"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

L’Ucraina conduce operazioni di terrorismo e sabotaggio in Crimea

Il Servizio Federale di Sicurezza della Russia (FSB) ha sventato  una serie di attentati in Crimea ed il presidente russo, Vladimir Putin, ha assicurato che l’Ucraina, invece di cercare una soluzione pacifica, è passata a “praticare il terrore”, come ha informato l’agenzia Ria Novosti.
Durante le azioni per prevenire gli attentati in Crimea sono morti due militari russi e il presidente della Russia ha assicurato che, a questo episodio, “non passeremo sopra”.

Putin ha definito i fatti come “una azione stupida e criminale” ed ha enunciato che il tentativo di portare attacchi in Crimea è “un gioco molto pericoloso” con cui il governo golpista di Kiev ha cercato di sviare l’attenzione della sua popolazione dai gravi problemi economici che sta attraversando il paese.


Il presidente russo ha assicurato che sarà fatto tutto il necessario per garantire la sicurezza la proprio territorio e che verranno adottate misure aggiuntive molto serie per garantire questo obiettivo. Allo stesso modo il mandatario russo ha segnalato che l’Unione Europea e gli Stati Uniti devono adottare passi concreti per influire sulle autorità di Kiev.
Putin ha anche indicato che, in queste condizioni, la proposta ucraina di riunirsi con il denominato “formato Normandia” ,durante il vertice del G20 che si svolgerà a Settembre a Hangzhou (Cina) non ha alcun senso.

La Russia sventa gli attentati preparati dall’Ucraina

Il Servizio federale di Sicurezza Russo ha informato che all’inizio di questo mese, ha impedito una serie di atacchi in Crimea predisposti dal Servizio di Intelligence del Ministero della Difesa dell’Ucraina. Questi attentati si sarebbero portati a compimento contro infrastrutture ed elementi di appoggio vitale della Regione russa per “destabilizzare la situazione politica e sociale della penisola in vista delle prossime elezioni”.

In questo modo il FSB ha messo in atto due operativi, dopo aver scoperto due gruppi di sabotatori nella città di Armyansk (nord Crimea, Russia) il 6 e 7 di Agosto. Nel corso dell’azione, durante la quale hanno perso la vita due militari russi, gli ufficiali hanno trovato esplosivi improvvisati,granate, mine ed armi da fuoco che normalmente impiegano le unità speciali delle Forze Armate Ucraine.

Da parte sua lo Stato Maggiore dell’Ucraina ha smentito queste informazioni definendole false e qualificandole come “una provocazione”.
Il Servizio Federale ha pubblicato un video in cui si mostrano le munizioni e gli esplosivi ritrovati nel lugo dove sono stati neutralizzati i sabotatori e vengono anche mostrate le persone arrestate nel corso dell’operazione.

Vedi: You Tube.com/Watch

Fonte: RT Actualidad

Traduzione:  Manuel De Silva

*

code