"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Il redattore capo del Deutsche Welle alla Merkel: “noi non li aggiusteremo”

Un anno fa, la cancelliera tedesca, Angela Merkel, aveva aperto le frontiere a centinaia di migliaia di rifugiati ed aveva  pronunciato la sua storica frase: “noi li aggiusteremo“. Il redattore capo del periodico Deutsche Welle, Alexander Kudascheff, esprime dubbi rispetto a questo.
Alexander Kudascheff ha espresso i suoi dubbi relativamente alla possibilità che la Germania riesca a risolvere il problema migratorio che sta affrontando già da anni. Il giornalista questiona le politiche della Merkel specialmente per quello che riguarda l’integrazione dei rifugiati siriani nella società tedesca.

La politica della Merkel verso i rifugiati è una bomba ad orologeria.

In primo luogo, Kudascheff afferma che la stessa società tedesca si trova molto frammentata. “Venticinque anni dopo della riunificazione della Germania, ancora troppi tedeschi dicono che non sono stati realmente unificati”, ha dichiarato il redattore capo. Inoltre ha criticato l’impostazione del paese verso il processo di inserimento sociale dei rifugiati. Ha spiegato che i migranti appartengono ad altra cultura, in modo che è impossibile affrontare il problema soltanto da una prospettiva tecnica. Al contrario, è indispensabile superare questa crisi ricorrendo alle emozioni, perchè, fino a questo momento, nella sua opinione, i tedeschi appena sono capaci di mostrare che la loro patria potrebbe trasformarsi in patria anche per quelli che entrano nel paese.

La Germania accoglierà centinaia di migranti in Settembre “L’integrazione è un compito che richiederà un secolo e gli sforzi di tre generazioni in più. Abbiamo fatto finta di nulla davanti a questo compito. Questo perchè molti migranti dalla Siria e dall’Afghanistan semplicemente non saranno messi in grado di raggiungere il livello che richiede la Germania, che è un paese altamete industrializzato e sommamente efficiente”, ha affermato Kudascheff.

La frase “noi li aggiusteremo” è ottimista, tuttavia la caratteristica dei tedeschi è qualche cosa di più del timore. Così, per quanto dichiariamo che noi li aggiusteremo, probabilmente noi non lo faremo”, ha concluso il giornalista tedesco.

Fonte: Deutsche Welle

Tratto da Sputnik Mundo

Traduzione e sintesi: Manuel De Silva

 

*

code