"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Emergono le complicità americane con l’esercito dei terroristi che hanno attaccato l’Iraq

ArmyTrainers in Syria

Se qualcuno aveva ancora dei dubbi che il governo degli Stati Uniti e l’Amministrazione Obama siano complici e supporter del terrorismo in Medio Oriente, questa è una ulteriore conferma.

Clamoroso : gli USA hanno addestrato in Giordania i miliziani dell’EIIL/EIIS

Si apprende da varie fonti che i componenti dell’organizzazione jihadista denominata “Stato Islamico dell’Iraq e del Levante”, o ISIL, (la stessa che attualmente ha rivendicato l’attacco in parte dell’Iraq) sono stati addestrati nel 2012 da istruttori americani che lavorano in una base segreta in Giordania, secondo accreditate informazioni rivelate da funzionari giordani.

I funzionari hanno riferito che decine di membri ISIS sono stati addestrati in quel periodo come parte di un aiuto segreto per i ribelli che combattevano contro il regime del presidente siriano Bashar al-Assad in Siria. I funzionari hanno detto che la formazione dei miliziani  non era stato pensata per essere utilizzata per qualsiasi futura campagna in Irak.
I funzionari giordani hanno detto che tutti i membri ISIS che hanno ricevuto una formazione dagli Stati Uniti per combattere in Siria erano stati controllati per eventuali collegamenti a gruppi estremisti come al-Qaeda.


Nel febbraio 2012, WND è stato il primo a riferire che gli Stati Uniti, assieme a Turchia e Giordania, avevano realizzato una base segreta di addestramento per i ribelli siriani nella città giordana di Safawi, nella regione desertica del nord del Paese.
Tale relazione è stata successivamente confermata da numerosi altri resoconti dei media.

Nel marzo scorso, il settimanale tedesco Der Spiegel  aveva riportato che  gli americani stavano addestrando i ribelli siriani in Giordania.
Citando quello che ha scritto, erano stati creati campi di addestramento per partecipanti e organizzatori, Der Spiegel ha riferito che non era chiaro se gli americani che erano presenti lavoravano per delle imprese private o erano componenti dell’esercito americano, ma la rivista ha riferito  che alcuni organizzatori indossavano uniformi. La formazione in Giordania, hanno riferito le stesse fonti, era focalizzata sull’utilizzo di armi anti-carro.

La rivista tedesca ha riportato che sono stati circa 200 uomini quelli che hanno ricevuto la formazione nel corso dei tre mesi precedenti, tra i piani statunitensi era previsto di addestrare un totale di 1.200 membri dell’ “Esercito Siriano Libero” in due campi nel sud e est del Giordano.
Il “The Guardian” britannico ha anche riferito, lo scorso marzo, che i formatori statunitensi sono stati prestando aiuto ai ribelli siriani in Giordania insieme con istruttori inglesi e francesi.

La Reuters ha riportato che il portavoce statunitense del Dipartimento della Difesa ha rifiutato di fare commenti immediati sulla rivelazione fatta dalla rivista tedesca. Il ministero degli Esteri francese e ministeri degli esteri e della difesa della Gran Bretagna, inoltre, non hanno voluto commentare, secondo la Reuters.

I funzionari giordani hanno parlato con la WND riguardo la possibilità che la violenza settaria in Iraq possa sconfinare nel proprio paese, così come in Siria.
L’ISIS in precedenza ha pubblicato un video su YouTube minacciando di spostare la guerra avanti contro la Giordania e di voler uccidere il Re Abdullah, che vedono come un nemico dell’Islam.

WND ha riferito la scorsa settimana che, secondo fonti del regime giordano e siriano, l’Arabia Saudita ha fornito le armi alla ISIS e che i sauditi sono una forza trainante nel sostenere il gruppo collegato ad al-Qaida
WND inoltre ha riferito che, secondo una fonte sciita in contatto con un alto funzionario del governo del primo ministro iracheno Nouri al-Maliki, l’amministrazione Obama è consapevole da due mesi che il gruppo integralista, ispirato da al-Qaeda (quello che ha conquistato più di due città irachene e ora sta minacciando di Baghdad)  ha provveduto anche ad addestrare combattenti in Turchia.
La fonte ha detto a WND che almeno uno dei campi di addestramento del gruppo iracheno dello Stato Islamico dell’Iraq e della Siria, l’ISIS, si trova nelle vicinanze di Incirlik Air, Base NATO nei pressi di Adana, in Turchia, dove si trovano personale e attrezzature americani.

Questi ha nominato Obama quale “complice” negli attacchi che minacciano il governo Maliki e gli  Stati Uniti quelli che hanno contribuito a creare la guerra in Iraq.
La fonte ha detto che, dopo l’addestramento in Turchia, migliaia di combattenti ISIS sono andati in Iraq attraverso la Siria per unirsi agli sforzi per stabilire un califfato islamico soggetto alla rigorosa legge islamica , la Shariah.

Fonte: WND World

Traduzione :  Luciano Lago

 

 

*

code