"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Gli Stati Uniti invischiati nella loro stessa ragnatela

Marines bandera

di Gordon Duff

Gli Stati Uniti si trovano in una situazione insostenibile in Ucraina. Nella misura in cui trascorre un secondo giorno di incursioni militari del governo golpista di Kiev nell’est dell’Ucraina, l’Amministrazione Obama inizia a rendersi conto di essere stata “attaccata alla schiena”.
Un candidato presidenziale viene colpito per strada da un gruppo duro di neonazisti e non succede niente. Un governo, che è responsabile dell’assassinio di più di cento manifestanti che appoggiavano la sua presa di potere, sta mobilitando le unità militari attraverso il paese per attaccare la resistenza alla cupola di Kiev, resistenza comandata dalle nonne di lingua russa.
La posizione degli Stati Uniti è chiaramente erronea e, se la violenza si scatenerà, come si propone il governo di Kiev, nonostante la storia delle sue forze che cambiano fronte, il governo di Obama si vedrà seriamente debilitato.


Con questa situazione di indebolimento gli accordi con la Siria e con l’Iran potranno andare in malora.
La situazione in Ucraina potrebbe molto probabilmente essere stata orchestrata non per debilitare la Russia ma piuttosto gli Stati Uniti. Con il vuoto discorso circa le sanzioni ed i movimenti contro Mosca, qualche cosa di più sta accadendo. Questa è una cospirazione.

Storia

Dal principio, la vice segretaria di Stato nominata di recente, Victoria Nuland, una persona non qualificata, come solo lei poteva essere, sposata con John Kagan, un politico americano le cui decisioni sono tipiche della destra ultra conservatrice, è stata registrata mentre pianificava un colpo di Stato.
Molti possono supporre che la Nuland stava ricevendo istruzioni dal segretario di Stato, John Kerry, che ottiene le sue direttive dal presidente Obama. Tuttavia, coloro che sono familiarizzati con i feudi interni a Washington, sanno che il Dipartimento di Stato risponde a poteri incluso più alti di quelli del presidente.
Lo stesso accade con la CIA, pertanto la settimana passata, quando il suo direttore, John Brennan, vecchio difensore della tortura e strano “compagno di letto” nel governo di Obama, è stato scoperto mentre svolgeva riunioni clandestine con i gruppi estremisti a Kiev, si supponeva che rappresentasse il Presidente ed il Consiglio di Sicurezza Nazionale. D’altra parte anche la CIA risponde a poteri più alti incluso quelli del Presidente.
Quello che sta paralizzando l’Amministrazione di Obama nella sua sfiducia verso il popolo statunitense e la sua mancanza di volontà per ammettere che il governo degli Stati Uniti è rimasto per molto tempo sotto il controllo di interessi speciali , questa risulta una larga cospirazione, citata di recente dal F. William Engdahi, come una forza che conduce il mondo verso una funesta guerra mondiale.

Tuttavia a Washington l’utilizzo del termine “cospirazione è come nominare la morte. Adesso si ammette in forma comune che il terrorismo è una falsa bandiera della vita quotidiana dei governi contemporanei.
Persino il vincitore del premio Pullitzer, Seymour Hersh, utilizza questo termine in articoli recenti circa la Siria, nonostante gli attacchi implacabili dei media statunitensi, tutti controllati dal sistema, contro tutto quello che possa permettere una sguardo dietro il sipario.
Soltanto dietro minacce, corruzione ed intimidazione, la stampa puo’ continuare a mantenere la copertura di notizie sul “11 Settembre”, Sandy Hook, l’attacco alla maratona di Boston, il volo 370 e le altre “molliche di pane” che dovrebbero aver portato i giornalisti di inchiesta alla verità inesorabile.
Gli Stati Uniti sono una dittatura di uno Stato poliziesco “ricoperta di uno strato di zucchero“.
“GSS”, il governo segreto nell’ombra

Multimiliardari disonesti come la Adelson, i fratelli Koch, Mitt Ronney, altri meno conosciuti come la famiglia Walton (Walmart) o Dik Devos (Amway) o Larry Mizel (AIPAC/Key Bank) dispongono delle risorse per comprare il congresso degli Stati Uniti, la Corte Suprema, qualsiasi organismo regolatore e, a tutti gli effetti, piu’ devastante come i comandi militari chiave, in particolare i comandi nucleari, tutta la CIA e, naturalmente, il Dipartimento di Stato.
In uno starno giro di avvenimenti, Israele ha rotto con gli USA e, pubblicamente si `messa al lato della Russia, nella controversia relativa all’Ucraina. Tuttavia la lobby israeliana negli USA non soltanto si trova totalmente dietro della cupola di Kiev, Sheldon Adelson ed i fratelli Koch, importanti finanzieri politici israeliani, sono la forza che spinge da dietro l’azione militare degli USA contro la Russia.
A volte ci domandiamo se qualcuno sta prestando attenzione a questi avvenimenti.
Il direttore della CIA, John Brennan, stava forse lavorando per loro nel corso della sua visita in Ucraina? Aveva ricevuto istruzioni dai senatori John Mc Cain e Ted Cruz i quali per molto tempo hanno lavorato per condurre gli Stati Uniti ad una guerra contro la Russia e la Cina?
(…..)
Gli Stati Uniti sono sottoposti ad un vero governo ombra segreto, un termine coniato dal Dr. Preston James. La sua agenda di politica interna ed estera si basa sulle privatizzazioni e viene alimentata con fondi neri.  Si è reso quasi impossibile sapere di fatto quando una iniziativa di Washington proviene dal governo reale o dal GSS.
Mike Ruppert morto a 63 anni

Interessante la storia di questo Ruppert, un detective della polizia di Los Angeles che affronto’ il direttore della CIA , John Deutch, nel 1996. forzando le sue dimissioni in base a denunce che avevano a fondamento il narco traffico, mori’ improvvisamente e si dice che fu un suicidio.
Questa fu l’ultima volta che un ufficiale di polizia degli USA si confronto’ con il traffico di droga della CIA, visto che Ruppert passo’ il resto della sua vita fuggendo.
Un po’ di tempo fa, Ruppert mi telefonò e mi disse che se qualche volta avessi dovuto sentire che si era suicidato, non sarebbe stato vero. Per un periodo, dopo essere stato avvelenato, Ruppert scappo in Venezuela dove si mise sotto la protezione del presidente Chavez.
La storia di Ruppert e’ un esempio di quello che capita a chiunque dica la sua opinione. Ruppert era stato uno dei primi a smascherare il GSS.
Prigionieri delle bugie

Gli Stati Uniti si sono trasformati in un prigioniero delle sue stesse bugie. Per la prima volta nella storia, questa settimana, il governo ha negato ufficialmente la sua partecipazione nella sparizione del volo 370, in risposta ad accuse catalogate come teorie cospirative.
Questa volta non ha funzionato. Gli Stati Uniti adesso dicono che loro non nascondono l’aereo sparito ne’ i 200 passeggeri nell’isola di Diego Garcia. Negano di essere stati loro a far dirottare l’aereo.
Questa è  la prima crepa., per dirlo cosi’, con la capacita’ del governo di celare le accuse di partecipazione in attivita’ terroristiche.  L’associazione degli Stati Uniti con Al Quaeda in Siria ha dato il segnale della fine di tutto questo.
Vorra’ ´il governo di Obama ammettere, mentre ancora `in tempo, che sta ripetendo i suoi terribili errori in Siria? Immaginiamo una guerra di 4 anni in Ucraina: La Siria sarebbe vista al confronto come una passeggiata d’estate. Gli ucraini non meritano questo, non lo hanno mai meritato.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

*

code