"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Il ministro degli Esteri britannico da lezioni di “legalità internazionale”

Philip-Hammond-the-transp-007

di Luciano Lago

In occasione degli ultimi sviluppi della  crisi ucraina, vale la pena riportare le incredibili dichiarazioni fatte dal Ministro britannico degli Affari Esteri, mr. Philip Hammond, il quale ha accusato il presidente russo, Vladimir Putin, di agire come se fosse “un tiranno di metà del XX secolo”, aggiungendo che dovrebbe ” adeguare il proprio comportamento in funzione del declino economico dell’economia russa”.

Parlando del presidente russo, Hammond ha aggiunto: “quest’uomo (Putin) ha inviato delle truppe oltre una frontiera internazionale per occupare il territorio di un altro Paese, comportandosi nel XXI secolo come un tiranno della metà del secolo XX”. Ha aggiunto poi che “le nazioni civili non si comportano in questo modo nel XXI secolo, ………viviamo in una società retta da leggi, vogliamo che il popolo russo faccia parte della comunità internazionale (………) ma non possiamo tollerare da parte del Cremlino questo comportamento scandaloso tipico di un’altra epoca”. Vedi: la libre.be

Questo è stato detto dal rappresentante della Gran Bretagna, ossia di quella potenza che, durante il governo di Tony Blair, ha invaso, assieme agli Stati Uniti (di cui sono il “cane fedele”), il territorio della Repubblica dell’Iraq, nel 2003, in base a falsi pretesti (le “armi di distruzione di massa”) ed ha procurato le più grandi devastazioni in quel paese e centinaia di migliaia di vittime civili. La stessa potenza che pochi anni dopo ha condotto una vergognosa campagna di tipo neocoloniale contro un paese indipendente e membro dell’ONU, la Repubblica della Libia, anche qui in base a falsi pretesti (una presunta rivoluzione) per appropriarsi delle risorse di tale paese, seminando il caos e suscitando il sorgere di bande terroriste incontrollabili.

Questo per parlare soltanto di quanto fatto dalla Gran Bretagna negli ultimi anni e trascurando la Storia meno recente.

Questi sono attualmente i personaggi politici atlantisti che salgono sul piedistallo e pretendono di fare (come i “primi della classe”) la predica a Putin ed a mezzo mondo, arrogandosi il ruolo di “difensori della legalità internazionale“, a sprezzo del ridicolo e senza vergognarsi di essere stati da sempre i primi violatori del diritto internazionale ed autori dei peggiori crimini contro l’umanità.

Affermazioni come queste spiegano il disprezzo con cui vengono rigettate da paesi del mondo che hanno dovuto subire nel tempo il dominio neocoloniale dei dominatori anglosassoni ed oggi, orgogliosi della loro sovranità,  si rifiutano di sottostare alle direttive di quelli che, nell’epoca odierna, ancora si ritengono i “padroni del mondo”.

*

code

  1. paolo 2 anni fa

    Ma e’ evidente che e’ un comico. Vado a letto di buon umore adesso, due sane risate sono benefiche. Grazie mr. Hammond.
    PS: E’ da un po di anni che vedo truppe britanniche ovunque, ma li mandano a riposarsi al caldo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. flores 2 anni fa

    Gli inglesi sono l’unico popolo che ha fatto baronetti dei pirati come Drake e Raleigh. Un popolo che si arricchito enormente con la tratta degli schiavi per poi condannarla quando non era più remunerativa. Un popolo che nel 1800 ha scatenato due guerre per obbligare i cinesi a drogarsi con l’oppio. Oggi sono i difensori dei diritti umani. Essi in realtà sono, come disse un loro premier, Disraeli, gli ebrei universali che rappresentano il potere del denaro. In altre parole essi incarnano, tanto per usare le loro parole, il Male della storia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ares 2 anni fa

    Non a caso vanno a braccetto con il proprio figliolo gli USA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. leo 2 anni fa

    Gradirei che Luciano Lago inviasse il presente commento, direttamente all´indirizzo di quel pagliaccio, a nome dei tantissimi italiani che ne hanno condiviso il testo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Eddy 2 anni fa

    Da quale pulpito arrivano tali affermazione, in considerazione che le stessi tesi sono state

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Eddy 2 anni fa

    Mi correggo…Le affermazioni di questo individuo, sono più volte state smentite in più di una occasione dai vertici dei militari Ucraini che si trovano nei luoghi dei conflitti e comunque è la dimostrazione che quelli per cui si ritiene rappresentare non importa nulla alla pace, a discapito delle popolazioni civili, che in vari documenti hanno manifestato di non voler battersi più gli contro gli altri, ma sono le truppe mercenarie del governo Kiev pagate dall’estero…(L’ucraina è senza soldi e le sue riserve auree sono guarda caso in USA) sono sospinte da fanatismi antirussi condite da richiami nazisti che nulla hanno a che fare con gli ipotetici ideali della UE! Vergogna!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pingback: CADONO LE MASCHERE DELL’OLIGARCHIA EUROPEA: UN ALTO FUNZIONARIO BRITANNICO DICHIARA CHE LA DEMOCRAZIA È INEFFICACE | Sapere è un dovere

  8. Pingback: I leaders occidentali, di fronte all’attacco del terrorismo islamico, decidono di prolungare le sanzioni alla Russia | Informare per Resistere