"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Ex ministro iracheno denuncia il “gioco sporco” degli USA che inviano armi e rifornimenti all’ISIS

L’ex ministro dei Trasporti dell’Iraq, Salam al Maliki, ha segnalato, nel corso di una intervista rilasciata all’agenzia Farsnews, che Washington si trova di fatto dalla stessa parte dell’ISIS (Stato Islamico) ed ha fatto richiesta alle forze delle milizie popolari dell’Iraq di accelerare le operazioni di ripulitura dai terroristi nella provincia irachena di Anbar.
“Esistono solide evidenze che dimostrano che gli USA hanno fornito all’ISIS armi e dati di intelligence”, ha dichiarato Maliki alla Fars News, Sabato scorso.

Tuttavia Maliki ha riferito che le forze irachene stanno preparando nuove operazioni a Faluja ed a Ramadi, nella provincia di Anbar.

Nello scorso mese di Agosto, un responsabile dell’intelligence irachena aveva rivelato che elicotteri nordamericani avevano lanciato armi ed altri aiuti ai gruppi terroristi dell’ISIS nella provincia occidentale di Anbar.

“I combattenti presenti sul fronte di battaglia contro l’ISIS vedono gli elicotteri americani sorvolare in continuazione le zone controllate dal gruppo terrorista e vedono paracadutare armi e rifornimenti sulle loro posizioni”, ha riferito l’ufficiale iracheno sotto copertura di anonimato alla stessa Fars News.

Ha aggiunto di ritenere  probabile che gli elicotteri potrebbero provenire dalla Turchia o da Israele.
Lo stesso ufficiale ha rivelato che, oltre a lanciare aiuti e rifornimenti, gli elicotteri trasferiscono i leaders del gruppo ed i loro feriti lontano dal campo di battaglia, verso ospedali in Siria o in altri paesi (in Israele).

L’ufficiale ha inoltre detto che questi aiuti nordamericani all’ISIS stanno di fatto prolungando il conflitto su Anbar ed ha aggiunto che, quando l’Esercito iracheno e le forze popolari ripuliscono la provincia dai terroristi, come già accaduto, gli elicotteri statunitensi trasferiranno i capi dei terroristi ad altre regioni per impedire alle forze irachene di accedere ai segreti dell’ISIS.

Nota: Questa denuncia dell’ex ministro iracheno si aggiunge alle denunce fatte in precedenza da parlamentari iracheni che avevano stigmatizzato il comportamento delle forze USA che erano state viste rifornire i gruppi terroristi. In particolare il deputato iracheno Qasim Al-Araji aveva riferito al Parlamento iracheno che il suo gruppo, l’Organizzazione Badr, è in possesso di prove che il governo degli Stati Uniti sta fornendo sostegno militare allo Stato Islamico. Vedi: U.S. Helicopter Delivering Weapons to the Islamic State (ISIS), Shot Down by Iraqi “Popular Forces”

Le denunce non avevano però avuto alcun riscontro ed erano state oscurate dai media ufficiali.

Fonte: Veterans Today

Traduzione e nota: Luciano Lago

*

code