"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Nasrallah: “Hezbollah rafforzerà le truppe ad Aleppo per sconfiggere il progetto americano-saudita”

Il leader di Hezbollah: Sayyed Nashrallah

di Redazione

Il segretario generale di Hezbollah, Sayyed Nasrallah ha tenuto questo pomeriggio un discorso durante la cerimonia per celebrare il 40° giorno dal martirio di Sayyed Mustafa Badreddine (Zulfikar).

Nasrallah ha dichiarato che l’esercito siriano e gli alleati hanno combattuto i gruppi terroristici prima dell’intervento russo in mezzo a gravi circostanze, aggiungendo che la strategica battaglia in corso ad Aleppo rappresenta una l’ultima speranza per il progetto americano-saudita nella regione.

Sayyed Nasrallah ha sottolineato che migliaia di combattenti takfiri sono stati inviati ad Aleppo attraverso la Turchia, nel contesto di una nuova fase della guerra alla Siria.

Sua Eminenza ha aggiunto che i media del Golfo hanno finanziato e promosso una vile propaganda sull’elevato numero di perdite subite da Hezbollah nella battaglia di Aleppo. “Queste notizie sono totalmente false, Hezbollah durante la recente battaglia di Aleppo ha sacrificato 26 martiri, un prigioniero e un disperso”, ha riferito il segretario generale.

Sostenitori di Hezbollah in Libano
Sostenitori di Hezbollah in Libano

Il leader libanese ha aggiunto che dal 1° giugno 2016, 617 terroristi sono stati uccisi, 800 sono rimasti feriti e 80 dei loro carri armati e veicoli sono stati distrutti nel corso dei combattimenti ad Aleppo.

Rivolgendosi ai militanti  di Hezbollah in Siria, Sayyed Nasrallah ha dichiarato: “Voi siete i custodi della volontà dei martiri, la vostra difesa del diritto, che ha fatto il miracolo nella storica vittoria del 2006, vanificherà le trame di egemonia e sedizione nella Regione”.
Fonte: Il Farosulmondo

*

code