"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

La yihad (guerra santa) arriva al Regno Unito: “ è giunta l’ora di iniziare a tagliare le teste”

Yihadists british

Traduzione di Luciano Lago

I Jadisti britannici, reclutati da un gruppo estremista collegato con Al Qaeda, utilizzano i social network e You Tube per agevolare i loro vecchi compagni nel Regno Unito a trovare il percorso verso la guerra santa in Siria.

I servizi di intelligence del Regno Unito hanno sotto tiro la crescente attività dei terroristi di origine britannica nei social network ed in You Tube , secondo il Sunday Times.
Gli estremisti stanno utilizzando internet in forma abbastanza attiva per rendere popolare il tipo di vita che svolgono combattendo per i gruppo ribelle “Stato Islamico dell’Iraq e del Levante” (ISIS), diffondendo agli aspiranti muyaidin i consigli sul come entrare nel paese, cosa portarsi addosso (per esempio un dispositivo WI FI) ed illustrando i salari che gli vengono pagati (circa 40.000 $ al mese) per far parte dell’organizzazione terroristica che mantiene stretti collegamenti con Al Qaeda.

Così lo racconta sotto lo pseudonimo di Abu Dujana nella sua narrazione su Twitter e su Facebook, il nuovo Jadista Muhammad Hassan, di origine del Bangladesh e di cittadinanza britannica.
Questi, nel finire la sua formazione presso una scuola privata nel Regno Unito, invece di entrare nell’Università se ne è scappato con i suoi fratelli per combattere nelle file del ISIS, scrive il giornale. Dopo essere stato reclutato dai terroristi, il giovane ha attualizzato il suo profilo su Facebook con una foto dove si mette in posa mascherato ed impugnando un fucile AK-47 nel deserto della Siria, come un vero soldato dello Stato islamico e regolarmente discorre sui suoi legami nel combattere contro le forze governative della Siria.
Inoltre poco tempo fa su You Tube è stato pubblicato un video dove si presenta un giovane , armato fino ai denti, con accento londinese e con la faccia coperta da passamontagna, in questo afferma che la registrazione si diffonde in risposta a tutti i messaggi dei “fratelli mussulmani” che stanno chiedendo consigli sul come potersi unire alla vita di chi combatte la guerra santa. Brandendo una pistola l’uomo dice: “mi trovo in questo momento nella terra della Yihad”, poi si dirige ai suoi spettatori mussulmani, “Dove state voi quando uccidono i nostri figli ed i nostri padri? E’ arrivata l’ora di iniziare a tagliare le teste.”

Terroristas en mali

Il timore dei servizi di intelligence del Regno Unito è che questi muyaidin fanatici  presto   potranno essere di ritorno nelle strade britanniche.  Alcuni analisi stimano che già 50 di questi possano essere rientrati.
Per questo i servizi segreti M15 ed M16 hanno annunciato che la maggiore sfida per il 2014 consiste nel proteggere il paese dalla potenziale minaccia dei terroristi che rientrano dalla Siria, indica il giornale.
Secondo i dati forniti dai servizi di intelligence, i giovani islamisti britannici desiderosi di combattere per i loro “fratelli mussulmani”, hanno iniziato a trovare il loro percorso per arrivare in Siria nel 2011. Nell’anno passato, con l’intensificazione del conflitto, la cifra dei reclutati è aumentata considerevolmente. Le stime alla fine del 2012 suggeriscono che almeno un 80 aspiranti yihadisti siano sbarcati nel paese arabo provenendo dal Regno Unito. Si pensa che questa cifra si sia adesso quadruplicata . Questo “turismo terrorista” ha sostituito i campi di addestramento in Pakistan, afferma il giornale.

http://www.thesundaytimes.co.uk/sto/news/focus/article1361875.ece

*

code