"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

L’Iran pronto a colpire le basi Mko sul confine iracheno

L’Iran ha avvertito di possibili azioni militari contro le basi dei Mojahedin-e Khalq (Mko) vicino al confine iracheno, in caso di ulteriore inerzia del governo regionale curdo.

“I sauditi hanno attivato gruppi terroristici ad Erbil e costruito un presidio e due uffici vicino ai confini iraniani; se il governo del signor Barzani non intraprende alcuna azione contro di loro, l’Iran sarà costretto a lanciare operazioni militari contro questi gruppi terroristici e il signor Barzani dovrà tenere conto di tutto questo”, ha dichiarato giorni fa nel corso di un’intervista con la televisione statale il Segretario dell’Expediency Council Mohsen Rezayee.

L’Arabia Saudita ha avviato un’ondata di ostilità contro l’Iran dopo il suo sostegno ai terroristi in Siria e in Iraq e l’aggressione contro lo Yemen, ha riferito l’ex comandante del Corpo delle Guardie della rivoluzione islamica. Hanno anche istituito – continua Rezayee – alcune basi in Pakistan e stanno cercando di fomentare l’insicurezza in diverse parti dell’Iran, ma le loro trame sono state sventate grazie agli sforzi compiuti da tutte le forze di sicurezza iraniane. Solo nelle ultime 48 ore, almeno 40 membri di un gruppo terroristico sono stati arrestati ad est del Paese.

Le osservazioni dell’alto funzionario iraniano arrivano in seguito alla riunione annuale del Mko ospitata la scorsa settimana a Parigi, a cui ha partecipato l’ex capo della sicurezza saudita Turki al-Faisal.

Fonte: Il Faro sul Mondo

*

code

  1. Brasile domenico 10 mesi fa

    L’Iran dovrebbe in questo caso ridurre la Arabia Saudita allo Stato Paleolitico per le schifezze e omicidi di massa perpetrati dalla sua fede religiosa. Per non parlare di chi fiancheggia questa rimasugli umana. Il mondo sta diventando una discarica umana. Se vero che esiste un dio che ci maledisca tutti, non siamo degni di vivere a questa stregua.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabio 10 mesi fa

    e girano armati in francia??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Redazione 10 mesi fa

      La Francia ospita da tempo le riunioni di un gruppo terroristico anti iraniano che ha già causato molti attentati e vittime in Iran. I terroristi nei paesi ostili all’Occidente vengono considerati “ribelli democratici” o “ribelli moderati”. Quando questi colpiscono in Europa allora vengono considerati terrroriti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace