo delle crisi in Siria e Iran (la vendita di petrolio in cambio di oro anziché del petrodollaro), in cui Putin ha denunciato l’operazione false flag di Obama (l’attacco con armi chimiche ai ribelli siriani) per quello che era realmente. Inoltre Putin ha ora il potere di rifiutare il pagamento in dollari per le sue vendite di gas all’Europa. Se il petrodollaro muore, cosa succederà all’economia statunitense? In quel caso, scopriremo presto perché il Dipartimento di Sicurezza Interna ha acquistato 2,2 miliardi di munizioni da usare con i suoi 2.700 trasporti corazzati.
Dall’altra parte, Putin rischia di diventare il maggiore fornitore di energia del pianeta. Con il recente accordo sul gas tra russi e cinesi, Putin sta indebolendo il controllo energetico goduto dalle banche centrali fin dalla creazione dell’Arabia Saudita.

Putin sta sputando in faccia alla Federal Reserve, e alle banche centrali degli altri G7, incoraggiando l’Iran a vendere il suo petrolio in cambio di oro. Questo sta provocando una rivoluzione nella finanza internazionale.
Putin ha anche abbastanza forza militare, e armi nucleari, per prevenire un’invasione convenzionale diretta della sua nazione. Si è messo in condizione di controllare il fabbrisogno energetico dell’Europa, e gli europei saranno presto costretti a decidere se scaldare le loro case o rimanere alleati militari degli USA. Ciò porterà alla disintegrazione della NATO, aumentando quindi la forza militare di Putin.

Putin ha davvero ucciso il New World Order?

La marcia dei G7 verso la sottomissione dei poteri nazionali alle banche centrali si è arrestata completamente. Russia, Cina, India e, in misura minore, Brasile e Sud Africa stanno forgiando il loro sviluppo economico indipendente. […] Cina e Russia possiedono entrambe armi nucleari e grandi eserciti. Per il momento, il sogno del NWO sembra essere morto. Oppure no?

La BRI usa la strategia “terreno mortale” di Sun Tzu

Le banche centrali dei G7 sono impotenti contro Putin, perché le ha battute in astuzia ogni volta. Ma per i capoccioni a Basilea, le cose stanno procedendo secondo il piano. Se la BRI deve sacrificare alcune delle sue banche centrali per ottenere ciò che vuole, pazienza. Per la BRI non è un problema neanche far covare le condizioni per la prossima guerra mondiale.
Più di 2000 anni fa, lo stratega militare cinese Sun Tzu impartiva una conoscenza di strategia militare che viene tuttora insegnata nelle nostre accademie e facoltà. Uno dei principi base di Sun Tzu consiste nel concetto di piazzare i propri soldati in un “terreno mortale”, se si vuole che facciano del loro meglio per vincere contro ogni probabilità. L’esempio migliore che viene in mente è l’invasione della Normandia a Omaha Beach il 6 giugno 1944. Quegli uomini vennero scaricati su di una spiaggia dove non c’era possibilità di ritirata, dove si poteva lasciare la spiaggia solo morti o vittoriosi. La BRI ha impiegato la strategia di Sun Tzu nel piazzare il suo secondo livello di potere, le banche centrali, su di un terreno mortale. O le banche centrali sconfiggeranno Putin, o moriranno. Tuttavia, prima che cominci il rigor mortis, le nazioni del G7 cominceranno una guerra mondiale per la sopravvivenza economica. Di nuovo, dal caos emergerà l’ordine.

La terza guerra mondiale è inevitabile

Il fatto che le banche centrali non siano riuscite a conquistare e controllare Putin ha reso la terza guerra mondiale uno scenario probabile. Mentre Putin continua il suo percorso di distruzione del dollaro come valuta di riserva mondiale, la Federal Reserve cosa farà? Ci sarà una guerra per preservare lo status quo.

Cina, Russia e Stati Uniti verranno portati allo scontro, le economie mondiali saranno cancellate assieme a miliardi di vite. In seguito al prossimo olocausto globale, i supremi capi finanziari del pianeta creeranno l’ordine, il NWO, dal caos.
(Sarà un caso che ogni cittadino svizzero è obbligato ad avere un posto in un rifugio antiatomico? -ndt)
Che sia o no favorevole al NWO, Putin si sta comportando esattamente come previsto. Statene certi: la BRI controlla le banche centrali, la finanza mondiale e anche Putin. Il NWO è vivo vegeto.

Fonte: The Common Sense Show

Traduzione: Anacronista

*

code

  1. Werner 2 anni fa

    In base a quanto si legge in questo articolo, Putin sta facendo il doppio gioco ed é parte integrante del Sistema, nel quale sta recitando il finto ruolo dell’antagonista. Non lo so, preferisco non esprimermi, ma documentarmi meglio.

    Quello che so, é che Putin é uomo di fiducia degli oligarchi russi, grazie ai quali mantiene il potere politico nel paese, e tra questi oligarchi figura il petroliere ebreo Abramovich, che é pure finanziatore dello stato di Israele.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Anacronista 2 anni fa

      Più che doppio-giochista, l’articolo vede Putin inconsapevolmente lavorare per il piano della BRI.
      Questo è un concetto spesso frainteso, di comprensione non immediata: il livello superiore del potere, quello appunto della BRI, usa a suo vantaggio anche l’opposizione genuina, facendola giocare in un contesto generale in cui la BRI controlla innumerevoli attori. Per questo motivo, Putin potrebbe essere del tutto sincero nella sua opposizione al NWO, e nonostante ciò lavorare inconsapevolmente per realizzarlo. Esattamente come è successo ad altre importanti figure del secolo scorso, ora demonizzate come il “male assoluto” ma che in realtà sono state funzionali al NWO pur cercando sinceramente di contrastarlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jean 2 anni fa

        Mah….secondo altre informazioni non fa il doppio gioco, ma gioca per i suoi oligarghi, che sono
        ebrei, ma di un altra famiglia, la contrapposizione attuale è tra famiglie ebree, Rockfeller e Rotshild da una parte, gli altri ebrei oligarchi Russi in opposizione….

        Ciao

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ciiiiro 2 anni fa

          Jean ti sbagli di grosso in quanto gli oligarchi russi sono stati messi li da Boris Eltsin che a sua volta e stato messo li dai banchieri americani.
          Fu infatti proprio Eltsin che senza motivo regalo` le industrie energitiche russe a gente come abramovich per pochi rubli.non dimenticarti che anche eltsin era ebreo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Idea3online 2 anni fa

    Articolo interessante, mi piace leggere articoli che condensano la verità, o meglio preparano un articolo usando ingredienti “bio” non costruiti in laboratorio, sono articoli che aiutano la mente a fortificare un futuro legato al presente ed al passato in poche parole aiutano a conoscere il TEMPO. Putin o meglio la Russia è uno dei Principati della Bestia 666 che guida il mondo, o una delle parti della Statua dell Sogno di Nabucodonosor, oppure è la Quarta Bestia del Sogno di Daniele generata dal crollo dell’Impero di Alessandro Magno. La Russia come gli USA sono membri dei Regni del Mondo. Satana sin dall’antichità ha desiderato dopo il Colpo di Stato contro Yhwh costruire un Mondo Globale, non riuscì causa la confusione delle lingue, ottima mossa di Yhwh per non permettere ai malvagi di unirsi per diventare ancor più malvagi, l’altra mossa di Yhwh è stata quella di accorciare la vita umana dai quasi mille anni di Adamo ai nostri 80-100 anni. Mossa che ha permesso ai malvagi di sospendere i loro disegni criminali in breve tempo per essere poi ripresi certamente da altri ma con meno coesione e determinazione. Queste due mosse principali hanno permesso di non permettere a Satana di creare la Schiavitù Globale basata sul male.
    Però oggi esistono tanti nazioni e tutti parte del Regno del Mondo, ma sono divise a causa delle scelte strategiche di Yhwh prima indicate. I Regni nella storia sono stati sempre usati da Yhwh per adempiere la Profezia, tutto il mondo ruota attorno ad un perno, il perno la sovranità di Yhwh. Nel passato Lui aveva tutelato un gruppo di uomini che chiamò Israele, tra Dio e questo gruppo fu “firmato un contratto di appartenenza”, come gruppo esistevano se avessero accettato la legge dei Comandamenti di Mosè e dopo ripresi e modificati in alcune parti da Gesù.Ora non è un caso che Israele cerca ed ha cercato sempre alleanze con gli Imperi che guidano la Storia, i Regni del Mondo conoscono delle verità che noi non conosciamo, Satana conosce che il perno della Profezia si trova in quel luogo di terra, Satana conosce che è in vigore un contratto “NUOVO”, il “VECCHIO”contratto cessò di esistere più di 2000 anni fa. Non è un caso se tutto si ripete con ordine temporale, ma se oggi tutti dicono Israele è questo, Israele è quello, non è un caso, non è una coincidenza presente, ma è una ordine temporale legato al passato, al presente ed al futuro spiegato benissimo nella Profezia di Daniele 11.
    La Russia desidera il NWO come lo desiderano gli USA, ma al contrario degli USA desidera un NWO multipolare e non Unipolare. Inoltre Come dicevo nel passato il Buon Dio Yhwh ha usato Nazioni per disciplinare il suo Popolo, per disciplinare Imperi che avevano superato i limiti(usò anche le forze della natura nel diluvio).

    Per concludere se siamo diretti verso il TEMPO STABILITO in Daniele 11:29,30 il Regno del Sud antagonista all’Occidente o Regno del Nord, si rafforzerà, se siamo diretti in quel TEMPO l’Occidente verrà ridimensionato profeticamente perchè lo desideriamo o non lo desideriamo siamo terra animata tenuta in vita dall’alito di Yhwh tutto il resto sono giochi di apparenza.

    Per tutto quello che ha creato, non invia una bolletta per l’energia solare, è un Suo dono, non invia una bolletta per l’Ossigeno che ci tiene in vita, è un Suo dono, per lo schermo che ha creato contro le meteoriti non paghiamo nessuna tassa, è un Suo dono. Nessuna tassa per tutto quello che usiamo, tutto gratuito, Yhwh richiede solo rispetto per le Sue leggi. Al contrario la Satana S.p.A. ci fa pagare tutti e tutto, anzi tutti i doni gratuiti ed essenziali di Yhwh se vogliamo usarli dobbiamo pagarli, non possiamo fare niente tutto possiamo fare ma tutto dobbiamo pagare.

    Tra il Buon Dio Yhwh e la Satana S.p.A. l’essere umano chi sceglie? E’ sotto gli occhi di tutti che l’umanità desidera il mondo materiale e virtuale creato da Lucifero. Non è solo dei Governanti la causa dei nostri problemi, ma siamo tutti noi che desideriamo il Male, osservo che in tante situazioni della vita quotidiana Cesare è superiore in onore e rispetto della legge del singolo, sia lo stesso povero o ricco, la capacità di Cesare è superiore all’ordine che regna in una famiglia senza regole, infatti proprio per il permesso concesso da Dio ai Regnanti di governare in Terra(avrebbe potuto annientarci migliaia di anni fa) è saggio dare a Cesare le cose di Cesare. Non anarchia ma valutazione reale della vita. Se ci soffermiamo sul male Grande che può essere rappresentato da un Governo, perdiamo di vista tutti i milioni di diavoletti intorno a noi pronti a usurpare i beni altrui, commettere azioni illegali contro i simili, non applicare i giusti accordi….se Cesare non esistesse chi potrebbe guidare tutti i migliaia(paesi) o milioni(città) di diavoletti?

    Dai a Cesare le cose di Cesare ma a Dio un cuore legato alle Sue leggi, dopo tutto ci ha regalato ogni cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alessandro 2 anni fa

    Scusatemi, forse sembrerà una domanda ingenua quella che sto per fare, ma la BRI si comporta come una vera società per azioni. Gli azionisti controllano la società attraverso le loro azioni, giusto?
    Esse, nel caso della BRI, sono possedute esclusivamente dalle Banche Centrali Nazionali.
    Da qui la domanda: come fanno le banche centrali ad essere sottoposte alla volontà della BRI se le azioni di quest’ultima sono possedute dalle banche centrali medesime? Non dovrebbe essere il contrario, la BRI sottoposta alle banche nazionali, che ne possiedono le azioni?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ciiiiro 2 anni fa

      @alessandro.
      e` molto semplice la risposta alla tua domanda.

      PERCHE LE BANCHE CENTRALI NON SONO ALTRO CHE ENTI PRIVATI CONTROLLATI DA COLORO CHE CONTROLLANO LA BRI.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Alessandro 2 anni fa

    L’articolo vede Putin come un inconsapevole attore del NEW WORLD ORDER nonostante cerchi apparentemente di abbatterlo.
    Bè, sinceramente mi sembra strano che un capo di Stato come lui, con un enorme potere interno ed ex membro del KGB non conosca o non gli facciano conoscere le dinamiche del sistema mondiale, è un uomo circondato da consulenti ed economisti ai massimi livelli, che non comprenda o non gli facciano comprendere le conseguenze della sua strategia (come fa ad essere INCONSAPEVOLE???) mi pare una cosa da far credere agli ingenui.
    Forse coloro che lo vedono come l’uomo forte, il vero leader caparbio e temerario in grado di cambiare il mondo devono ricredersi e accettare che probabilmente e purtroppo per tutti non c’è alcuna vera alternativa

    Rispondi Mi piace Non mi piace