"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Muoiono altre decine civili inermi per effetto dei bombardamenti dell’Esercito ucraino

Case bomardate in Ucraina est

da nostro corrispondente Viktor Zlavinsky

Dopo l’ordine venuto dal governo di Kiev di riprendere l’offensiva contro le regioni separatiste dell’Est Ucraina, sono iniziati nuovamente i  I bombardamenti dell’Esercito di Kiev contro le regioni dell’Est  nel corso delle ultime 24 ore hanno lasciato un totale di 30 morti e dozzine di feriti .
Secondo l’informativa divulgata questo Giovedì dal canale televisivo Rossiya 24, gli aerei da combattimento ucraini hanno portato a termine varie missioni di attacco contro la regione orientale di Lugansk ed hanno causato la morte di 10 civili.

Dall’altra parte, in una regione situata a 20 Km. Circa da Lugansk si è verificato nella notte di Mercoledì un altro attacco aereo nel quale hanno perso la vita almeno 9 civili.
A Kondrashovka, un paese dell’est Ucraina, i bombardamenti hanno devastato l’intero paese ed hanno lasciato 7 morti molte case distrutte. I militari di Kiev affermano che si è trattato di “un errore” dei piloti.

Le forze ucraine hanno attaccato la città orientale di Kramatorsk e di Slaviansk, hanno ucciso 4 civili ed hanno provocato gravi danni su vari edifici residenziali. Vedi:  Actualidad.rt

Case distrutte in est Ucraina

Come viene comunicato in  questa informativa, sono in corso attualmente le denominate “operazioni antiterroriste” nelle zone orientali dell’Ucraina contro i manifestanti filorussi che avevano annunciato da due mesi la propria indipendenza in forma unilaterale.

La autoproclamata Repubblica di Donetsk ha informato di recente che, nel corso degli attacchi delle forze ucraine negli ultimi due mesi, più di 160 civili sono rimasti uccisi.
Dopo il cessate il fuoco di 10 giorni, le Forze Armate, dietro ordine del presidente Poroshenko, avevano iniziato dal 1° di Luglio gli attacchi nell’est del paese europeo.

Sulle reti televisive occidentali non si parla di queste vittime e di questi attacchi dell’Esercito di Kiev che attualmente viene appoggiato e rifornito di armamenti dalla NATO e supportato da consiglieri militari appartenenti all’Alleanza Atlantica.

Sembra che la decisione del presidente Poroshenko  di riprendere gli attacchi sia stata consigliata direttamente dai consiglieri USA per tenere sotto pressione i ribelli filorussi.

Fonte: Hispantv

 Actualidad.rt

 

 

 

*

code