"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

La Siria accusa Israele di essere collegata in modo evidente ai gruppi terroristi

Il regime di Israele cerca di seminare il caos e l’instabilità in Medio Oriente per soddisfare i propri interessi nella regione, secondo quanto dichiarato dal consigliere politico del presidente siriano. “Il regime di Israele ha concentrato i suoi sforzi per destabilizzare la zona, così che ha rafforzato i suoi collegamenti con i terroristi”, lo ha detto Buzaina Shaaban, consigliere politico della comunicazione del presidente siriano Bashar al-Asad, in una intervista concessa il Lunedì alla rete Tv libanese Al-Mayadeen.

La Shaaban, al fine di dimostrare la stretta relazione che intercorre tra il regime di Israele ed i terroristi che operano in Siria, ha fatto allusione ad una intervista diffusa di recente dai media israeliani tra un investigatore israeliano e Islam Alush, il portavoce del gruppo terrorista Yeish al-Islam.

Questa intervista, ha valutato la Shaaba, “rappresenta un fatto notevole”, visto che “l’investigatore israeliano ha solidarizzato chiaramente con Alush”, fatto questo che dimostra le finalità del progetto sognato dai sionisti per iniziare una fase nuova nella normalizzazione dei collegamenti di Tel Aviv  con i mercenari del mondo arabo.

La funzionaria siriana ha considerato anche che i terroristi stanno cercando di “distruggere le infrastrutture del paese e colpire l’Esercito siriano con l’obiettivo di soddisfare gli interessi del nemico sionista”.

La rapp.nte siriana Bzaina Shaa denuncia la complicità israeliana
La rapp.nte siriana Bzaina Shaa denuncia la complicità israeliana

Forze terrestri di Israele si sono addentrate in Siria fino alla zona controllata dai terroristi

Forze terrestri di Israele hanno violato la frontiera siriana e si sono addentrate fino ad un’area controllata dai terroristi nel sud est del paese arabo.

In Maggio con il fine di aumentare il livello di cooperazione con i terroristi in Siria, l’Esercito del regime di Israele ha annunciato la creazione di una unità di collegamento con queste bande estremiste che operano contro il Governo di Damasco.

Inoltre un grande numero di rapporti informano che, dall’inizio della crisi in Siria nel 2011, il regime di Tel Aviv fornisce servizi di assistenza medica ai terroristi che risultano feriti sul campo di battaglia contro il governo di Al-Assad e gli fornisce alimenti e rifornimenti vari.
Inoltre la stessa ONU, attraverso gli osservatori presenti sul Golan, conferma che la cooperazione tra il regime israeliano ed i gruppi terroristi che combattono per rovesciare il Governo  siriano si può vedere nei recenti attacchi di Israele sulla Siria.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Manuel De Silva

 

*

code