"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Il Terrorismo islamista radicale e l’ISIS al centro di un libro inchiesta di Paolo Sensini

Le guerre nel vicino Medio Oriente e nel Nord Africa hanno partorito il mostro: L’ISIS ed il terrorismo islamista.
Da quando è apparso questo mostro non si parla d’altro, se ne descrivono le stragi, le efferatezze e gli attentati e si diffonde la paura anche nei paesi europei. I media lo descrivono come un fenomeno che diviene sempre più possente, dispone di armi micidiali, finanziamenti ed appoggi inaspettati e che colpisce dove non te lo aspetti.
Tuttavia poco si parla, sui media ufficiali, di chi ha voluto quelle guerre ed in base a quali interessi, a quali strategie, non si spiega chi guadagna dalla presenza dell’ISIS e chi ne subisce le peggiori conseguenze. Quali sono state fino ad oggi le maggiori vittime dell’ISIS e del terrorismo islamista?

Gli attentati che hanno colpito alcune capitali europee fanno pensare che l’ISIS sia in attacco contro l’Europa ed il modo occidentale. Sarà veramente così?
Come si è esteso il fenomeno del terrorismo islamista (Al-Qa’ida, ISIS, Jabhat al-Nusra, Boko Haram, al-Shabaab, etc.) dal Medio Oriente, all’Africa ed all’Europa?

Ci sarà motivo di dubitare se davvero conosciamo tutta la verità e se disponiamo realmente di tutte le informazioni per esprimere un giudizio preciso? Quelle notizie che leggiamo sui giornali o ascoltiamo in tv corrispondono alla realtà dei fatti oppure sono menzogne? È possibile che autorità di governo dell’Occidente stiano sfruttando il terrorismo, che non cessano di indicare come se fosse questa l’origine di tutti i mali, tralasciando di indicarne la cause per consolidare un potere straordinario giustificato da situazioni di emergenza?

Ma soprattutto, ci chiediamo chi sono quelli che da tutto questo fenomeno ne traggono  beneficio?

Sono queste le domande fondamentali a cui il libro di Paolo Sensini, dopo aver vagliato un’imponente mole di materiali e documenti originali, risponde per la prima volta in maniera esaustiva e completa.
In questo scenario entra anche l’Islam e le sue centrali ideologiche, su cui si sono versati fiumi di parole senza mai toccare il cuore del problema, assumono un significato e dei contorni molto più chiari e definiti.

Il testo di Sensini ha il pregio di mettere finalmente in luce la totalità degli aspetti che riguardano i mandanti, i registi, gli attori e le pratiche di quella che definisce come strategia del caos.

Interessante convegno su questi temi a Modena, presso il circolo ” La Terra dei Padri”, con presentazione del libro di Paolo Sensini.

Sarà presente l’autore –

il 18 Febbraio 2017, ore 17,30 via Nicolò Biondo, 297  (zona Panini)

———Modena

*

code