"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

IL MOTIVO PRINCIPALE DELLA VITTORIA DI TRUMP

Supporters di Trump

di  Paul Craig Roberts

Uno dei principali motivi per cui Donald Trump ha vinto le elezioni presidenziali è che gli americani non si fidano piщ dei mass-media ufficiali. In realtа essi non hanno a disposizione molte notizie affidabili. Essi non erano informati ad esempio sui rischi di una guerra con la Russia, poichè i media non li hanno mai menzionati.

Gli americani sanno perchè la loro economia è malandata perchè sono sofferenti e patiscono la fame. Essi percepiscono inoltre che l’economia non fa i loro interessi ma solo gli interessi dell’1 per cento della popolazione. Poche persone infatti diventano sempre più ricche mentre il resto della popolazione vive schiacciata da una montagna di debiti.

Non ci sono posti di lavoro per i giovani. I giovani, anche laureati, devono vivere con i loro genitori perchè non riescono a trovare alcuna occupazione. Essi sanno che il sistema economico nazionale non opera per i loro interessi.

Le persone non sono a conoscenza delle questioni di politica estera, non sanno nulla circa il motivo per cui gli statunitensi si trovino in Siria e nulla sui conflitti con altri Paesi. Gli vengono raccontate delle bugie, ma non sanno se credere o no alle notizie che gli vengono propinate.

Si è fatto un grande sforzo per convincere gli statunitensi dell’esistenza di una “minaccia russa”. I mass-media hanno affermato che la Russia aveva attaccato l’Europa e invaso l’Ucraina. La gente non poteva convincersene senza vedere dei tumulti, e così ha iniziato a diffidare dei mass-media.

Quel che è accaduto è che la gente si ha preso coscienza che l’economia non aveva intenzione di servire i loro interessi. Hanno visto che l’immigrazione ha cambiato il volto del loro Paese, le caratteristiche del loro quartiere, la loro mente e ha inciso sulla questione della sicurezza pubblica. La popolazione è stata testimone di come le autoritа non siano riuscite a risolvere questi problemi e di conseguenza il governo ha perso di prestigio. Le persone hanno perso fiducia nel governo e nei media a suo servizio.

Pertanto, quando gli americani hanno finalmente capito che Trump era un solitario, con nessuno alle spalle, e che diceva cose di cui erano giа convinti, lo hanno sostenuto con entusiasmo. Si sono detti: “Guardate! Lui non è uno degli oligarchi, non fa parte delle persone che finora ci hanno rovinato; non sappiamo molto su di lui ma sappiamo che non è uno di loro, quindi cerchiamo di sostenerlo!”.

Questo è il modo in cui gli americani stanno prendendo le decisioni adesso. Non è che abbiano ancora delle buone fonti di informazione, ma possono soltanto constatare che le persone a cui si oppongono odiano Trump. Per questo loro sono in maggioranza dalla sua parte. C’è un vecchio detto che recita: “Il nemico del mio nemico è mio amico”. Gli piace Trump perchè egli non è amato dall’establishment. E così, pur sapendo che non è uno di loro, riconoscono in lui qualcuno che potrа aiutarli.

Tuttavia risulta che le persone che hanno preso le proprie decisioni, non hanno ancora a disposizione buone fonti di informazione, hanno solo una grande disaffezione e non avrebbero potuto sostenere il candidato dell’oligarchia (la Clinton) che ha reso manifesta proprio questa disaffezione. Questo spiega perchè hanno sostenuto Trump.

Fonte: Paul Craig Roberts

Traduzione: Manuel De Silva

*

code

  1. Mardunolbo 2 settimane fa

    Si può sperare che lo stesso atteggiamento mentale sia suscitato nelle nazioni europee , ed in Italia, pure ? Boh, vedremo ! Delle “profezie” annunciano rivoluzioni sanguinose in Francia ed in Italia, ma sarebbe la logica conseguenza dell’invasione d’immigrazione accettata ed incoraggiata dai governi tipo Renzi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace