"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Gli avvenimenti in Ucraina recano l’impronta della CIA

brennan-cia-director

Secondo un giornalista statunitense specializzato nella ricerca ed investigazione sulle attività dei servizi segreti, “ lo scenario ucraino” nel corso di vari mesi porta l’impronta della CIA

George Mapp, analista statunitense specializzato nelle  attività segrete, ritiene che la visita effettuata dal direttore della CIA, John Brennan, in Ucraina sia perfettamente logica nel contesto del gioco geopolitico che si è sviluppato in tutto il paese.

In precedenza  rispetto a queste dichiarazioni, Viktor Yanukovich, l’ex presidente ucraino deposto, aveva annunciato che la riunione con i capi militari e con quelli delle forze di sicurezza del Governo Ucraino  aveva dato luogo all’inizio dell’operazione di polizia contro le regioni dell’Est del paese e contro le forze di opposizione al regime attuale.

Un fonte anonima delll’agenzia Russa RIA Novosti, vicina ai servizi di sicurezza ucraina, ha affermato che Brennan si è riunito nello scorso Sabato con i capi della sicurezza dell’Ucraina, poco  prima che il Ministero degli Interni di questo paese annunciasse l’inizio dell’operativo speciale contro le regioni ribelli del paese.

Nelle sue dichiarazioni a Ria Novosti, Mapp ha descritto la situazione intorno all’Ucraina come parte di   un molto importante e delicato gioco di scacchi  che stanno portando avanti tutti i paesi coinvolti. Secondo l’analista, uno degli obiettivi degli Stati Uniti sarebbe quello di distrarre l’attenzione della Russia dalla situazione in Siria.

Mapp assicura che è molto probabile non soltanto che  la CIA sia coinvolta, ma che anche sia la stessa agenzia ad essere protagonista delle proteste e ne abbia preso la gestione fin dall’inizio. “Il manuale per  l’Ucraina messo in marcia già da vari mesi porta l’impronta della CIA”, ha affermato il giornalista.

L’analista ha anche segnalato che la CIA possiede una ampia esperienza di organizzazione di colpi di Stato, citando come esempio la “rivoluzione arancione “dell’Ucraina nel 2004.

Il governo russo ha richiesto ufficialmente spiegazioni al dipartimento di Stato USA circa la visita del direttore della CIA a Kiev.

Fonte: TR Actualidad

Traduzione di Luciano Lago

*

code

  1. GAMBIT 3 anni fa

    15 aprile 2014 ore 10,22 Il criminale nazista Alexander Turchynov , presidente fantoccio non eletto e illegale protetto dal Partito Nazista ukraino di Kiev , ha scatenato la 3 ° guerra mondiale nell’Ukraina orientale , su ordine del boia Barack Obama e del criminale John Brennan capo della CIA . La città di Donetsk sarà il simbolo del Popolo in rivolta contro il nazismo di Kiev , degli USA , della NATO e della UE .Questa è la fase della 3 ° guerra mondiale più pericolosa in quanto i criminali occidentali non hanno più scrupoli nel volere massacrare cittadini innocenti . Nelle menti dei criminali occidentali non ci sono scrupoli verso le vite umane . Il momento grave e importante per fermare definitivamente il nuovo nazismo occidentale nato a Kiev è giunto . Gli uomini e donne intelligenti che hanno ancora la dignità di sentirsi persone libere devono prepararsi a combattere i nazisti ovunque , in qualsiasi Paese del mondo . Il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin deve inviare le sue Forze Speciali militari per difendere i Popoli russi nell’ Ukraine orientale e fermare una volta per tutte i nazisti di Kiev . Il Presidente della Cina deve scendere in campo urgentemente a fianco della Russia per annientare definitivamente l’imperialismo occidentale capeggiato dagli USA nella persona di Barack Obama e John Brennan , due criminali da catturare e impiccare . In attesa degli sviluppi della guerra .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pingback: Gli avvenimenti in Ucraina recano l’impronta della CIA | teleradionews ♥ non solo notizie da caiazzo & dintorni

  3. GAMBIT 3 anni fa

    Mapp ha scritto cose vere . Lo ripeto , la CIA è coinvolta direttamente nel Maidan di Kiev . La CIA ha iniziato nel 2003-2004 ad inviare in Ukraine i suoi agenti sotto scopertura , con documenti falsi di altre identità . Erano falsi rappresentanti di commercio , falsi profesessori universitari , falsi giornalisti , falsi investitori , ect. che partivano anche dall’Italia in gruppi di quattro persone , due donne e due uomini , dalla base di Aviano ma gestiti dai consolati di Firenze e di Milano . Cosa andavano a fare ? Semplice : a reclutare gli ucraini bisognosi di soldi ai quali vendevano tante opportunità di stare meglio in cambio di ; informazioni , disponibilità su chiamate per ricercare dei ‘sub-agenti’ che seminassero i semi dell’odio contro i russi . Yulia Timoshenko è tuttora un agente della CIA . Il pugile di Kiev , Klitschko , altro 4 metri , è tuttora un agente della CIA . E tanti altri .Da allora ad oggi i risultati sono si toccano con mano . La CIA , basta chiederlo all’eroe Edward Snwoden , lavora su tempi medio-lunghi con le sue infiltrazioni in tutto il mondo . Investe miliardi di USdollars perchè chi di mestiere fa il criminale ha degli interessi notevoli da tutelare e in Ukraine la CIA ha ottenuto un grande risultato . E’ riuscita a fare il colpo di stato con un casino di piazza incredibile . Pagare tutta quella gente a Kieva con un freddo polare e metterli in condizioni di prendere le stanze del potere è opera della CIA . Poi si sono aggiunti i nazisti cretini del Settore Destro , quella è una cagata della CIA ,perchè sono dei su-agenti rozi ed ignoranti e non hanno dato lustro ai fighetti di Langley .Non solo . La CIA doveva assicurarsi che i media occidentali , tutti , bastardi e bugiardi , fossero tutti in linea . Poi doveva dare armi e cecchini per completare il film di Kiev . La CIA è potente in quanto a risorse . Ma è fragilissima per altre cose . In quel caso , devo ammettere , i servizi di sicurezza russi hanno dormito o hanno bevuto troppa vodka. Bastava solo che Putin mandasse i suoi a fare la contro-infiltrazione e la partita a scacchi veniva compromessa per la CIA . Ora ma in ritardo Putin può comunque recuperare il tempo perso semplicemente e molto segretamente infiltrare i suoi agenti a Kiev i quali possono divertirsi nel organizzare qualsiasi ‘spettacolo’ degno per i fantocci nazisti al potere. La storia insegna che eccellenti uomini dei servizi di sicurezza che lavorano non per uccidere innocenti , ma che operano per creare nuovi scenari geo-politici e geo-economici , in tempi di pace ..si fa per dire , hanno cambiato il corso degli eventi . Ricordo Misha , Markus Wolf , il celebre colonnello tedesco dei servizi segreti tedeschi durante la guerra ai nazisti di Adolf Hitler è sempre stato un eccellente e corretto capo dei servizi segreti militari del suo Paese . In realtà Misha non si è mai macchiato le mani di sangue innocente . Certo ha fatto fuori un sacco di maiali nazisti , ma quello va bene , anzi è stato un grande onore . Bene , era riuscito ad infiltrare donne intelligenti nell’ establishment nazista . Misha diede tutte le informazioni perchè l’Armata Rossa arrivasse per prima a Berlino . Mentre ai giorni del dopoguerra ad oggi la CIA ha compiuto solo crimini di sangue e non , esclusivamente solo per gli interessi dei suoi banchieri sionisti in tutto il mondo .Non per gli interessi del popolo americano . Anzi i 3000 morti delle Torri Gemelle sono sul conto della CIA , così come anche i due Kennedy e tutti i milioni di cadaveri che ha seminato nel mondo tra l’America del Sud e quella Latina inclusi quelli del Sud Est Asiatico….in cui le stragi di innocenti avvenute in Birmania per mano della CIA ect..Mentre il piatto ukraino è molto appetitoso per la CIA . Riuscire dal 2003-2004 a cambiare lo scenario geo-politico dell’Europa centrale contro la Russia è un obiettivo di enorme importanza strategica per la CIA e per la White House . La UE , ormai in agonia con il suo cazzo di euro , ha bisogno di un area strategica dove potersi espandere e l ‘ Ukraine è stata scelta per le sue frontiere con la Russia . Ma secondo i cretini del mondo : Putin lascerebbe arrivare dei criminali sanguinari sotto casa sua ? perchè poi questi criminali potessero fare quel cazzo che vogliono ? Secondo me Putin , finora , è stato fin troppo bravo a stare calmo e freddo . Se fossi in lui avrei già inviato delle navi e dei sottomarini pieni di bombe al largo delle coste degli USA , solo per dimostrare ce non bisogna avere paura dei criminali di Langley . Obama non conta un cazzo . Chi decide è Langley.Queste cose non vengono mai scritte dagli idioti pseudo-giornalisti dei media occidentali . Mentre su Controinformazione , un eccezionale giornale online , quando si leggono le verità si è molto più felici .

    Rispondi Mi piace Non mi piace