"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Grecia: Bomba sull’auto dell’ex primo ministro greco Lucas Papademos

L’ex primo ministro greco Luca Papademos è rimasto ferito per causa di una esplosione avvenuta mentre si trovava a bordo della sua auto con cui si spostava ad Atene.

Papademos, che  era stato primo ministro fra il 2011 ed il 2013, è stato immediatamente trasferito in un ospedale di Atene con ferite all’addome ed alle gambe ma non risulta in   pericolo di vita, secondo le informazioni fornite da “Proto Thema”.

Sembra che l’esplosivo fosse nascosto in un pacco all’interno del veicolo. Anche l’autista di Papademos ha riportato delle ferite per l’esplosione.

Gli investigatori greci si sono messi subito al lavoro per indagare circa gli autori del grave attentato.

L’ex primo ministro era stato in carica negli anni in cui la Troika finanziaria aveva stretto il cappio intorno alla Grecia ed era considerato uno dei fiduciari in Europa dei potentati finanziari che avevano imposto i provvedimenti di austerità che erano stati particolarmente dolorosi  con i tagli alla spesa pubblica, licenziamenti, riduzione pensioni, privatizzazioni e svendita dei beni pubblici. In pratica era considerato il “Mario Monti greco” per la sua inflessibile determinazione ad eseguire tutte le direttive che gli venivano imposte da Bruxelles, da Francoforte e dal FMI.

Questo gli aveva procurato un grande risentimento ed ostilità da una ampia parte della popolazione che aveva subito quelle misure.

Si aspetta di sapere se gli inquirenti hanno tracce precise degli autori del grave attentato, nel frattempo serpeggia preoccupazione e sconcerto fra vari esponenti politici greci che hanno condiviso responsabilità di governo negli ultimi anni.

Il clima in Grecia è molto teso anche per effetto degli ultimi provvedimenti imposti da Bruxelles al Governo greco e, negli ultimi giorni, vi sono state grandi manifestazioni di protesta in piazza con scontri molto duri con la polizia.

Fonti: El Diario.es

El Mundo

Traduzione: L.Lago

*

code

  1. Emilio 7 mesi fa

    Mi sa che è meglio che i politici comincino a fare quello che promettono in campagna elettorale, altrimenti queste cose capiteranno sempre più spesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mardunolbo 7 mesi fa

    era troppo piccola. Speriamo una prossima più consistente !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Anonimo 7 mesi fa

    fratelli d’Italia…la Grecia si desta?…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Manente 7 mesi fa

    A volte basta una “lettera” scritta come si deve per far rinsavire gentaglia come Papademos, peccato solo che la “missiva” non sia stata inviata “per conoscenza” anche anche Monti, Prodi e Napolitano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace