"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

L’Europa non batte ciglio di fronte al massacro che si profila in Ucraina

Truppe ucraine all'est

Dove sono i Barroso e la Caterine Ashton della Commissione Europea, quelli che hanno contribuito a fomentare la rivolta della piazza Maidan e quindi il golpe di Kiev, sostenuto dalla CIA, che adesso assume il sanguinoso sviluppo di una guerra civile?
L’Europa non batte ciglio di fronte all’invio di truppe , carri armati ed elicotteri d’assalto contro la popolazione di etnia russa a Slaviansk.
Questo venerdì è iniziata una operazione militare su larga scala da parte del governo di Kiev contro la popolazione di etnia russa di Slaviansk che si era ribellata al governo golpista di Kiev prendendo possesso degli edifici pubblici.
Vari testimoni affermano che gli elicotteri dell’esercito ucraino hanno effettuato raid lanciando missili contro i posti di controllo formati dagli insorti di Slaviansk. Ci sono state vittime e feriti.
La portavoce della Caterine Esthon Ashton, la stessa che era andata ad appoggiare i rivoltosi sulla piazza Maidan e che aveva plaudito al golpe appoggiato dalla CIA, a proposito della escalation militare nell’est Ucraina ha dichiarato : “stiamo seguendo gli avvenimenti nell’est dell’Ucraina con crescente preoccupazione “ , questo il comunicato della portavoce Maja Kocijancic.
Allo stesso modo la portavoce della Ashton ha espresso il suo appoggio alle forze di sicurezza del paese che hanno iniziato l’operazione militare nell’est dell’Ucraina, giustificando questo con la scusa che “in Ucraina si deve rispettare il monopolio statale dell’uso della forza”.


In risposta a queste dichiarazioni, Dmitri Rogozin, vice primo ministro russo, ha pubblicato un messaggio sulla sua scheda Twitter nel quale si chiede “di quale Stato si tratti, di quello del presidente deposto Viktor Yanukovich o delle autorità autoproclamatesi di Kiev”.
Una di queste nuove autorità, Arsen Avakov, nominato ministro dell’interno dell’Ucraina, ha detto che intende formare un nuovo battaglione della Guardia Nazionale dovuto al lavoro efficace e professionale del primo battaglione che sta svolgendo le operazioni militari a Slaviansk, che fino a questo momento hanno causato almento tre morti e vari feriti.
Un membro di alto livello delle forze di autodifesa della città di ucraina di Slaviansk ha riferito che ha potuto sentir parlare in inglese nelle comunicazioni svolte per radio tra i militari ucraini. Per parte sua , i residenti della località hanno formato uno scudo umano per bloccare il passaggio delle truppe in città.

Ultima ora: Nella giornata odierna  la degazione russa presso le  Nazioni Unite ha richiesto una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza per discutere circa la situazione creatasi nella zona di Slaviansk a seguito dell’attacco militare realizzato dell’esercito del governo autoproclamato di Kiev.

 

Fonte : Actualidad.rt

 

 

*

code