"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Militari USA in Colombia accusati di violazioni, stupro di 54 bambine e vendita dei video

Secondo i risultati di una indagine svolta dalle autorità militari in risposta alle denunce presentate dalla Commissione Storica del Conflitto e delle sue vittime (CHCV) in Colombia, risulta l’avvenuta violazione e stupro di 54 minori colombiane da parte di militari statunitensi i quali sono accusati di aver anche filmato le violenze e venduto i video come materiale pornografico.

Questa indagine è stata confermata dal portavoce del Comando militare dell’Esercito statunitense, Chris Grey, il quale ha rilasciato dichiarazioni al portale americano The Daily Beast.
Si tratta di una polemica suscitata in ragione di un rapporto informativo elaborato dal CHCV, incaricato dal governo di Bogotà e dalle Forze Armate Rivoluzionarie (FARC) della Colombia, nell’ambito dei negoziati di pace, che ha portato alla luce il fatto che i militari USA, dopo aver attuato gli abusi sulle bambine colombiane,  avvenute tra il 2003 ed il 2007, avevano anche venduto i filmati come “materiale pornografico”.

Il documento che è stato reso pubblico a fine di marzo sul web della “Mesa de conversaciones” , successivamente eliminato, aveva la finalità di determinare le cause e gli aggravanti delle violenza del conflitto in corso da molti anni nel paese colombiano tra l’Esercito governativo, appoggiato da consiglieri militari USA, e le FARC che operano in parte del terrritorio sud occidentale del paese.
Il testo della denuncia, pubblicato anche sul “Centro Nacional de Memoria Histórica” attesta che nessuno dei militari USA coinvolti in questi episodi è stato sottoposto a giudizio o sanzionato dalle autorità giudiziali colombiane, grazie ad un patto bilaterale di immunità diplomatica di cui godono tutti i funzionari ed i militari USA che operano nel paese latino americano.

Santos con los norte americanos

I dettagli su questo spinoso caso di abusi sessuali su minori, si trovano nel documento “Injerencia de los Estados Unidos, contrainsurgencia y terrorismo de estado” che è stato pubblicato nel mese di Febbraio dell’ anno in corso.

Nel documento ci si riferisce all’immunità di cui godono i funzionari e militari USA rispetto alle violenze ed agli abusi sessuali su minori che questi spesso commettono e si denuncia l’imperialismo degli Stati Uniti e gli effetti di abusi e di violenze sulla popolazione che questo produce in tutti i luoghi dove si trovano basi militari USA dalle Filippine, alla Corea del Sud, al Giappone, ecc..

Fonti:  La Opinion           The Daily Beast

Nella foto sopra: militari USA in Colombia

Nella foto al centro: il presidente colombiano  Santos con i militari USA del “Plan Colombia”

 

*

code