"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

L’Occidente copre i crimini in Siria

L’Occidente, nella sua cecità’ politica non distingue fra vittime ed assassini

Il ministro dell’Informazione siriano, Omram al-Zoubi ha riferito che i recenti attacchi terroristici contro la parte nor ovest della città’ di Aleppo sono crimini di guerra che non richiedono prove o evidenze certe.

Intervistato dalla Tv siriana , il ministro ha dichiarato che la recente ondata di attacchi e bombardamenti contro Aleppo e’ parte di un progetto promosso da Arabia Saudita, Turchia e vari altri stati patrocinatori del terrorismo come gli USA.
Inoltre ha informato circa l’uso di armi moderne e proibite durante i bombardamenti su zone residenziali di Aleppo ed ha denunciato il fatto che l’inviato dell’ONU, S. De Mistura, ha chiuso gli occhi innanzi alle decine di morti e feriti registrati in Aleppo, case distrutte e i circa 1200 missili piovuti sulla città’ nelle ultime ore.

La città’ di Aleppo, dall’inizio di Aprile, si trova al centro di una offensiva congiunta dell’Esercito Siriano e delle forze aerospaziali russe per liberarla dai gruppi terroristi che tenevano in ostaggio la popolazione ed è’ stata oggetto, negli ultimi giorni, di costanti attacchi letali di cui i media occidentali accusano Damasco e Mosca mentre questi ultimi, con documenti ed evidenze, hanno smentito le accuse contro di loro.
Il ministro siriano ha aggiunto che “gli USA e l’Occidente sono contagiati da una cecità’ politica nel non voler distinguere fra vittime ed assassini e determinare chi sono i responsabili e di voler vedere gli avvenimenti ad Aleppo in modo conforme ai desideri degli assassini e dei terroristi”.

Le accuse occidentali hanno l’obiettivo di  soddisfare  gli interessi dell’Arabia Saudita e della Turchia e delle organizzazioni terroristiche che impongono la pressione politica sulla Siria.

Il recente attacco su Aleppo si è’ prodotto nella notte di Mercoledì’ ed ha colpito l’Ospedale di MSF ed un Centro della Croce a Rossa, ed ha lasciato almeno 14 vittime sul terreno.
I media occidentali, come sempre, si sono affrettati a indicare la responsabilità’ della Russia e del Governo di Damasco per il bombardamento ma le autorità’ russe hanno smentito che vi siano state una incursioni aeree su tale zona negli ultimi giorni ed hanno puntato il dito sulle forze della coalizione USA che hanno fatto una incursione nella sera di Mercoledì’ per colpire i gruppi dell’ISIS. Inoltre hanno fatto rilevare che sulle zone residenziali di Aleppo si è’ verificato un intenso bombardamento con l’utilizzo di centinaia di missili forniti ai gruppi terroristi di Al-Nusra dalla Turchia ed Arabia Saudita che notoriamente appoggiano questo ed altri gruppi.

Le informazioni fornite dai media occidentali sono false, ha dichiarato Zoubi e destinate a coprire i crimini dei terroristi.
Da parte sua l’inviato dell’ONU non si è’ pronunciato circa la responsabilità ‘ degli attacchi.

Fonte: Hispan Tv

traduzione: L. Lago

 

*

code