"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Forze israeliane spianano un altro villaggio palestinese

Buldozer israelis

Il regime di Israele continua a sfidare la grande ondata di condanne e di critiche internazionali contro le costruzioni illegali di insediamenti nei territori palestinesi.
Nella loro ultima incursione le forze israeliane, questo giovedì, hanno distrutto completamente il villaggio di Khirbert Yamal nella valle del Giordano, ubicato nell’est  della Giordania occupata.
Secondo le informazioni ricevute, decine di famiglie palestinesi residenti nel menzionato villaggio hanno assistito a come i bulldozer hanno demolito le loro case.

L’esercito israeliano ha impedito agli attivisti dei diritti umani di visitare la zona per aiutare i residenti dei villaggi spodestati dalle loro case. Scene di disperazione e dolore da parte delle famiglie palestinesi.
I palestinesi della valle del Giordano sono testimoni e vittime delle demolizioni delle loro case che porta avanti il regime di Tel Aviv come parte della sua politica per estendere gli insediamenti nella zona, controllata al 90 per cento dagli israeliani.
Nello scorso 9 gennaio, le forze militari israeliane sono entrate con i loro bulldozer nel villaggio di Khirbet Ein  Karzaliyah, spianando con questi e causando lo spostamento di 25 persone fra le quali 15 minori.

Israeli forces demolish Jordan Valley village

Il regime di Israele affronta le critiche per la distruzione di case palestinesi, affermando che si sta procedendo soltanto con le case che non avevano un permesso di costruzione.

Nonostante questa giustificazione, gli attivisti dei diritti umani respingono tali argomenti e affermano che le demolizioni sono parte di una campagna di pulizia etnica effettuata contro il popolo palestinese.

Fonte: Hispantv

 

*

code