"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Perchè la regina Sofia di Spagna o Beatrice d’Olanda sono abituali del Club di Bilderberg?

Reina-Sofia-Bilderberg-2014-

di Cristina Martín Jiménez

Nel rifugio degli uomini e delle donne più potenti del mondo, il Club di Bilderberg, non possono mancare le rappresentanti delle famiglie reali. Perchè la Regina Sofia di Spagna o Beatrice d’Olanda sono abituali frequentatrici nel Club di Bilderberg?

Mancano appena due mesi e mezzo perchè si svolga la riunione del Bilderberg 205, che, come abbiamo già anticipato, e che successivamente hanno confermato le fonti della polizia del paese, si svolgerà in Austria. La Riunione che, almeno per parte mia, spero in attesa, visto che la riunione precedente che fu denominata la più bellicista della Storia di Bilderberg, quella dell’anno passato. Un appuntamento quello del 2015 a cui non mancheranno imprenditori, banchieri , politici, scientifici, giornalista….e naturalmente i membri della casa reale.

Tuttavia perchè nel Bilderberg ci sono rappresentanti delle distinte famiglie reali europee, sopratutto quella spagnola e quella olandese, che non mancano mai all’ appuntamento annuale?
Nelle alte sfere del potere, quando parliamo di aristocrazia, di nobiltà, dobbiamo distinguere tra la nobiltà di nascita e la borghesia, la cui massima aspirazione è l’accumulazione di denaro e potere.

Questa aristocrazia è quella pericolosa e sempre  cerca di di stabilire vincoli matrimoniali con la vecchia aristocrazia perchè questa mantiene un certo prestigio ed una certa tradizione di valori, di comportamento, di educazione. Anche le multinazionali, gli statunitensi ed altri, sempre hanno cercato personaggi dell’antica aristocrazia per rappresentarli, per le relazioni pubbliche. Il potere rincorre  quelle famiglie  “perchè i loro nomi hanno un certo prestigio. La borghesia ha cercato di allearsi con loro per ragioni di status sociale”.

Beatriz-de-Holanda-Bilderberg-2014-

Un chiaro esempio di quello è stato nell’anno del 2007. Sarà casualità, tuttavia Bilderberg si presentava davanti la società in Turchia, nell’anno in cui si andava ad iniziare con virulenza la crisi pianificata da essi stessi, la persona designata per inaugurarla fu la Regina di Spagna, una delle rappresentanti della nobiltà mondiale la cui immagine era considerata inattaccabile.

Come sapete, i membri del Bilderberg cercano di farci credere che le loro riunioni siano private ed informali e che non si dibatte  su questioni importanti per il resto del mondo. Loro, i membri del Bilderberg,  non pianificano guerre, crisi, epidemie…..No, di certo. Sono degli amici che fra di loro possiedono tanta ricchezza come quasi tutto il resto del pianeta, i quali  si riuniscono una volta all’anno per ….non so, forse giocare a carte, mostrarsi le foto dei loro nipoti, parlare del tempo…..Cose banali che fanno che , per fare il caso della regina Sofia, per queste banalità si doveva perdere l’annuncio della prima gravidanza della allora principessa Letizia, l’8 di Maggio del 2005- O che il giorno successivo, dopo essere ritornata dalla riunione dell’anno scorso, di buon primo mattino, il Re di Spagna ha abdicato. che coincidenza!

Non è successo anche a voi qualche cosa del genere quando siete tornate a casa per il Natale?
Rispetto a Beatrice d’Olanda, lei ha dei legami fortissimi con il club dai suoi inizi, non per nulla è la figlia di colui che, al di fuori delle relazioni pubbliche dello stesso,  risulta  uno dei tre pionieri, assieme a Joseph H. Retinger e David Rockefeller; mi riferisco, chiaramente, al principe Bernardo, il nonno dell’attuale re del Belgio.

Badate come importante sarà il collegamento della Casa Reale olandese con il Bilderberg che, dagli inizi di questo, solo in un anno è mancata alle riunoni nel 1976, quando Bernardo accettò come corruzione un milione di dollari per promuovere in Olanda ed in Europa i prodotti di armamenti della società Lockeed Corp.

Una famiglia reale, quella olandese, anche  se non lo sapete, mantiene stretti collegamenti con una delle imprese che neppure quella  manca mai alle riunioni del Bilderberg: la società petrolifera Shell, una delle società più ricche del mondo, secondo la rivista Fortune.

Nel 20111 fu l’unica spagnola invitata alla Fiera Internazionale del Libro della Habana, da dove ,in  una conferenza sul Bilerberg , ho avuto la fortuna di conoscere a Francois Houtart, un sacerdote cattolico poco comune, membro dell’antica nobiltà belga, che donò la sua eredità a progetti umani, candidato al premio Nobel dell pace per il 2011, che stava nella Fiera per presentare il suo libro. Queste furono le sue parole quando parliamo circa quello che si definisce “il governo mondiale”.

“E’ interessante comprovare che varie famiglie reali europee sono totalmente implicate nella costruzione del “governo mondiale”: la olandese, la spagnola attraverso della regina greca Sofia, la belga, con il principe Felipe, che non è mai popolare nel suo paese, risulta molto criticato dalla stampa (è divenuto re il 21 Luglio del 2013 dopo l’abdicazione di suo padre, Alberto II). . Anche io lo conosco poco. Non è però una gran persona. Si trova posizionato a favore del grande capitale; questo è molto evidente”.

Sapete chi è stata l’unica personalità internazionale che è stata presente alla nomina dell’attuale re del Belgio? Il suo amico, sempre presente alle riunioni del Bilderberg: questi era  il presidente dell’allora Commissione Europea Barroso.  Tutto molto casuale, vero?
I reali ed i  padroni del mondo, Dio li crea ed il Bilderberg poi li accoppia.

Fonte: Cristina Martin Jimenez

Traduzione Luciano Lago

Nella foto sopra: la Regina Sofia di Spagna

Nella foto al centro: la Regina Beatrice d’Olanda

Vedi anche:  I piani segreti del Club di Bilderberg- Intervista a Cristina Martin Jimenez

*

code