"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

di Luciano  Lago

Il capo della forza aerea delle forze Armate Iraniane, Amir Ali Hayzadeh, ha dichiarato che una coalizione di 86 paesi ha cercato di rovesciare il governo del presidente siriano Bashar al-Assad ma che l’Iran e gli Hezbollah libanesi hanno dato il decisivo contributo per respingere tale aggressione.
Si tratta di un riconoscimento ufficiale del forte contributo che l’Iran ha fornito nel sostegno alle forze armate ed al popolo siriano per respingere l’aggressione perpetuata contro il paese arabo mediante l’infiltrazione in territorio siriano di oltre centomila miliziani stranieri, takfiri , fortemente armati e finanziati dagli USA, dalla NATO e dalle potenze regionali come L’Arabia Saudita e la Turchia.

Leggi tutto…

di Ippolito Emanuele Pingitore

Come se non fossimo stati mai incantati e poi governati da gente addestrata nel farci passare il nero per il bianco, come se non fosse populismo farci credere che l’Europa sia il Paradiso perduto, come se il populismo sia spuntato di punto in bianco in un momento preciso della storia europea con l’emersione di movimenti e partiti che, stanchi dei soliti, sono andati a raccontare in giro le menzogne e i progetti criminali sviluppati nell’entropia dei chierici del capitale.

Leggi tutto…

Grazie alla UE ed agli Stati Uniti, l’Ucraina già avviata verso una guerra civile
La Città di Slaviansk resiste alle forze di Kiev.

Dopo i primi scontri avvenuti a Slaviansk ed a Donetsk, tra forze di sicurezza e manifestanti, si contano 3 morti e circa una decina di feriti e si profila un ultimatum del governo di Kiev.

Mosca ha condannato energicamente i tentativi di utilizzare la forza contro i manifestanti e gli attivisti in Ucraina, arrivando in aiuto degli estremisti del Settore Destro, ha affermato una nota del Ministero degli esteri di Mosca.La cancelleria russa esige alle autoproclamatesi autorità dell’ucraina, quelle che hanno rovesciato il precedente governo legittimo, di porre fine alla guerra con il proprio popolo e che rispettino gli accordi del 21 di febbraio.

Leggi tutto…

Quando i politici si dimostrano indegni del patrimonio culturale d’Italia

di Luciano Lago

Se qualcuno poteva ancora avere dei dubbi su quale sia la apertura mentale dei nostri governanti attuali, le ultime dichiarazioni fatte dal ministro Dario Franceschini ci forniscono uno spaccato illuminante: “Penso che in Italia ci sia un gran bisogno di campi da golf e che ci sono alcune regioni, in particolare del Mezzogiorno, che ampliando l’offerta di campi da golf riusciranno ad attrarre il turismo straniero, che oggi non si riesce ad attirare”. Lo ha detto il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, nel corso di una conferenza stampa al Mibact. “Penso per esempio – ha precisato Franceschini – a un turismo statunitense di un certo livello che verrebbe volentieri in Sicilia ma non lo fa perche’ non trova una rete di grandi alberghi ne’ campi da golf”.

Leggi tutto…

di Sebastiano Caputo

Questa è la parabola che ha portato questi sacerdoti travestiti da professori universitari a lanciare questo appello sulle pagine del Corriere: dal monoteismo cristiano (Università Pro Deo) si è passati poco a poco negli anni al monoteismo del Dio mercato (Luiss). Sempre Pasolini scriveva: “l’antecedente ideologia voluta e imposta dal potere era, come si sa, la religione; e il cattolicesimo, infatti, era formalmente l’unico fenomeno culturale che omologava gli italiani […] e come concorrente il nuovo potere già da qualche anno ha cominciato a liquidarlo”. E non è un caso che in una delle sedi a Roma, l’aula magna sia una chiesa sconsacrata.

Leggi tutto…

Nel suo intervento per la Conferenza “Un’Europa senza euro” tenutosi a Roma sabato 12 aprile, l’antropologo greco Panagiotis Grigoriou descrive la situazione sociale drammatica in corso in Grecia utilizzando il paragone che si ha in tempo di guerra, dove esiste un prima e dopo guerra.
Nella Grecia di oggi la padronanza del tempo è stata distrutta, tanto che i cittadini non possono prenotare più un viaggio o un prepensionamento. Tutto quello che accade è stato già deciso altrove e Atene deve solo adempiere.
I dati sono drammatici e noti ricorda Panagiotis: il Pil ha perso un quarto del suo valore e, con il 30% di disoccupazione  –  65%  quella giovanile – si tratta di una vera e propria guerra: la troika dal maggio del 2010 per mezzo del “sistema politico per satelliti” ha concentrato il suo potere e occupato tutti gli aspetti della vita quotidiana del paese, anche quelli più futili.

Leggi tutto…

Cade ogni maschera sui reali sponsor dei miliziani terroristi e delle armate mercenarie che operano in Siria.

di Luciano Lago

Kamal al-Labwani, uno dei capi della CNS (coalizione nazionale siriana) che, assieme agli altri gruppi integralisti , da circa tre anni combatte in Siria per rovesciare il regime di inarrestabile dell’Esercito Nazionale siriano, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale alle agenzie stampa nella quale ha richiesto espressamente un intervento militare del governo israeliano a sostegno delle milizie dei ribelli che operano in Siria.
“Il mondo ha fallito nel realizzare una ingerenza militare. Forse il governo di Israele potrebbe assumersi direttamente la responsabilità di effettuare un intervento militare in Siria”, ha dichiarato.

Leggi tutto…

di Luciano Lago

Il Presidente francese Francois  Hollande, trovandosi in visita di Stato in Messico, ha lanciato dure accuse contro la Russia di Putin affermando che “l’intervento russo in Ucraina è da considerare una minaccia per la pace mondiale e per l’Europa”.
Nota: Intervento russo in Ucraina? Per la verità risulta che se si è verificato un intervento questo è stato in ordine di tempo quello degli americani (attraverso le loro organizzazioni ) e dei funzionari della UE che hanno sobillato la piazza Maidan ed hanno promosso il golpe che ha destituito il governo legittimo. Esistono una quantità di prove documentate in proposito.
Durante la sua visita e la conferenaza stampa Hollande ha anche affermato che” la situazione in Ucraina si è fatta più tesa dopo l’annessione della Crimea fatta dalla Russia”.

Leggi tutto…

Dr. Christof Lehmann

Il Direttore del FSB Aleksandr  Bortnikov ha annunciato che Umarov è stato neutralizzato a seguito di operazioni di combattimento chirurgiche nel primo trimestre del 2014. Centinaia di altri militanti e loro sostenitori sono stati arrestati. In vista delle Olimpiadi Invernali del 2014 a Sochi, i servizi di sicurezza russi hanno effettuato 33 operazioni antiterrorismo nei primi tre mesi del 2014. Tredici signori della guerra e 65 terroristi sono stati uccisi durante le operazioni, altri 240 terroristi e 18 emissari di organizzazioni terroristiche internazionali sono stati arrestati. Il capo dell’intelligence russa non ha rivelato esattamente quando Umarov è stato ucciso e non è improbabile che la sua morte fosse tenuta riservata per evitare ritorsioni durante i Giochi Olimpici Invernali 2014. A gennaio, il Presidente della Repubblica autonoma russa della Cecenia, Ramzan Kadyrov, aveva annunciato che le comunicazioni intercettate tra i capi dei terroristi indicavano che Umarov era stato ucciso. La dichiarazione è stata confermata oggi.

Leggi tutto…

Tira una brutta aria per gli esponenti dell’Amministrazione  USA

Hilary Clinton costretta a chinarsi per schivare un oggetto, una scarpa, che gli è passata a pochi centimetri dalla sia testa, mentre stava pronunciando un “vibrante discorso” davanti alla convenzione dell’istituto delle Industrie dei prodotti riciclabili (ISRI), riunita presso un Hote casino a Mandala Bay.
“Fortuna che non gioca tanto bene al Softbalkl come me”, ha scherzato subito dopo la Clinton riferendosi alla donna che le aveva lanciato contro la scarpa e suscitando le risate del pubblico , come da immagini trasmesse dalla catena CNN.

Leggi tutto…