"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Il centro di Roma devastato dai teppisti olandesi tifosi del Feyenoord. Un’altro “successo” della gestione del ministro Alfano

Piazza di spagna devastata

di Luciano Lago

E’ accaduto oggi in pieno centro a Roma: Circa 500 tifosi del Feyenoord si sono riuniti in Piazza di Spagna prima del match di Europa League all’Olimpico con i giallorossi e hanno messo a ferro e fuoco il centro città. A piazza di Spagna, dove si sono verificati scontri con la polizia, è rimasta danneggiata e ridotta a discarica anche la “Barcaccia”, la celebre fontana, appena restaurata.

La sera prima scontri risse ed accoltellamenti a Campo dei Fiori, ma non era una novità.
Si sapeva che avrebbe potuto accadere ed era facile prevederlo per chiunque avesse esperienza e competenza nella gestione dell’ordine pubblico. Vedi: Tifosi olandesi, scontri e bombe carta. Feriti dieci agenti e tre hooligans.

Migliaia di tifosi che arrivano dal nord Europa, per seguire la propria squadra, quando sono tutti assieme, si scatenano e, in preda ai fumi dell’alcol, provocano violenze e devastazioni, un copione già visto.
Lo sanno i responsabili dell’ordine pubblico di città come Londra, Parigi, Amsterdam, i quali adottano in questi casi gli opportuni provvedimenti per isolare i teppisti, gli “holigans”, e prevenire i loro assembramenti, si utilizzano tecniche già sperimentate per proteggere la sicurezza dei cittadini, degli esercenti, dei beni pubblici, cosa ancora più necessaria in una città delicata come Roma.

Poteva non saperlo un ministro degli Interni come Alfano? Un personaggio che, alla guida del ministero dell’Interno, ha assistito inerte e complice alla più massiccia invasione sulle coste italiane dai disperati, emigrati, profughi da tutto il continente africano? Uno che si è preoccupato di ospitare i nuovi arrivati negli alberghi a tre stelle di tutte le città italiane mentre a moltissime famiglie italiane e cittadini, anziani e disabili, sfrattati e ridotti per stracci dalla crisi, venivano negate dai comuni la minima assistenza ed una possibilità di alloggio?

alfano_angelino_

No certo che non poteva saperlo: Angelino Alfano era troppo occupato a disegnare le strategie del suo insignificante partito, NCD, votato solo dai suoi parenti e clienti per avere qualche posto clientelare, per potersi dedicare a questioni serie di ordine pubblico e sicurezza dei cittadini.

Se al posto degli holigans olandesi ci fossero stati i terroristi islamici dell’ISIS? Parliamo di quelli già entrati clandestinamente mescolandosi ai migranti sui barconi, ai quali non ci si è preoccupati neanche di chiedere i documenti o di tenerli sotto chiave. Tanto si sa che in Italia possono entrare tutti anche senza documenti, uno Stato burla. Certamente saremmo stati a contare le vittime visto che non si riesce a garantire l’ordine pubblico, figuriamoci la sicurezza.

D’altra parte si sa che Alfano e Renzi obbediscono alle direttive che gli arrivano da Bruxelles, dalla Commissione Europea, dall’ONU e dagli altri enti sovranazionali e le direttive sono chiare: fare entrare ed accogliere tutti senza distinzioni. Lo sostiene anche la Boldrini, lo vuole anche Marino, il sindaco di Roma, d’accordo anche il Papa Francesco che ha invitato tutti gli africani a venire in Italia, perchè non accettare anche gli Holigans?

L’Italia deve diventare un paese multiculturale ed ibrido, così è stato deciso ed un personaggio come Alfano alle centrali sovranazionali sta benissimo: basta che esegua gli ordini.

Nella foto sopra: la “Barcaccia” danneggiata e ridotta a discarica

Nella foto al centro: il ministro Angelino Alfano

*

code

  1. Gilles Lettinazio 2 anni fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace