"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

L’Ungheria dà l’esempio alla Ue e approva la legge contro le false Ong

di GIOVANNI TROTTA

Il parlamento ungherese ha approvato a larga maggioranza una legge che impone rigide regole alle Ong finanziate dall’estero, pena la loro chiusura. Approvato con 130 voti contro 44, il provvedimento è stato soprannominato “anti Soros” in quanto appare studiato per prendere principalmente di mira le attività del miliardario americano di origine magiara George Soros e la prestigiosa Central European University, da lui fondata a Budapest per promuovere una non meglio precisata società aperta e liberale.

In base al provvedimento, le Ong che ricevono più di 24mila euro dall’estero dovranno essere registrate come “organizzazioni sostenute dall’estero”, riferisce la Bbc, sottolineando come si tratti di una legge molto simile a quella adottata in Russia nel 2012, che ha portato alla chiusura di molte organizzazioni non governative che svolgevano anche altre attività oltre a quelle “benefiche”.

Budapest. proteste delle ONG finanziate da Soros

Il primo ministro ungherese Viktor Orban afferma che la legge serve per promuovere la trasparenza e contrastare riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo. Ma ovviamente per l’organizzazione per i diritti umani Amnesty International si tratta di “deliberato attacco alla società civile”.

*

code

  1. Woland 6 mesi fa

    Il primo ministro ungherese Viktor Orban afferma che la legge serve per promuovere la trasparenza e contrastare riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo. Ha spirito quest’uomo, ha quasi usato le stesse parole con cui i tiranni e satrapi occidentali giustificano le censure ai media e il controllo spionistico della popolazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. PieroValleregia 6 mesi fa

    … io credo che, prima o poi, lo faranno fuori Orban; provocando un incidente simile a quello di Haider e, come con Haider, diranno che era brillo (peccato che Haider fosse quasi astemio) e che aveva “l’amichetto” …
    hanno pure poca fantasia
    saluti
    Piero e famiglia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Woland 6 mesi fa

      Deve temere il suo ex tesoriere che ha tradito e si è messo con jobbik, il partito “ultracattolico” di opposizione sovvenzionato da tutti i servizi occidentali e da altri ancora. Quasi certamente una comunità frankista.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giorgio 6 mesi fa

    Questa volta Orban mi ha deluso, i soldi sono come le lumache lasciano comunque la scia, perciò ritengo che questa sua decisione sia un’offesa all’intelligenza.
    Per quanto riguarda Soros in altro commento gli avevo suggerito la soluzione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mardunolbo 6 mesi fa

    Ottimo Orban ! Avanti così senza temere !Ha già subìto attentati, Orban, ma finora se l’è cavata…pregare per lui!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Vittoriano 6 mesi fa

    a proposito di false Ong

    Ci segnalo :
    l’ Inchiesta investigativa sulle ONG al servizio del grande capitale
    (approfondita inchiesta investigativa in cinque puntate sulle più famose organizzazioni non governative,
    la maggior parte delle quali sono finanziate dal grande capitale
    in quanto utilissimi strumenti all’interno delle cosiddette Psy Operations . . .)

    Rispondi Mi piace Non mi piace