"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Madre Agnes: una testimonianza dalla Siria e proteste a Parigi

Madre Agnes Mariam de la Croix

Fonte:  Sana Agency

http://213.178.225.235/spa/213/2013/12/08/516586.htm

Traduzione di Luciano Lago

Il caso di suor Agnes Mariam de la Croix che denucia la copertura internazionale del genocidio siriano

In Canada, presso la Saint Paul University di Ottawa, si è svolto l’incontro pubblico della madre Agnes Mariam de la Croix nel convegno organizzato dal gruppo di solidarietà con la Siria ed in collaborazione con l’associazione Siriano Canadese di Ottawa.

La Madre Agnes Mariam, superiora carmelitana dell’Istituto di San Giacomo, vicino alla città di Homs, presiede l’Istituto per la Pace, la giustizia ed i diritti umani, in Siria ed è una attiva rappresentante delle comunità cristiane perseguitate e massacrate dai miliziani salafiti nelle zone del paese da loro controllate. La suora, da quando è sorto il conflitto, si è sempre impegnata attivamente nel  fornire assistenza alle vittime del conflitto siriano e nel promuovere la riconciliazione fra le parti in lotta.

Durante il convegno la madre Agnes Mariam de la Croix ha affermato che i media internazionali stanno svolgendo un ruolo di complicità per occultare i reali  avvenimenti in Siria, come l’invio di mercenari e di integralisti takfiri per combattere a fianco dei gruppi terroristi armati. Ha descritto le aggressioni, le violenze a cui viene sottoposta la popolazione siriana da parte dei miliziani ed in particolare la minoranza cristiana presente in Siria. “i miliziani takfiri sono molto fanatici e pericolosi: ovunque nel paese avvengono sequestri ed omicidi, frequentemente entrano nelle case di famiglie cristiane e di quelle alawite per derubare e cacciare le persone indifese”.  La madre Agnes Mariam ha esibito immagini illustrative sugli avvenimenti in Siria, chiarendo che i siriani sono sempre capaci di arrivare ad una risoluzione del conflitto se vengono lasciati da soli senza interferenze esterne ma il problema deriva da  questo continuo arrivo di mercenari che vengono soltanto per uccidere e distruggere.

La madre Agnes in passato è stata oggetto di attacchi da parte dei mezzi di informazione occidentali per aver denunciato l’inganno del falso attacco chimico attribuito alle truppe dell’esercito di Assad.

La madre Agnes Mariam ha sottolineato l’importanza del dialogo e di lavorare per la riconciliazione nazionale allontanandosi da ogni forma di violenza.

All’incontro  hanno assistito numerosi componenti della colonia siriana in Canada e gli associati del Club Siriano sociale così come anche una aggregazione di altre comunità e di amici canadesi.

I presenti al convegno hanno visto e commentato molto attivamente le immagini presentate dalla madre Agnes Mariam de la Croiz tanto che  moltissime persone  hanno fatto domande e interrogazioni per capire la verità sul conflitto.

Nello stesso giorno a Parigi, nella piazza de Saint Michel,  i componenti della comunità siriana residenti in Francia, hanno manifestato per esprimere la loro solidarietà alla Siria e per protestare e condannare la politica ostile del governo francese contro il loro paese: la Siria. Si sono aggregati anche un buon numero di cittadini francesi. I partecipanti hanno manifestato il loro appoggio all’iniziativa  di un gruppo di avvocati francesi che hanno presentato denuncia contro il ministro degli esteri, Laurent Fabius , per causa del  suo appoggio diretto al terrorismo in Siria e lo spargimento di sangue  di civili. I partecipanti hanno alzato la bandiera siriana ed hanno proclamato la loro fiducia nella vittoria della nazione e del popolo siriano.

http://213.178.225.235/spa/213/2013/12/08/516671.htm

http://www.aporrea.org/internacionales/n236439.html

 

 

 

*

code