"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

LA RUSSIA (E L’UMANITA’) HANNO UN FUTURO?

Di Paul Craig Roberts

Il governo russo si è finalmente reso conto di non avere “partner” occidentali, e sta lamentando amaramente le menzogne propagandistiche e la disinformazione infondata diffusa contro il governo russo da Washington, i suoi vassalli europei e i media prostituiti al potere. Forse il governo russo pensava che solo Iraq, Libia, Siria, Cina e Edward Snowden sarebbero stati soggetti alle bugie e alla demonizzazione di Washington. Era ovvio che la Russia sarebbe stata la prossima.

Il governo russo e l’Europa devono guardare oltre la propaganda di Washington, perché la realtà è molto peggiore.  Il generale Breedlove, comandante della NATO, e il disegno di legge del senato 2277 indicano chiaramente che gli USA si stanno organizzando, e organizzando l’Europa, per una guerra contro la Russia.


L’Europa è riluttante ad assecondare Washington e includere l’Ucraina nella NATO. Gli europei capiscono che se Washington o i suoi pupazzi a Kiev provocano una guerra con la Russia, l’Europa sarà la prima a farne le spese. Gli USA trovano la riluttanza dei loro vassalli stancante. Tenete presente il “che si fotta l’UE” dell’assistente segretaria di stato Victoria Nuland, che è proprio quello che Washington sta per fare.

L’Atto per la Prevenzione dell’Aggressione Russa, emanato dal senato statunitense, fa ancora più danno di quanto avevo riportato. Se il disegno di legge passa, e probabilmente passerà, Washington avrà il potere di aggirare la NATO e assegnare lo status di “nazione alleata” all’Ucraina indipendentemente dall’essere membro della NATO. Così facendo, Washington potrà inviare truppe in Ucraina e quindi impegnare la NATO ad una guerra contro la Russia.

Notate quanto velocemente e senza alcuna prova Washington ha elevato la “crisi” ucraina in una “aggressione russa”. Di punto in bianco abbiamo il comandante della NATO e i senatori statunitensi agire contro l'”aggressione russa” di cui nessuno ha visto alcuna prova.

Con Iraq, Libia e Siria, Washington ha constatato di poter agire sulla base di bugie spudorate. Nessuno, non la Gran Bretagna, né la Francia, né la Germania, né l’Italia, né l’Olanda, né il Canada, né l’Australia, né il Messico, né la Nuova Zelanda, né Israele, né il Giappone, né la Corea del Sud, né Taiwan, né (riempite a piacere) ha fatto un passo avanti per accusare Washington delle sue evidenti bugie e crimini di guerra. L’UE ha perfino accettato il pacchetto di menzogne lampanti e trasparenti che Colin Powell ha consegnato all’ONU.

Tutto quanto è affermato da Powell è già stato confutato dagli ispettori dell’ONU. Eppure i conigli dell’ONU hanno dato il via libera ad una guerra devastante.

L’unica conclusione possibile è che tutte le puttane siano state comprate. Le puttane possono sempre contare sul fatto che Washington le compri. Per denaro le puttane stanno vendendo la civiltà alla guerra di Washington, che probabilmente sarà nucleare e metterà fine alla vita sulla terra. Il denaro delle puttane si ridurrà in cenere insieme a loro.

Non è una sorpresa che ora Washington bersagli la Russia. Il mondo ha dato a Washington carta bianca per fare come crede. Ormai abbiamo avuto tre amministrazioni di criminali di guerra statunitensi, accolti ed onorati ovunque vadano. Gli altri governi del mondo continuano a desiderare gli inviti alla Casa Bianca come indice del loro valore. Essere ricevuti da criminali di guerra è diventato l’onore più grande. Perfino il presidente della Cina viene a Washington per ricevere l’accettazione dell’Impero del Male.

Il mondo non ha notato i crimini di guerra statunitensi contro la Serbia, non si è schifato quando Washington ha processato il presidente serbo, che aveva cercato di impedire che il suo paese venisse fatto a pezzi dagli USA, come criminale di guerra. Il mondo non si è sforzato di richiamare Washington alla sua responsabilità per la distruzione di Iraq, Afghanistan, Libia, e ora Siria e Gaza. Il mondo non ha preteso che Washington smettesse di assassinare la gente in Pakistan e Yemen, paesi con i quali non è in guerra. Il mondo guarda dall’altra parte mentre viene creato il Comando Africano USA. Il mondo si gira dall’altra parte mentre Washington invia armi letali a Israele per assassinare donne e bambini nel ghetto di Gaza. Il senato e la camera fanno passare risoluzioni che incoraggiano il massacro israeliano dei palestinesi.

Washington è abituata al via libera, che il mondo le concede, all’assassinio, e ora lo sta usando contro la Russia.
La scommessa del presidente russo Putin, secondo cui rispondere all’aggressione di Washington in Ucraina in modo ragionevole e non provocatorio avrebbe dimostrato all’Europa che la Russia non era il problema, non ha funzionato. I paesi europei sono prigionieri. Sono incapaci di pensare ed agire per conto loro; si piegano al volere di Washington. In sostanza, l’Europa è una nullità che segue gli ordini di Washington.

Se il governo russo spera di prevenire la guerra con gli USA, che sarebbe probabilmente l’ultima guerra per la vita sulla terra, deve agire subito e risolvere il problema in Ucraina accettando la richiesta delle province separatiste di venire riunite alla Russia. Una volta passato il disegno di legge 2277, la Russia non potrà più recuperare la situazione senza confrontarsi militarmente con gli USA, perché l’Ucraina sarà stata dichiarata un alleato americano.

La scommessa di Putin era ragionevole e responsabile, ma l’Europa lo ha deluso. Se Putin non usa la potenza russa per porre fine al problema creato da Washington in Ucraina finché può farlo, il prossimo passo di Washington sarà di scatenare le sue centinaia di ONG all’interno della Russia per denunciare Putin come traditore, per aver abbandonato le popolazioni russe nelle ex province russe che i leader sovietici avevano sbadatamente annesso all’Ucraina.

Il guaio di essere un leader è che si ereditano i problemi lasciati marcire dai leader precedenti. Putin ha i problemi lasciati in eredità da Yeltsin. Yeltsin fu un disastro per la Russia. Era il fantoccio di Washington. Non è sicuro che la Russia sopravviverà agli errori di Yeltsin.
Se Washington la spunta, la Russia sopravviverà solo come uno stato fantoccio americano.

In un articolo precedente ho descritto l’articolo su “Foreign Affairs”, il periodico della cerchia di Washington che si occupa di politica estera, che argomenta come gli USA in questo momento abbiano un tale vantaggio strategico sulla Russia che esiste una “finestra di opportunità” per rimuovere la Russia con un attacco nucleare preventivo, così da spianare la strada all’egemonia degli USA. Quasi sicuramente a Obama sta venendo detto che il presidente John F. Kennedy aveva questa finestra di opportunità ma non la usò, e che quindi non deve lasciarsi scappare l’opportunità una seconda volta.

Come illustrato da Steven Starr, la guerra atomica non ha vincitori. Anche se gli USA scampassero al contrattacco, tutti morirebbero indifferentemente. Secondo i neo-conservatori a Washington, che controllano il regime di Obama, la guerra atomica può essere vinta. Il loro assunto non è supportato da alcuna opinione esperta, ma al potere ci sono i neo-con, non gli esperti.

Il popolo americano si occupa d’altro. Non comprende il suo probabile destino. Gli americani sono un popolo non informato e distratto dai crescenti problemi personali e finanziari. Se gli europei sono consapevoli, per il momento hanno deciso di vivere del denaro di Washington.

Ciò che la vita si trova a fronteggiare è una corsa all’egemonia da parte di Washington e l’ignoranza e la noncuranza del resto del mondo.
Gli americani, arrabbiati per i debiti di Washington e le loro future pensioni, non vivranno abbastanza per ritirarle.

Fonte: Paul Craig Roberts

Traduzione: Anacronista

*

code

  1. Alessandro 3 anni fa

    Ahimè. credo che sia tutto vero purtroppo. E quando dovrebbe essere approvato quel famoso, anzi famigerato, disegno di legge 2277?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxlennox 3 anni fa

    Grande articolo, direi di respiro quasi filosofico… Grazie P.C Robert.
    “Il mondo ha dato a Washington carta bianca per fare come crede”… Il filosofo Severino, nel suo “La filosofia futura” sostiene filosoficamente che “l’umanità deve ancora percorrere per intero il sentiero della notte” (avendolo scelto e avendo tralasciato quello del giorno…, a Oriente…), dunque stiamo percorrendo il sentiero del pensiero mortale, autodistruttivo, il pensiero dell’Occidente, dell’Ac-Cadente, del Decadente, il pensiero di questa Potenza del Male.
    Solo che i filosofi filosofeggiano alla ricerca della Verità,… ma noi comuni mortali non possiamo aspettare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Idea3online 3 anni fa

    “L’unica conclusione possibile è che tutte le puttane siano state comprate. Le puttane possono sempre contare sul fatto che Washington le compri. Per denaro le puttane stanno vendendo la civiltà alla guerra di Washington, che probabilmente sarà nucleare e metterà fine alla vita sulla terra. Il denaro delle puttane si ridurrà in cenere insieme a loro.”

    Viene in mente:

    Apocalisse 18:3

    Perché tutte le nazioni hanno bevuto del vino della sua prostituzione furente, e i re della terra hanno fornicato con lei, e i mercanti della terra si sono arricchiti con gli eccessi del suo lusso».

    Inoltre non verrà posta fine alla vita sulla terra….ci sarà sicuramente una guerra planetaria che potrebbe distruggere tutto il genere umano, ma le forze angeliche contrarie alla dittatura del male di Satana e favorevoli alla dittatura del bene di Yhwh non permetteranno mai l’estinzione del genere umano. Anche se noi uomini con le nostre azioni malvagie meritiamo essere puniti se non altro perchè desideriamo comportarci male. Ma per grazia di Dio, del Grande Assente, ma sarà Presente nel Tempo Stabilito in modo diretto, preciso, spostando le pedine in modo tale che i Re della Terra soprattutto l’Anticristo capirà che si entrerà in una nuova fase della Storia Umana e nel Pianeta ci sarà dopo più di 2000 anni il controllo di Dio tramite gli uomini giusti nel momento giusto, Ciro il Grande nel passato fu un “Martello nelle mani di Dio” per punire Babilonia.

    Isaia 45:1

    Così parla l’Eterno al suo unto, a Ciro, che io ho preso per la destra per atterrare dinanzi a lui le nazioni, per sciogliere le cinture ai fianchi dei re, per aprire davanti a lui le porte, sì che niuna gli resti chiusa.

    Difficile capire quando inizierà il Tempo Stabilito.

    Come indicato in un ottimo articolo………Ma sebbene tutto ciò sembri preludere ad una radiosa “nuova era” dell’umanità, di cui l’Occidente coi suoi “valori” sarebbe l’avanguardia, c’è da considerare il fatto che vi è un Grande Assente.
    Il Grande Assente è Dio.

    http://www.eurasia-rivista.org/un-esempio-di-soft-power-occidentale-la-propaganda-omosessuale-contro-la-russia/21762/

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Werner 3 anni fa

    Le cose stanno andando malissimo, ma davvero malissimo, e di questo passo, la III guerra mondiale può essere dietro l’angolo. Gli USA vorrebbero muovere guerra contro la Russia, ma la Russia non é sola, ha i suoi alleati, dotati anch’essi di arsenale atomico, come Cina e Iran: l’UE in confronto a queste due nazioni ha un peso irrilevante, quindi é come se gli USA stiano facendo guerra da soli.

    Ma gli USA vanno lasciati da soli, lasciati soli a fare le loro guerre, l’Europa non deve farsi coinvolgere in questo scontro con la Russia, altrimenti per essa sarà la fine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. salvatore 3 anni fa

    Ahinoi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace