"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

L’Iraq non potrà mai cedere agli Stati Uniti il controllo del confine con la Siria

L’organizzazione irachena Badr ha chiarito che le forze militari dell’Iraq non potranno mai permettere agli Stati Uniti di controllare il confine tra Iraq e Siria.

“Non permetteremo agli americani di controllare i nostri confini con la Siria e abbiamo già messo in chiaro questa faccenda”, ha precisato il Segretario Generale dell’Organizzazione, Hadi al-Ameri. In un’intervista con il canale libanese Al-Mayadeen, Ameri ha espresso il forte rifiuto di ogni intervento di terra delle forze straniere in Iraq e messo in dubbio l’efficacia della cosiddetta coalizione internazionale anti-ISIS guidata da Washington.

A questo proposito, ha sottolineato la ferma determinazione delle forze irachene per liberare il loro paese dalla presenza terroristica. “In questo compito non abbiamo bisogno di permessi o raccomandazioni da soggetti esteri”, ha avvertito.

Comandante Hadi al Ameri

La liberazione dell’Iraq sara fatta senza il permesso di soggetti esteri, che piaccia o no a Washington (…) nessun paese è autorizzato a intervenire in questo affare”, ha aggiunto. Inoltre, Al-Ameri ha respinto tutti i piani che tentano di danneggiare l’integrità dell’Iraq. “Mai e poi mai permetteremo la ripartizione del nostro territorio”, ha precisato.

Tra l’altro non sono mancati riferimenti ai progressi delle forze popolari irachene, note come Al-Hashad Al-Shabi, al confine con la Siria e ha annunciato che da oggi iniziano le operazioni per sradicare i terroristi dalla zona di confine. “La sicurezza in Iraq non è garantita senza la sicurezza della Siria (…) ambo i vicini mantengono e continuano a mantenere una stretta cooperazione e il coordinamento per farla finita con l’ISIS” ha concluso.

Fonte: Al Mayadeen

*

code

  1. Mardunolbo 4 settimane fa

    Cominciano a sorgere gli eroi,in varie nazioni, costretti dalla guerra dei Serpenti Uniti d’America.
    In Europa, invece continuano a vivere come “eloi” ed i morlocchi se la godono…

    Rispondi Mi piace Non mi piace