"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Migranti: ministro Austria, chiudere rotte mediterranee (censurato dalle TV in Italia)

Vienna torna a chiedere la “chiusura delle rotte di migranti nel Mediterraneo”.

“La politica sui profughi lungo la rotta Mediterraneo-Italia è sbagliata”, ha ribadito il ministro degli esteri austriaco, Sebastian Kurz, dopo la visita del quartier generale di Frontex a Catania.

“Ogni anno con il numero degli interventi di soccorso cresce anche il numero delle persone che giungono in Europa, ma soprattutto aumenta il numero di chi annega nel Mediterraneo”, ha detto Kurz all’agenzia Apa.

“Chi parla di solidarietà deve anche guardare i numeri, che dimostrano che in questi anni l’Italia e la Grecia non hanno mai avuto più migranti dell’Austria”, ha risposto Kurz alle critiche a Vienna sollevate da Marc Arno Hartwig, della direzione generale Migrazione e Affari interni della Commissione europea, durante un incontro.

Il ministro ha evidenziato l’impegno dell’Italia per la registrazione dei nuovi arrivi, “ma comunque ancora molti si spostano poi verso nord”. Secondo Kurz, che oggi visiterà una nave Frontex a Malta, il trattato di Dublino non funziona.

Secondo il direttore Frontex Klaus Roesler, i salvataggi dei migranti, soprattutto da parte delle ong, avvengono sempre più a ridosso delle coste libiche. Per questo motivo i passatori utilizzano gommoni di qualità sempre inferiore, visto che dopo un quarto del viaggio i migranti vengono comunque salvati, ha detto Roesler in occasione della visita di Kurz a Catania.

Fonte: TV Svizzera

Nota: Il comunicato della Cancelleria austriaca è stato passato sotto silenzio e praticamente censurato dalla RAI e dalle altre TV italiane: troppo difforme dai messaggi “buonisti” di accoglienza per tutti i migranti in arrivo dall’Africa che vengono in continuazione trasmessi dalle TV e rilanciati dal Governo Gentiloni, dal PD, dalla Boldrini, dal Presidente Mattarella, dalla Bonino, da Pisapia e da tutti i personaggi dell’establishment italiano.
Le autorità austriache sono preoccupate dal flusso inarrestabile ed in forte aumento dell’ondata migratoria proveniente dal Mediterraneo e dalle complicità accertate delle ONG internazionali che hanno messo a disposizione le loro navi per il prelievo dei migranti direttamente dalla costa libica.

Vedi: Indagine sui soccorsi in mare ai migranti. Chi c’è dietro le organizazioni umanitarie ?

Quasi la metà dei migranti in arrivo ormai vengono trasferiti tramite le navi affittate dalla ONG che dispongono misteriosamente di enormi risorse finanziarie e che utilizzano anche “procacciatori d’affari” che vanno direttamente nei paesi africani a cercare persone da imbarcare.

Il business relativo all’immigrazione ormai ha raggiunto dimensioni enormi ed è collegato alle mafie internazionali, un business che ha superato i ricavi per il petrolio in Libia e i proventi del traffico di droga. Impossibile fermarlo con le chiacchiere dei politici italiani. Occorre una azione drastica con intervento militare congiunto per bloccare le coste della Libia da dove arriva di tutto.

Gli austriaci (come gli ungheresi) questo lo hanno capito. L’Italia finge di non capirlo in quanto coinvolta nel business mediante le cooperative ed un indotto costituito da cooperanti, mediatori culturali, interpreti, assistenti, fornitori, ecc.. I migranti costituiscono la nuova mano d’opera di riserva a basso costo per l’economia dello sfruttamento, tutti gli speculatori vogliono approfittare del fenomeno.

Fonte: TV Svizzera

Nota: L.Lago

*

code

  1. Daniele Simonazzi 8 mesi fa

    Tutti che accusano tutti ma mai che si azzardino a dire qualcosa sugli Eb… Come mai ? Soros ,Goldman Sachs ,JP Morgan,Lehmann brothers ecc tutti EB…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. THE ROMAN 8 mesi fa

      Kevin Alfred Storm,leader del nazionalismo americano,la cosiddetta alt-right,affermo’ “Chiediti chi non puoi criticare e capirai chi cpmanda veramente”. Questa illuminante massima fui poi attribuita a Voltaire, per celarne i veri destinatari che a lei ,come si evince ,sono ben noti. L’internazionale “finanziaria” ,ovvero i “padroni del discorso”,aka “the masters of the universe,e potrei continuare con altri eufemismi,hanno raggiunto un livello quasi totale di controllo sull’ intero pianeta. Amazon ,naturalmente nel silenzio dei media, ha bandito tutte le pubblicazioni revisioniste sull’olocausto e la maggior parte di quelle critiche di israele e del potere ebraico. La legge viene mobilitata a difesa di una versione della storia che si vuole blindare. Chi ama la Storia e la conoscenza deve stare attento a non procedere con la sua curiosita’ verso zone minate,ne va della sua reputazione,della sua carriera, e a volte anche della vita.sono molto pochi quelli che conoscono le realta’ celate dalla narrativa ufficiale , e di quei pochi una piccola frazione ha il coraggio di esporsi.Dommergue,un ebreo francese membro della resistenza che fu imprigionato in un lager dichiaro'” Tutto quello che si sa di Hitler,e’ che uccise milioni di ebrei che mai esisterono in camere a gas che nessuno ha mai visto”. Non e’ il solo dissidente tra gli “eletti,potrei citarne decine . L’antisemitismo,potente arma di condizionamento di massa,e’ divenuto recentemente il crimine supremo, l’ultima forma di blasfemia. Se i nostri padrini siciliani avessero saputo concepire una simile arma psicologica ,probabilmente avremmo un Corleone al Quirinale ( e non e’ detto che sarebbe stato peggio ). Le loro trame sarebbe state protette da un formidabile scudo , e ogni tentativo di indagare i loro crimini si sarebbe infranto contro il baluardo dell’antisicilianismo. Ora ,il concetto che voglio esprimere e’ semplice ,esprime il mio punto di vista e non pretendo di incitare odio verso nessuno. Ritengo molti cittadini italiani di origine ebraica assolutamente innocenti di ogni cospirazione planetaria o anche solo nazionale. Credo che la responsabilita’ delle proprie azioni sia in ultima istanza individuale, e piu’ importante .credo nel libero arbitrio. il fatto che la finanza mondiale sia in mano ad antiche famiglie ebraiche ,e’ un fatto incontrovertibile. il fatto che tale potere sussista grazie al dominio dei mezzi di informazione e della formazione culturale delle masse,lo e’ altrettanto. il fatto che tali poteri si nascondano dietro un popolo cooptato in un disegno piu’ grande, lo e’ forse un po meno. Personalmente ritengo che ,come per i siciliani,i georgiani, i cinesi delle triadi etc. ,anche la mafia ebraica sia basata su una distorsione della solidarieta’ etnica,laddove individui desiderosi di affermazione e benefici , trovano nell’ affiliazione etnica delle opportunita’ immeritate . L’ebreo della strada, il commerciante , colui che rigetta il privilegio derivato da un omertosa condiscendenza verso i suoi correligionari , merita rispetto . La mafia siciliana e’ stata combattuta da eroi di quella stessa terra, da Petrosino a Falcone e Borsellino. La Kelillah ebraica e’ combattuta oggi da uomini come Brother Nathanel Kapfner,Gilad Atzmon, Gerard Mneuchin, e il compianto campione di scacchi Bobby Fisher, ebrei coraggiosi ed onesti , cosi’ come lo furono Emil Maurice, autista personale ed amico di Adolf Hitler. La lotta non fu mai contro padri di famiglia .donne e bambini,cosi’ come tramandato dai vincitori,ma contro quel potere satanico che come ben espone l’ebreo Henry Macow,risiede nei vertici della giudeo-massoneria mondiale, la stessa che denunciava Ezra Pound da radio Roma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Silvia 8 mesi fa

        Non ho capito, I nazisti non uccisero donne e bambini?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. The Roman 8 mesi fa

          Cara Silvia, ci furono atrocita’ anche da parte dei tedeschi, e amche gli italiani ne furono vittime. Ma ,in base ai miei studi di opere revisioniste, affeo’ di non credere al sistematico sterminio degli ebrei da parte dei nazionalsocialisti. Non esistono prove di questo crimine , e considerato che dei circa 4 milioni 200 mila ebrei residenti nei territori sotto controllo tedesco, ben 3 milioni 300 mila sono ” sopravvissuti all’ olocausto, non ci sono neppure le vittime. Decine di storici e di scienziati hanno smontato questa menzogna, e i loro libri sono proibiti per legge. La verita non teme scrutinio. I documentari di wilde e hitchcock sono suggestivi, ma falsi. Si informi, se vuole ancora puo’.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paolo 8 mesi fa

    Leviamoci dalla testa che i migranti lavoreranno per due euro l’ora, come ho già detto non tarderanno a rivendicare i loro diritti (peraltro giusto). Sono semmai gli italiani che si stanno piegando a lavorare anche gratis (vedi i famosi stage). In un decennio sono stati persi i diritti ad esempio le otto ore introdotte da Mussolini che oggi spesso sono ampiamente superate con il beneplacito impaurito del dipendente che non vuole perdere il lavoro, anzi ringrazia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. da incorniciare il commento di Paolo, bravo.

      Per quanto riguarda la questione immigrati, abbiamo perso su tutti i fronti, le soluzioni ci sono ma nessuno ha il coraggio di rivolgersi a ciò che comunemente viene definito il “male assoluto”

      saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paolo 8 mesi fa

        Ti ringrazio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Silvia 8 mesi fa

      La cosa peggiore e’ che la maggior parte degli attuali “migranti” non lavora proprio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tania 8 mesi fa

    LA UE.
    Siamo 28 Stati. ALT! Chi è che ci manda questa orda di migranti? Tu, tu e tu.
    Benissimo, FUORI DALLA UE. E risarcimento danni da pagare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Silvia 8 mesi fa

      Cioe’, l’Italia, oltre ad accogliere gli Africani, dovrebbe anche pagare i risarcimenti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tania 8 mesi fa

    I ricchi in Africa sono migliaia di migliaia di migliaia di migliaia, NAVI PIENE, AEREI PIENI, altro che poverI! Quanti di noi si potrebbero permettere il viaggio sui barconi? E rifatto più e più volte nel caso di rimpatrio?
    Ah, mi dite che non sono ricchi ma poveracci? ALLORA CHI PAGA per tutti?
    Il nostro padrone di casa, gli USA, che dicono sull’argomento, dicono come sulle MAFIE? Non si capisce se è nato prima l’uovo o la gallina, sono gli USA a volere, organizzare, l’invasione dell’Europa, o sono gli africani che sfruttano questa esigenza ebraica a loro favore?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 8 mesi fa

      Esatto Tania ! Infatti un articolo di tempo fa, edito dal blog di M.Blondet, si faceva il paragone tra i neri che combattono e quelli che arrivano sugli scafi , ben pingui e pasciuti, per continuare a vivere a sbafo nel paese dei giullari e dei grilli parlanti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. PieroValleregia 8 mesi fa
        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. nessuno 8 mesi fa

    Cosa aspettarsi da un paese “sgangherato e in rovina” come il nostro (o più esattamente colonia
    usa-G.B.) noi sfoghiamo la rabbia sugli incapaci che ci governano(?) senza tenere presente che
    loro si limitano ad applicare le direttive che vengono imposte dai colonizzatori.
    Molti sono speranzosi aspettando le prossime elezioni(?) sono degli illusi,ottimisti,creduloni,
    ricordo che ho letto da qualche parte uno che scriveva: se la votazioni servissero a qualcosa
    non ci lascerebbero votare, solo con una “grande guerra” con conseguente ribaltamento degli
    equilibri mondiali che potranno rinascere delle Nazioni libere e sovrane, altrimenti nulla cambierà
    il gioco è andato troppo oltre non si può ritornare indietro, sarò pessimista ma non vedo altre
    soluzioni che una “guerra” o morire di una morte prima sociale e poi fisica lenta e inesorabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. THE ROMAN 8 mesi fa

      Una guerra limitata al territorio europeo,la cosiddetta guerra di teatro,e’ proprio cio’ che vogliono le elites cosmopolite. Cosi’ come avvenne per la seconda guerra mondiale,un nuovo conflitto appianerebbe ogni differenza ed ambizione ,consolidando uno status quo che vede la finanza internazionale prevalere nell’attuale sistema di gestione dell’economia. Quello che molti cominciano a comprendere ,e’ che questi africani maschi in eta’ di leva non sono forza lavoro ma forza militare. Con un a disoccupazione giovanile ufficiale del 40%,con l’incipiente robotizzazione dei mezzi di produzione e la costante saturazione dei mercati, la teoria dell’importazione di lavoratori,sia pure a basso costo,non ha senso. Queste masse di affamati di benessere, induriti dalla realta’ e incitati da una propaganda marxista anti nazionale,saranno i futuri carnefici di coloro che oseranno contestare i detentori “progressisti”del potere . Questi processi, messi in cantiere gia’ dal secolo scorso,hanno subito una brusca accelerazione per il timore che un risveglio da parte dei popoli europei e anglosassoni, possa dar vita ad un alternativa al dominio della grande finanza cosmopolita. La Russia di Putin, come lo furono le nazioni dell’Asse, rappresenta un modello alternativo, di nazione orientata al benessere del popolo , che i globalisti intendono distruggere. La loro priorita’ e’ ora impedirne l’emulazione, attraverso una sistematica demonizzazione,ma il fine ultimo di questa ostilita’ e’ un conflitto che serva a tenere soggiogati i popoli , il cosiddetto nuovo ordine mondiale. I neri che sbarcano in Sicilia ,non sono la manovalanza delle multinazionali come vogliono farci credere. Alloggiati in caserme ,coccolati dal regime,aizzati dai media e dai loro mentori contro i “razzisti” bianchi , sono i soldati del piano Kalergi,null’altro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. leo 8 mesi fa

        In effetti ci sono tutti i presupposti perché l´Italia diventi la nuova Siria. Milioni di africani in etá militare
        e nullafacenti, presenti sul nostro territorio, sono una mina esplosiva. Con la disoccupazione in forte
        aumento per motivi strutturali , con una pazzoide al parlamento che sbraita: prima gli africani e poi gli italiani,
        entrambi arriveranno a confrontarsi in modo sempre piú ostile, fino ad un vero e proprio scontro etnico e religioso.
        A questo punto é sufficiente che un soros ed altri della sua stirpe convoglino armi di ogni genere da destinare agli immigrarti, aizzati ideologicamente alla protesta
        ed alla ribellione, ed é l´inizio della fine. Tanto piú che abbiamo a due passi la Turchia, che sappiamo
        come la pensa nei confronti dell´occidente. Stiamo andando incontro alla catastrofe, ci stiamo letteralmente
        impiccando e la corda la stiamo facendo con le nostre mani. Al confronto di quello che ci aspetta,
        gli sporadici episodi di terrorismo che oggi ci allarmano cosí tanto, non sono che pannicelli caldi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Silvia 8 mesi fa

        Probabilmente Nessuno intendeva una guerra ibrida, che porti a un rafforzamento della Russia, che per noi e’ un, magari debole, raggio di luce.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Mardunolbo 8 mesi fa

        Non posso che ringraziare The Roman che con commenti lineari ha descritto benissimo gli scenari che si prospettano, inserendo i particolari storici che vengono negati sempre per non far capire !

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele Simonazzi 8 mesi fa

    Digitate :” aaargh Italia”,e’ un sito per scaricare libri gratis in PDF censurati.Gli EB… Hanno tutte le banche e tutta l’ informazione…a noi rimane solo il lavoro ,uno stipendio da barzelletta,moneta da scimmie come direbbe Celine.Leggete “LA scuola dei cadaveri” PDF gratis di Celine e capirete tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Tania 8 mesi fa

    Noi europei siamo una pattuglia allo sbaraglio, senza più capacità di reagire, mai una manifestazione, mai niente.
    Che poi quelli al potere sono vecchi alla fine della loro vita, che assurda la loro fame di potere e denaro che non gli serve a niente.
    Sotto certi aspetti fanno pena…
    E’ assurdo che miliardi di persone non possono vivere l’unica vita che hanno dignitosamente per colpa di pochi squilibrati mentali.
    Ne approfitto per ringraziare The Roman, cercherò per quanto possibile di espandere ciò che dice, che questo si è utile a tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace